Boston Terrier: carattere e prezzo

boston terrier

Boston Terrier, nata a Boston, made in USA, questa è una razza canina ufficialmente riconosciuta dalla FCI e così tanto amata in patria che nel 1979 il governo del Massachussets ha proclamata cane ufficiale dello stato proprio lui. Il Boston Terrier: piccolo grande protagonista.



Onori oltreoceano o meno, è un ottimo cane da compagnia, ovunque si abiti, e non crea problemi se lo si tiene in appartamento, anzi svolge anche bene il ruolo di cane da guardia. Come categoria il Boston Terrier è morfologicamente un molossoide e decisamente di piccola taglia, ne esistono tre versioni di qualche chilo di differenza.

Boston terrier: origini

I primi esemplari di Boston Terrier sono stati selezionati come cani da combattimento, da incroci tra Bulldog e Terrier vari di piccole dimensioni, passando per cani che ormai non si vedono più in giro se non raramente: il Bull Terrier e il Pit Bull Terrier.

Ci sono ancora molti dubbi sulle reali origini dei progenitori e del Boston Terrier stesso, ciò che si sospetta, confusamente, è che siano stati realizzati incroci includendo anche cani di non pura razza, mescolando bulldog inglesi, terrier inglesi e bouledogue francesi.

Nel 1865 lo standard ha iniziato ad essere definito ma negli anni successivi ha subito modifiche, nel 1893 è arrivato per il Boston Terrier il riconoscimento da parte dell’American Kennel Club e solo negli anni ’20 si è definita la questione del colore che, come vedremo, nella razza è una problematica a sé.

boston terrier origini

La storia, leggendaria o meno, del Boston Terrier, va citata, e anche verificata. Nel 1865 un certo Robert C. Cooper di Boston, possedeva un cane: Judge. Un animale da 15 kg, con macchie nere e collo bianco, coda ad uncino, una sorta di bulldog ma “formato” terrier. Lo ha incrociato con una White English Terrier, detta Gyp, con corpo compatto e testa squadrata e corta, e ne è nato Eph, un cucciolo tigrato a chiazze bianche, con le sembianze del padre ma molto più piccolo, come la madre.

Questo Eph si è “innamorato” di Kate, 9 Kg di cagnetta dorata, tigrata e con coda dritta, dando vita a Tom, finalmente il primo Boston Terrier. Tom pesava 10 kg, tigrato con macchie bianche su muso, piedi e petto, una coda corta “uncinata”.

Boston Terrier: carattere

Un cane molto intelligente, dolcissimo, di compagnia e buono con i bambini: il Boston Terrier è un animale di cui non ci si può proprio lamentare. E abbaia anche poco, solo se è strettaemnte necessario per difendere il padrone o per avvisare di una emergenza, altrimenti non crea alcun disturbo. Se desideriamo, si fa coccolare in braccio, ma non si impone e sta anche tranquillo nella sua cuccia a farci compagnia “a distanza”.

E’ vivace, il Boston Terrier, se vede che abbiamo voglia di interagire, ma sa stare tranquillo e discreto al suo posto. Le sue piccole dimensioni non gli impediscono affatto di essere e di mostrarsi sicuro di sé. Autocontrollo: non è nervoso ma coraggioso sì, attento e percettivo, perfetto compagno di giochi per i bambini. E’ leale e instancabile, perfetto anche per chi è alla prima esperienza con i cani.

boston terrier aspetto

Boston Terrier: aspetto

Compatto e di taglia piccola il Boston Terrier esiste in tre categorie di pesi, come accennato prima: leggero, sotto i 6,75 kg, medio tra i 6,25 kg e i 9 kg, e pesante, oltre i 9 kg. Non va mai oltre gli 11 Kg, questo cane che ha un fisico “quadrato”, proporzionato e muscoloso. Il muso è schiacciato e spuntano fuori gli occhi grandi, scuri ed espressivi. Le orecchie appuntite sono dritte e piccole, le zampe slanciate e la coda molto corta.

Il pelo del Boston Terrier, corto e lucido, liscio e uniforme al tatto, è pezzato e macchiato di bianco ma non deve essere troppo macchiato. La preponderanza di bianco sul corpo non è apprezzata. Il mantello così pezzato e l’espressione caratteristica del Boston Terrier sono ciò che lo rende più di tutto il resto riconoscibile e riconosciuto.

boston terrier aspetto

Boston Terrier: allevamenti

Come tanti cani di taglia piccola come lui stesso è, il Boston Terrier può trovarsi a soffrire di lussazioni al ginocchio congenite, oculopatie e problemi cardiaci. Negli allevamenti specializzati si effettuano controlli apposta in modo che ci siano minime possibilità che il cane non sia sano.

Per garantirgli lunga vita e bella vita, il Boston Terrier va alimentato in modo regolare ed equilibrato, anche per la taglia piccola che ha e che deve restare tale. Pasti completi di ciò che ha bisogno, mai rischiare di farlo ingrassare, nuocerebbe alla salute.

boston terrier allevamenti

Boston Terrier: prezzo

In media in Italia un cucciolo di Boston Terrier ben controllato e “garantito” in allevamento oscilla tra i 1.700 e i 2.000 Euro. Negli USA è molto diffuso e amato, anche da noi è piuttosto conosciuto tra i cani da appartamento di taglia piccola.

Il suo pelo richiede di poche cure, è adatto a tutti i tipi di famiglie e di caratteri, ha tanti pregi e va incontro ai bisogni anche di chi non ha giardino ma vuol e un cane vivace. Inoltre è famoso: compare in alcuni manga giapponesi tra cui “Le bizzarre avventure di JoJo” e in To Love-Ru”, acquistabile anche on line, se si è curiosi di vederlo all’opera, a episodi, oltre che come comparsa in tanti film occidentali.

Se vi è piaciuto questo articolo animalesco continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi! 

Articolo correlato che potrebbe interessarti:

 

Pubblicato da Marta Abbà il 6 giugno 2018