Bull terrier: caratteristiche e prezzo

bull terrier3

Bull terrier: arriva dalla Gran Bretagna, dal XIX secolo, anche se è una razza ufficialmente dal 1933. Il bull terrier fa parte del gruppo 3, “sezione” terriers e quello che oggi conosciamo deriva direttamente dal “Bull and Terrier“, formidabile cane da combattimento, ma è il risultato dell’incrocio tra l’Old English Bulldog e varie razze di terrier.



 

Bull terrier: origini

E’ appassionante la storia del bull terrier e per comprenderne sia il carattere sia l’aspetto fisico, che poi vedremo, è importante conoscerla. Dobbiamo andare nell’Inghilterra dell’Ottocento, quando andavano forte i combattimenti tra cani di vario genere o anche tra cani e altri animali, come gli orsi ad esempio.

In queste lotte, i “Bull”, bulldog in primis, più spietati e feroci, venivano proprio selezionati proprio per vincere. E’ proprio in questa ricerca del guerriero più agguerrito, nel tentativo di ottenere una razza più agile e dinamica, determinata e sciolta, che è spuntato fuori il bull terrier.

Tutto è cominciato con l’accoppiare il bulldog con alcuni terrier, e ne è nato un cane “ideale”, il “Bull and Terrier, poi incrociato ancora con il “White English Terrier”, con il “Dalmata” ed altre razze. Il risultato è stato il bull terrier, nel 1887 nacque il primo Club di razza, nel 1933 il riconoscimento ufficiale, sofferto, sudato ma meritato.

Bull terrier: origini

Il primo vero esemplare di bull terrier, una femmina di nome Puss, è nata nel 1862 mentre il primo “moderno” bull terrier arrivò nel 1917, dopo un ulteriore incrociare di Puss e discendenti, anche con altre razze come Dalmata, Greyhound, spagnolo Pointer, Foxhound e Whippet, Collie. L’obiettivo di questi “aggiustamenti” era aumentare l’eleganza del bull terrier  e , nello specifico, ridurre lo “stop” del naso.

Bull terrier: colore

Nato bianco, ma con problemi di salute, il bull terrier acquisisce anche delle varianti con altri colori e, non bianco, entra a far parte della razza solo negli anni cinquanta. Tra i “colorati” il “tigrato” è in genere il colore prediletto. Altra variante sul tema bull terrier è in base alla taglia: arrivò il miniature . “modello” ancora più cane da compagnia.

Bull terrier: colore

Bull terrier: dimensioni

Già il bull terrier, miniature a parte, è di media-piccola taglia, compatto e robusto, di costituzione solida, forte e molto muscolosa. La particolarità è la sua testa, unica nel suo genere: alcuni nemici del bull terrier lo deriderebbero dandogli della “testa d’uovo” o a “di tapiro” ma non ha nulla a che vedere con la sua espressione, sempre intelligente e decisa.

Non ci sono per il bull terrier limitazioni di peso né altezza, a parte per la miniature con altezza massima di 35,5 cm al garrese. Per il peso indicativamente il maschio è intorno ai 28-30 kg mentre la femmina intorno ai 22-24 kg. Gli occhi del bull terrier, aspetto che un po’ inquieta, e lo rende forse con l’aria più cattiva di altri suoi colleghi, devono essere piccoli e di forma triangolare, scuri.

bull terrier1

Il collo è muscoloso e lungo, il tronco tondeggiante, il dorso corto e il tartufo largo e di colore nero. Le orecchie devono essere portate erette rigidamente, sono piccole, fini e vicine tra loro, la coda è bassa e corta, anche il pelo è corto, duro, preferibile bianco, ma i colori del bull terrier sono in verità 4. Oltre al bull terrier bianco, con macchie di colore ammesse solo sulla testa, ma c’è anche il bull terrier tigrato, il colorato, dove nero o marrone predominano sul bianco, e il tricolore, in cui la somma dei colori nero e marrone predomina sul bianco.

Bull terrier: carattere

Non spaventiamoci se il bull terrier viene soprannominato “il gladiatore delle razze canine”, certo è un cane di indole coraggiosa e decisa ma è calmo e non insofferente alla disciplina anche se ha bisogno di un proprietario che lo sappia gestire facendosi rispettare, educandolo con decisione e coerenza.

Il bull terrier è un cane tranquillo, quando sta con persone che conosce, è discreto con gli estranei,a meno che non li veda come minaccia. Meglio munirsi quindi di un cartello adesivo che avvisi della sua presenza, simpaticamente.

Bull terrier: carattere

E’ un valido cane da compagnia, il bull terrier, particolarmente affettuoso ed equilibrato, ed è un buon compagno di giochi per i bambini, di passeggiate per il padrone. Passeggiate, lunghe, se non corse: consideriamo che il bull terrier ha bisogno di molto esercizio fisico, almeno 1 ora al giorno, poi senza scrupolo però compensato con molte ore di sonno. Addirittura un cucciolo di bull terrier può dormire più del 50% del giorno.

bull terrier4

Il bull terrier si trova bene con le persone e chi ne prende uno è meglio che sappia subito farlo socializzare con umani e animali affinché si formi un carattere sicuro e socievole.

Lo si nota a vista d’occhio che è un cane robusto e salutare, di solito non presenta particolari problemi di salute o punti deboli anche se si dice che il bull terrier tutto bianco sia spesso più delicato e sensibile ad allergie e dermatiti.

In generale la sua aspettativa di vita media è 10-12 anni, il prezzo varia dagli 800 ai 1500, ma la regola è rivolgersi a persone, allevatori o strutture serie, che forniscano documenti e certificati. Un bull terrier poco documentato magari costa meno, ma potrebbe essere più propenso ad ammalarsi.

Se vi è piaciuto questo articolo animalesco continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi!

Articoli correlati che possono interessarti:

Pubblicato da Marta Abbà il 1 giugno 2015