Voglia di dolci, cause e alternative sane

Voglia di dolci: cause e conseguenze. Ecco alcuni suggerimenti e gli alimenti in grado di minimizzare questa necessità impulsiva di mangiare dolci.

Quante volte ci capita  di avere una voglia sfrenata di mangiare un’intera barretta di cioccolata oppure cibi dolci! Eppure, questa abitudine non è affatto salutare per il nostro organismo. Parliamo di alimenti con  un apporto quasi nullo di nutrienti per il nostro organismo e che favoriscono l’obesità.

Come frenare la voglia di dolci

Per frenare il consumo eccessivo di dolci basta seguire qualche piccola accortezza. Possiamo riflettere sulle conseguenze del nostro gesto: ciò che ingerisco è salutare?  Magari possiamo compensare la voglia di dolce realizzando degli spuntini con cioccolato e frutta secca senza zucchero.

La voglia di dolci potrebbe essere indice di carenza di sali minerali. Possiamo rimediare con il consumo di frutta e verdura dato che sono una buona fonte di questi microelementi.

Voglia di dolci, quali alimenti scegliere

Esistono delle alternative che non comportano conseguenze negative sulla glicemia e soprattutto aiutano a bloccare il circolo vizioso tipico della continuo consumo di zuccheri o dolci nell’alimentazione. Parliamo di alimenti che possiedono dolcificanti naturali. Alcuni hanno zuccheri sani, altri determinati micro nutrienti dal sapore dolce, ma in ogni caso, sono in grado di soddisfare la voglia di dolci.

I livelli di glucosio variano di continuo, condizione che può provocare picchi di glucosio. Possiamo accontentare in modo sano il nostro corpo grazie agli alimenti che trovate di seguito.

Cannella

Questa sorprendente spezia, utilizzata nella cura naturale del diabete di tipo 2, riduce i livelli di zucchero nel sangue e genera una forte sensazione di sazietà. Questo permette di ridurre la voglia di zucchero che spesso accompagna la fine di un pasto. La cannella può essere assunta in modi diversi. Cercate di acquistare la cannella di Ceylan, la più benefica, e assumetela nei seguenti modi:

  • Per preparare qualsiasi dolce: pan di spagna, budini, gelati, etc.
  • Come infuso, dopo il pranzo.
  • A digiuno insieme al miele.

Zucca

La zucca è ricca di idrati di carbonio, ma il suo alto contenuto di fibra permette di assorbirli poco a poco. Questo permette di mantenere equilibrati e costanti i livelli di zucchero nel sangue.

È importante sottolineare che le persone che abusano di dolci spesso presentano parassiti intestinali, anche se non ne sono coscienti. Questi parassiti, infatti, inducono a mangiare più dolci, poiché si alimentano proprio di essi. Per questo motivo, vi consigliamo anche di assumere semi di zucca, i quali rappresentano uno dei rimedi più antichi per combattere ed eliminare i parassiti intestinali.

Anche se di solito la zucca si cucina, potete anche mangiarla cruda, ad esempio, grattugiata nelle insalate? Se volete cucinarla, un’ottima idea sarà preparare una gustosa passata. Grazie alla dolcezza di questo alimento, potete preparare anche un dolce a base di sottili strisce di zucca spolverizzate con un po’ di cannella. Un dolce gustoso e sano.

Carota

Anche la carota contiene idrati di carbonio complessi che hanno bisogno di essere ingeriti per trasformarsi in zuccheri. Così come la zucca, vengono assorbiti gradualmente e non provocano picchi di glucosio.

Vi consigliamo di mangiarla cruda. Il modo più efficace, se avete un frullatore, è sotto forma di succo unita, ad esempio, alla mela. Potete anche grattugiarla e aggiungerla ad altri piatti come contorni, insalate, zuppe o persino panini.

Patata dolce

Ci sono molti tipi di patata dolce, ma tutti hanno in comune un sapore leggermente dolce, da cui il nome. Questa patata è ricca di zuccheri naturali, ma questo non deve allarmarvi, poiché essi vengono compensati dall’alto contenuto di fibra. In concreto, parliamo di pectina, la quale rallenta l’assorbimento degli zuccheri.

La patata dolce sazia molto e sconsigliamo di mangiarla la sera. Le ore migliori sono quelle mattutine; potete cuocerla al forno oppure bollirla, proprio come la classica patata.

Stevia

Questa pianta originaria del Paraguay si sta diffondendo come edulcorante naturale grazie ai suoi molteplici benefici, tra cui la proprietà di regolare i livelli di glucosio nel sangue, alla pari della cannella. La stevia, inoltre, contiene 0 calorie, per cui è l’ideale per combattere la voglia di dolci. Con l’incredibile dolcezza di questa pianta, non avrete bisogno di ingerire altri zuccheri. La stevia può essere utilizzata per dolcificare in modo naturale qualsiasi alimento e bevanda.

Pubblicato da Anna De Simone il 15 Maggio 2019