Come coltivare la stevia

stevia

La stevia, piccola erbacea arbustiva perenne proveniente dal Paraguay, è una pianta con un’enorme capacità dolcificante, che può essere coltivata in giardino o in terrazzo. La pianta dolcificante è famosa proprio come stevia rebaudiana, da Rebaudi, lo scopritore delle sue proprietà edulcoranti. In natura sono state infatti descritte più di 150 specie di stevia, ma la rebaudiana è l’unica a possedere anche importanti proprietà dolcificanti. Di seguito vi illustreremo come coltivare la stevia, una pianta molto nota ai consumatori di prodotti biologici e naturali.


Coltivare la stevia, i semi
A causa del clima rigido invernale non sarà possibile avere una pianta perenne ma potremo comunque godere delle proprietà di questa pianta durante la fase vegetativa che corrisponde al periodo primaverile ed estivo. La coltivazione della stevia non richiede particolari cure e può essere fatta anche da mani non esperte nell’arte del giardinaggio. Per coltivarla è sufficiente procurarsi i semi della pianta oppure acquistare le piantine in vivaio.
Ecco come procedere alla semina:

  1. In un vaso non molto grande versate un composto di terra fine e umida e distribuite i semi sulla superficie, ricoprendoli poi con un piccolo strato di terreno
  2. Umidificate con un nebulizzatore a spruzzo onde evitare di rimuovere i semini
  3. Mettete il vaso in casa, vicino a una finestra soleggiata o in serra: la germinazione può esserci già dopo una settimana dalla semina
  4. Appena le piantine avranno raggiunto una certa altezza, dovete dividerle in vasi più grandi, aggiungendo del concime organico: indicativo è dopo aver messo il terzo paio di foglie

A questo punto le piante sono adulte, quindi sarà sufficiente limitarsi a innaffiarle tutti i giorni, facendo attenzione ai ristagni di acqua

Coltivare la stevia, le piantine

  1. Posizionate le piantine all’esterno in posto soleggiato, facendo attenzione a tenerla riparata dal vento: volendo coltivare la stevia d’inverno sarà necessario metterla in serra riscaldata oppure la si può posizionare in casa vicino a una finestra esposta al sole
  2. Innaffiate quotidianamente quindi assicuratevi che il terreno risulti sempre umido ma senza creare ristagni d’acqua
  3. Dopo un mese dall’acquisto, provvedete alla messa a dimora in terra o in un vaso più grande, scegliendo un tipo di terreno drenante arricchito di concime organico: assicurarsi che il terreno sia sempre umido
  4. All’avvicinarsi dell’autunno, ricoprite la base della pianta di pacciamatura per tenere al caldo le radici: la stevia morirà ugualmente, ma con questo accorgimento in primavera rispunterà di nuovo.

Per quanto riguarda il costo delle piantine e dei semi della stevia, questi si aggirano intorno ai 5 euro per una piantina giovane e circa 2 euro per una confezione di semini.

Pubblicato da Anna De Simone il 19 luglio 2013