Uccelli rapaci, ecco quali sono

uccello rapace

Uccelli rapaci diurni e notturni, quali sono gli uccelli rapaci d’Italia, definizione e significato del termine rapace. Caratteristiche dell’uccello rapace.

Gli uccelli rapaci si caratterizzano per tre fattori:

  • si nutrono di altri animali,
  • per cacciare usano becco e artigli e…
  • hanno un ottima vista. 

In altre parole, un uccello rapace è un ottimo predatore. In ornitologia il termine “rapace” si applica solo ali uccelli degli ordini: Accipitriformes (l’esempio più comune è il condor della California), Falconiformes (come il nostro falco pellegrino) e Strigiformes (come il gufo delle nevi).

Rapace: significato del termine

Il termine rapace è un aggettivo che pone le sue radici etimologiche nella parola latina “rapax-acis” che vuol dire “rapire”, “sottrarre con avidità” o “predare con la forza”. E’ chiaro che si tratta di una parola molto emblematica in grado di caratterizzare e contraddistinguere un buon numero di volatili.

Uccelli rapaci notturni

Signori della notte”, questo è il soprannome dei rapaci notturni. Tra i vari nomi, ricordiamo il barbagianni, l’allocco europeo, la civetta delle tane, il gufo delle nevi, il gufo virginiano… Questi uccelli presentano un piumaggio molto particolare: non solo il colore delle piume consente di mimetizzarsi perfettamente di giorno (il gufo delle nevi è completamente bianco) in più, le piume permettono un volo particolarmente silenzioso così da sorprendere la preda.

Gli occhi dei rapaci notturni sono capaci di vedere oltre le tenebre, in più, questi animali, hanno un udito molto sviluppato.

Uccelli rapaci diurni

Questi uccelli predatori cacciano di giorno. La gran parte sono solitari, tuttavia vi sono anche uccelli predatori che si muovono in branco. Tra gli uccelli rapaci diurni che cacciano in gruppo, segnaliamo la Poiana di Harris e diverse specie di condor.  In Italia, il rapace diurno per eccellenza è il falco.

Nomi

Dell’ordine Accipitriformes, le 4 famiglie di uccelli rapaci sono:

  • Cathartidae (7 specie)
  • Sagittaridae (1 sola specie)
  • Pandionidae (2 specie)
  • Accipitridae (255 specie)

La gran parte sono uccelli rapaci diurni. Molto popolare, tra gli uccelli rapaci diurni, sono le aquile. Nella foto in alto, il condor delle Ande, l’uccello rapace dal nome scientifico Vultur gryphus, della famiglia Cathartidae. Gli uccelli rapaci più rappresentativi di questo ordine dono: le poiane, gli avvoltoi, le aquile, i condom… Da ricordare anche i nomi: capovaccio (Neophron percnopterus), Aquilastone (Spizaetus) e Grifone del Capo (Gyps coprotheres). Nella foto in basso, l’avvoltoio testabianca.

uccelli rapaci

L’ordine Falconidae presentano tutti un taglio medio-grande. L’apertura alare oscilla tra i 55 e gli oltre 130 cm. Non mancano esemplari che superano il peso di 2,5 kg. Rispetto all’ordine precedente (accipitriformi), le specie appartenenti all’ordine Falconidae presentano un becco più largo e più robusto che si caratterizza per il cosiddetto “dente di falco”, visibile a livello dell’estremità del becco. I generi appartenenti a questo ordine sono:

  • Daptrius
  • Ibycter
  • Phalcoboenus
  • Caracara
  • Milvago
  • Spiziapteryx
  • Herpetotheres
  • Micrastur
  • Polihierax
  • Microhierax
  • Falco

Nella foto in basso, l’Aquila di mare testabianca.

uccelli rapaci italia

Nell’ordine Strigiformes sono annoverati esclusivamente rapaci notturni. Le due famiglie rappresentative sono: Strigidae e Tytonidae. Tra i vari uccelli rapaci notturni ricordiamo l’allocco, il gufo, l’assiolo, la civetta e il barbagianni.

Uccelli rapaci d’Italia

In Europa e in Italia sono presenti gli Accipitridi (famiglia di 220 specie, di cui 13 specie nidificanti in Italia) e i Falconidi (60 specie di cui 10 presenti in Italia). Tra i vari uccelli rapaci d’Italia ricordiamo questi nomi:

  1. Aquila del Bonelli (Hieraaetus fasciatus
  2. Gheppio (Falco tinnunculus)
  3. Falco pellegrino (Falco peregrinus)
  4. Lanario (Falco biarmicus)
  5. Falco della regina (Falco eleonorae)
  6. Gipeto (Gypaetus barbatus)
  7. Civetta (Athene noctua)
  8. Nibbio reale (Milvus milvus)
  9. Capovaccaio (Neophron percnopterus)
  10. Grifone (Gyps fulvus)
  11. Gufo reale (Bubo bubo)

Uccelli predatori

Nota bene: gli uccelli rapaci non sono gli unici uccelli predatori. Sono molti gli uccelli predatori che rimangono esclusi dall’elenco dei rapaci. Per esempio, la cicogna e il gabbiano, pur non essendo uccelli rapaci, si nutrono di pesci e anfibi. Così come il Martin Pescatore, il cormorano, e altri uccelli tipici delle zone umide, sono degli ottimi cacciatori, tuttavia non appartengono alla categoria degli uccelli rapaci. Come premesso, in ornitologia, gli unici uccelli rapaci sono quelli delle specie appartenenti agli ordini:

  • Accipitriformes
  • Falconiformes
  • Strigiformes

Pubblicato da Anna De Simone il 10 Febbraio 2019