Talea di aloe vera o arborescens

talea di aloe vera

Talea di aloe vera o arborescens: le istruzioni per iniziare a coltivare l’aloe con la tecnica della moltiplicazione per talea. Dal periodo giusto ai consigli per aumentare le possibilità di attecchimento.  

I consigli dettati in questa pagina sono validi per qualsiasi specie di aloe e possono essere applicati a un gran numero di piante succulente. 

Moltiplicare l’aloe per talea è possibile per tutte le specie, dall’Aloe Arborescens all’aloe Barbadensis Miller, meglio conosciuto come aloe vera. Per moltiplicare l’aloe per talea avete bisogno di contenitori con foro di scolo, terriccio sabbioso e una campana di vetro (o della più comune pellicola trasparente). Sono da ritenersi opzionali un fungicida e un prodotto radicante. Quando si parla della moltiplicazione per talea, in genere, consigliamo l’impiego di sostanze chimiche in grado di stimolare la radicazione del rametto prelevato. Quando si parla di moltiplicare per talea delle piante succulente, l’impiego del radicante non è poi così importante perché queste piante tendono ad attecchire senza grosse difficoltà.

Per fare la talea di aloe vera o arborescens sarà necessario disporre di un coltello a lama liscia, ben affilato e sterilizzato. Assicuratevi di disinfettare bene il coltello prima di recidere la talea dalla pianta madre: un coltello contaminato potrebbe recare danni alla pianta madre e rendere vani i vostri sforzi per la talea.

Quando fare la talea di aloe vera o arborescens

Il periodo migliore per fare la talea di aloe cade nella primavera.

Come fare la talea di aloe vera o arborescens

  • Prelevate la talea: da una singola foglia di aloe vengono fuori diverse talee, quindi diverse piantine!

Usando un cutter affilato e ben disinfettato (potete disinfettarlo con dell’alcol denaturato), staccate alla base una foglia carnosa della pianta. Assicuratevi di scegliere una talea forte e sane, che era già presente sulla pianta durante la stagione vegetativa precedente.

Con lo stesso coltello, dividete la foglia in due tagliando lungo una nervatura (longitudinalmente). In base alla grandezza della foglia, potrete ottenere diverse talee dalla grandezza di circa 3-4 cm. Fate attenzione a praticare tagli netti e privi di sfilettatura.

  • Preparare il substrato di radicazione con il 50% di sabbia e 50% di torba

A questo punto non dovrete fare altro che interrare, in parte, la vostra talea. Il substrato di radicazione dovrà essere composto, in parti uguali, da sabbia e torba.

Le talee vanno distanziate almeno 5 – 6 cm l’una dall’altra in modo da farle avere una buona circolazione dell’aria.

  • Per favorire la radicazione, irrigate!

Durante la radicazione, il terriccio dovrà essere tenuto umido, dopo la prima irrigazione, riempite d’acqua un sottovaso.

Moltiplicazione per talea

La riproduzione della pyracantha non è stata la prima che propagazione per talea che abbiamo trattato. Di seguito vi consigliamo alcune guide su come fare la talea delle più comuni piante da giardino.

Proprietà dell’aloe

Il gel di aloe vera è usato industrialmente come ingrediente per la preparazione di diversi prodotti alimentari (yogurt e bevande). L’applicazione topica del gel di aloe vera può essere efficace anche contro diversi disturbi come l’herpes genitale e la psoriasi. Sfruttando il succo o il gel di aloe, è possibile preparare dei cosmetici naturali fai da te.

Sono molti gli studi che rilevano quanto il gel di aloe vera possa essere utile nel lenire i danni di scottature solari e revisioni recenti parlano della capacità dell’aloe di proteggere la pelle dai danni del sole.

Pubblicato da Anna De Simone il 21 dicembre 2015