Rimedi naturali contro i pidocchi delle piante

pidocchi-delle-piante

Pidocchi delle piante: rimedi naturali e trattamenti efficaci per eliminare i pidocchi delle piante. Dai prodotti naturali ai macerati fai da te.

Pidocchi delle piante, cosa sono

Con la definizione comune di pidocchi delle piante si intendono gli afidi, di colore diverso a seconda della specie di appartenenza, che vivono in colonie di migliaia di individui e si ammassano affamati sulla parte terminale dei giovani rami, degli steli e in prossimità dei fiori e delle foglie.

I pidocchi delle piante si nutrono della linfa e succhiandola causano l’accartocciamento delle foglie fino a farle morire. Inoltre, con le loro punture possono trasmettere infezioni virali alla pianta infestata e le loro secrezioni zuccherine (per individuarle seguite le formiche che ne sono ghiotte) sono la causa di attacchi fungini come la fumaggine.

pidocchi delle piante, meglio definiti come afidi, sono una superfamiglia di insetti succhiatori voracissimi. Gli afidi hanno un ciclo biologico molto complesso. Questi insetti si moltiplicano di anno in anno, superando anche il freddo dell’inverno. Colonizzano rapidamente l’ambiente e con i primi caldi stagionali invadono le nostre piante.

pidocchi delle piante verdi sono frequenti su tantissime piante ornamentali come l’hibiscus ma possono invadere anche specie orticole. I pidocchi delle piante neri attaccano piante da frutto ma all’occorrenza non disdegnano altro! Nella foto che segue, gli afidi neri su una foglie di bardana, una pianta erbacea spontanea.

pidocchi delle piante neri

Ancora, esistono pidocchi delle piante rosa, grigi, arancioni, gialli… Anche se, come premesso, quelli più comuni sono gli afidi verdi. I pidocchi delle piante gialli sono anche detti “afidi dell’oleandro” perché spesso attaccano queste piante ma, come tutti gli insetti voraci, non disdegnano nessuna pianta ornamentale.

Trattamenti preventivi

I mesi dell’allerta nei confronti dei pidocchi delle piante sono quelli primaverili, aprile e maggio in particolare, perché la virulenza dei parassiti coincide con il ritmo dell’attività vegetativa. Inoltre lo sviluppo degli afidi è favorito dalle concimazioni, tipiche in primavera, dall’umidità che in primavera non manca e dal clima più mite.

È quindi in questo periodo che bisogna stare particolarmente attenti e intervenire prontamente con i prodotti giusti.

Se le vostre piante sono già state infestate dagli afidi in passato, allora è il caso di eseguire saltuariamente dei trattamenti preventivi. Al pari della concimazione, con l’arrivo dei primi tepori primaverili, eseguite una buona prevenzione usando uno dei rimedi naturali che vi andremo a descrivere.

Pidocchi delle piante, rimedi naturali

I rimedi naturali sono utili quando l’infestazione è agli albori o come trattamento di prevenzione. In caso di infestazioni tenaci ed estese su più piante, è bene considerare l’uso di alcuni prodotti “sicuri per l’ambiente” che andremo a descrivere in seguito.

Il nostro consiglio nella lotta ai pidocchi delle piante è di usare insetticidi naturali e rimedi organici di quelli che si possono preparare anche in casa. I rimedi naturali non fanno male e se impiegati con frequenza, funzionano tanto quanto quelli chimici.

Il primo fra tutti i rimedi contro i pidocchi delle piante, dopo aver provveduto quanto più possibile alla pulizia delle foglie e all’asportazione delle parti infestate, è il buon vecchio macerato di ortica. Il macerato di ortica è molto usato in agricoltura biologica, ha mostrato una certa efficacia anche per eliminare le infestazioni più tenaci ma bisogna eseguire trattamenti ripetuti.

Come si prepara?
Si lasciano macerare le ortiche fresche o secche, in 10 litri d’acqua. Vi occorrono 500 grammi di ortica essiccata oppure 1 kg di ortica fresca. Eliminate le radici delle ortiche e ponetele in acqua bollente. Lasciatele macerare per 4 giorni, filtrate e usate il liquido residuo per il trattamento contro i pidocchi delle piante. Il liquido va nebulizzato sull’intera pianta.

Consiglio extra sul macerato di ortica e la cura del giardino

Le ortiche sono erbe spontanee, troppo spesso considerare infestanti. In realtà, queste “erbacce” sono molto utili in cucina e, se le avvistate nel vostro orto, raccoglietele finché sono tenere. Potete lessarle e preparare un’ottima frittata. L’acqua di cottura può diventare un perfetto fertilizzante da giardino!

pidocchi delle piante

Le ortiche migliori si raccolgono con i primi caldi estivi. Se, nel vostro giardino, non avete ortiche, potete acquistare i macerati presso garden center e consorzi agrari. Il macerato di ortica è un rimedio così “potente” che non poteva mancare su Amazon dove è venduto in confezioni concentrate da 1 litro. In genere si diluiscono 100 ml in 5 litri d’acqua ma leggete sempre le indicazioni perché ogni produttore ha concentrazioni e dosaggi a sé.

Quanto costa? Il macerato di ortica si fa pagare un po’ come tutti i rimedi naturali e bio (quindi è meglio se lo preparate da voi!). Su Amazon, un flacone da un litro costa circa 19 – 25 euro con spese di spedizione comprese nel prezzo. Per tutte le info: macerato di ortica.

Contro i pidocchi delle piante funziona bene anche il macerato di tabacco, che ha anche un gradevole profumo aromatico. Come si prepara? Una soluzione da 1 litro si ottiene mescolando due parti di acqua e una parte di alcool denaturato. Al liquido si aggiungono 2 bicchieri di tabacco forte, il più economico che trovate in commercio. Mescolate e lasciate macerare per 4 giorni, filtrate e usate il liquido ottenuto come trattamento.

Per i pidocchi che colpiscono le rose va bene anche la soluzione di sapone che si prepara con scaglie di sapone di Marsiglia in poca acqua calda. Ancora contro i pidocchi delle rose, in particolare quelli verdi è utile l’aglio, che è un ottimo antiparassitario per piante e di cui si possono inserire alcuni spicchi nel terriccio per un effetto di lunga durata.

Un ottimo rimedio naturale contro i pidocchi delle piante è anche una soluzione a base di propoli. Il propoli funge da antibiotico, antiparassitario e antimicotico naturale. Come si prepara? Nell’articolo “propoli per la cura delle piante” troverete la ricetta completa di questo efficace antiparassitario naturale. Non fatevi ingannare, anche se non avete familiarità con questo ingredienti, è molto facile da reperire anche al supermercato.

Il propoli è un rimedi potentissimo che può essere usato anche in caso di infestazioni già in atto. E’ molto usato in agricoltura biologica.

Piretro, insetticida naturale

Se l’infestazione di afidi è molto estesa, i rimedi naturali elencati potrebbero essere affiancati o sostituiti da una sostanza più efficace, seppur ugualmente naturale!

Il piretro, prima di essere un insetticida naturale, è una pianta! Il suo principio attivo, la piretrina, è molto efficace nel contrastare la gran parte di parassiti di orto e giardino, pidocchi delle piante compresi.

I trattamenti sono generalmente efficaci anche se incide molto la temperatura. Meglio eseguire i trattamenti a base di piretro con temperature inferiori ai 26 °C. Il trattamento va eseguito di sera, dopo il tramonto, così il sole non potrà intaccare l’efficacia del suo principio attivo.

Il piretro è efficace contro:

1. pidocchi delle piante
2. pentatomidi come le cimici delle colture e le cimici verdi
3. coleotteri
4. miridi come il vettore del virus del mosaico della patata
5. cicaline
6. mosca bianca
7. larve di lepidotteri
8. altica
9. mosca comune e zanzare
10. molti altri insetti parassiti delle piante

In commercio esistono diversi insetticidi a base di piretro, possono essere acquistati sotto forma di polvere o di pratico spray liquido. L’insetticida a base di piretro si trova facilmente presso garden center specializzati o può essere acquistato con la compravendita online: una confezione di Vitax spray – insetticida naturale a base di Piretro, da 750 ml, è proposta su Amazon al prezzo di 13,76 euro.

Pubblicato da Anna De Simone il 31 maggio 2017