Saponette fai da te con ingredienti naturali

saponette fai da te

Saponette fai da te: quattro differenti metodi per fare il sapone in casa a partire dall’olio di oliva, dalla cenere del camino, dalla soda caustica o dalla glicerina vegetale.

Realizzare delle profumatissime saponette  è semplicissimo inoltre si riscopre il piacere del riciclo e del fai dai te che di questi tempi non guasta al portafoglio, alla salute e all’ambiente. Le saponette in vendita sugli scaffali dei supermercati infatti contengono ingredienti non naturali: conferma di ciò basta leggere le etichette. Ma vediamo nel dettaglio come fare le saponette in casa ricorrendo a ingredienti naturali.

In questa pagina vedremo come fare le saponette con la lisciviazione, processo lungo e complesso, oppure sfruttando delle scorciatoie. Vi daremo, così, quattro differenti modalità per la preparazione del sapone in casa.

Saponette fai da te

  • Oli essenziali a scelta
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sapone di marsiglia
  • Scorze intere fresche di arancia e limone
  • Frullatore
  • Grattugia
  • Foglio bianco di carta velina
  • Stampi: contenitori da riciclare preferibilmente in plastica che non altera il sapone e ne permette una facile estrazione.

Indicazioni per gli stampi da usare per fare le saponette profumate:
si possono riciclare piccole teglie rettangolari, teglie da plumcake, vaschette di plastica per alimenti, imballaggi di vario genere. Come stampi piccoli si prestano bene quelli monoporzione scannellati da budino, i vasetti dello yogurt o le formine da gelato. Il materiale perfetto per gli stampi è la plastica, che non altera il sapone e ne permette una facile estrazione.

ATTENZIONE: non usate stampi di alluminio, è un metallo che reagisce con il sapone alterandone le caratteristiche e rendendo molto difficile estrarlo.

Saponette fai da te, la ricetta

  1. Tagliate a pezzetti le scorze di due limoni o di due arance, versate poi i pezzi nel frullatore, aggiungendo una tazza di acqua
  2. Frullate il contenuto alla massima velocità fino a ottenere un composto uniforme poi versatelo in una pentola di acciaio capiente
  3. Riducete a scaglie un pezzo di sapone di Marsiglia puro da 300 grammi, aiutandovi con una grattugia
  4. Versate le scaglie nella pentola con la cremina precedentemente preparata e mescolate
  5. Ponete a bagnomaria e lasciate cuocere coperto per circa 15 minuti, mescolando di tanto in tanto con delicatezza
  6. Appena notate che il sapone si ammorbidisce, unitevi e cucchiai di olio extra vergine di oliva, un cucchiaio di olio essenziale del profumo che gradite e mescolate a lungo per amalgamare bene il tutto
  7. Spolverizzate gli stampi con il talco e versate il sapone appena preparato negli stampi
  8. Aspettate che il sapone solidifichi prima di estrarlo dagli stampi
  9. Adagiate le saponette su un foglio di carta velina bianca e lasciate seccare lontano da fonti dirette di calore per 5 o 6 giorni, avendo cura di capovolgerle spesso in modo che secchino in maniera uniforme.

Come fare il sapone in casa con i kit pronti all’uso

In commercio non mancano dei kit pronti all’uso per fare il sapone in casa. Per farvi un’idea vi segnaliamo un prodotto molto completo che sfrutta ingredienti pronti all’uso.

Questo kit consente di fare saponette profumate in casa a partire da glicerina vegetale e profumi cosmetici. Si tratta di saponette fai da te a base di sola glicerina vegetale quindi il sapone ottenuto sarà trasparente. All’interno della confezione d’acquisto vi sono dei flaconcini di profumi cosmetici, innocui ma pur sempre sintetici… per un sapone naturale potete omettere i profumi e sostituirli con erbe aromatiche e oli essenziali.

Per la preparazione bisognerà sciogliere la base a bagnomaria (o nel microonde) per poi aggiungere eventualmente i profumi oppure delle foglioline di menta tritate o oli essenziali.

Come riciclare saponette usate?
Al momento della preparazione è possibile aggiungere alla base anche i residui delle saponette già usate. Il kit comprende 10 stampi, profumi cosmetici con pipette, coloranti e 450 grammi di glicerina. Si compra su Amazon al prezzo di 27,21 euro e spese di spedizione gratuite.

Per tutte le informazioni vi rimando alla pagina Amazon: Kit per Saponette profumate

Base pronta all’uso per fare il sapone in casa

Chi vuole risparmiare rispetto al prodotto segnalato in precedenza ma non vuole affrontare una trafila produttiva come la liscivazione, può sfruttare dei preparati pronti all’uso di origine naturale.

A partire da glicerina vegetale e lisciva (due prodotti naturali), è possibile produrre sapone idratante per la cura della pelle. Non è difficile preparare sapone idratante ed emolliente per rendere la pelle morbida e ben idrata. Basta usare gli ingredienti giusti.

Vi segnalo la base per preparare sapone in casa, si tratta di un prodotto naturale e pronto all’uso dato da sapone di Castiglia (lisciva naturale) e glicerina vegetale. Basta sciogliere il prodotto a bagnomaria per poi aggiungere oli essenziali, oli vettori, fiori secchi o ancora meglio, altri oli vegetali come l’olio di cocco o il burro di cacao per conferire al sapone finito proprietà idratanti. Mezzo kg di base per sapone pronto da sciogliere è proposta su Amazon al prezzo di 12,99 euro.

Per tutte le informazioni: base per sapone pronto da sciogliere

Come fare la liscivia, sapone fatto in casa

La liscivia si può preparare a partire dalla cenere di legna da ardere oppure soda caustica. Per la preparazione della liscivia vi rimando alla pagina come fare la liscivia

Per fare il sapone a partire dalla soda caustica vi rimando alla pagina: Sapone di Castiglia fatto in casa.

Pubblicato da Anna De Simone il 19 ottobre 2017