Piante da interni e luce

Piante da interni luce

Ecco come scegliere le piante da interni in base alla luce del nostro appartamento. Piante da interni per poca luce, con luce diretta, esposizione a nord… e così via.

Il segreto delle coltivazioni indoor sta nella ricerca del giusto equilibrio tra effetto estetico, cure colturali ed esigenze della pianta. In questa pagina ci occuperemo dell’esposizione corretta per le piante da appartamento.

La collocazione del vaso deve variare in base alla stagione, alla specie coltivata e alla quantità di raggi solari che riescono a penetrare la finestra e alla fase vegetativa della pianta. In casi particolari, con l’abbassarsi del sole durante il giorno, l’utente dovrebbe avere la premura di cambiare la posizione della pianta: attenzione! Ho detto in condizioni particolari! Non preoccupatevi, per coltivare le piante d’appartamento più comuni non sarà necessario andare in giro per la casa con un vaso in mano!

Piante da interni e luce, dove è esposta la finestra?

  • Finestra verso Nord
    In questo caso sarà necessario puntare a piante d’appartamento che necessitano di poca luce. Le finestre rivolte verso nord, soprattutto in inverno, possono assicurare alla pianta una scarsa luce. In questo caso sarà possibile coltivare:
    felci
    -Pothos
    -Spathiphyllum
    -Aspidistra
    Sanseveria
    -Chlorophytum
    Kentia
    -Howeia
  • Finestra esposta a Sud
    Se la finestra è esposta a sud, serviranno piante da interni che non temono la luce diretta. In questo caso l’utente è fortunato perché può coltivare piante da fiore anche molto esigenti. Tra le piante da interni con fiori e foglie colorate che possono essere coltivate a luce diretta, citiamo:
    -croton
    -Begonia semperflorens e Begonia tamaya
    -Rosa sinensis
    Hibiscus
    -Coleus
    -Papyrus
  • Finestre esposte a Est
    La luce del sole entrerà soprattutto nelle ore mattutine e non sarà troppo forte. In questo contesto potete coltivare:
    -poinsettia (meglio conosciuta come Stella di Natale)
    Orchidea Phalaenopsis (anche nota come orchidea farfalla)
    -Anthurium che fiorisce ma si apprezza soprattutto per il suo fogliame decorativo.
  • Finestra esposta o Ovest
    Se la luce penetra la stanza da un balcone o da una finestra esposta a ovest, potrete coltivare piante dall’esigenza luminosa medio-alta. In questo contesto segnaliamo il Ficus benjamin e la Dracaena.

Piante da interni in caso di scarsa luminosità

Soprattutto chi vive in città, non può basarsi solo sull’esposizione delle finestre. Una finestra può essere esposta a sud ma se c’è un grosso palazzo che fa ombra sul mio balcone… non posso coltivare piante esigenti!

In questi casi, quando in casa penetra poca luce, bisognerà coltivare piante da interni che resistono a condizioni di scarsa luminosità. Tra queste citiamo:

  • Aglaonema commutatum
  • Aspidistra elatior
  • le piante del genere Bromeliacee
  • Chamadorea elegans
  • Pothos
  • Monstera deliciosa
  • Sansevieria trifasciata

Per una panoramica più ampia è possibile leggere le nostre pagine:

Piante da interni e luce, regole generali

Ricordate che le piante grasse, anche se sono descritte sempre come piante bisognose di poca manutenzione… sono molto esigenti in termini di luminosità. Le piante grasse richiedono molta luce!

Quando la pianta da appartamento è in fase di crescita richiede più luce rispetto al periodo di riposo che solitamente cade in autunno e in inverno.

Le piante con foglie variegate con tonalità crema o verde chiaro, necessitano di molta più luce rispetto alle piante a foglia verde.

Le finestre esposte a ovest o in ambienti in condizioni di media luminosità, l’utente può scegliere tra un gran numero di piante da interni:

  • Aechmea fasciata
  • Asparagus densiflorus
  • Aucuba japonica
  • Chamaedorea erupens
  • Kalanchoe
  • Cycas revoluta
  • Dracaena
  • Dieffenbachia amoena
  • Dieffenbachia maculata
  • Kalanchoe
  • Ficus Benjamin
  • Ficus elastica
  • Ficus retusa
  • Howea forsterana
  • Maranta leuconeur
  • Philodendron
  • Spathiphyllum
  • Zantedeschia

I ciclamini non possono essere considerate delle piante da appartamento: necessitano temperature fresche anche se miti. E’ possibile coltivarle in casa a patto di portarle all’esterno durante le ore diurne e in casa durante la notte. In ambiente privi di sistema di riscaldamento. Bisognerà annaffiarle regolarmente lasciando asciugare leggermente il terreno tra un’irrigazione e l’altra.

Ti potrebbe interessare anche Cycas: pianta e fiore

Pubblicato da Anna De Simone il 3 dicembre 2015