Cycas: pianta e fiore

Cycas

Cycas è una pianta oltre che bella, anche con un significato particolare per tutto il mondo green perché si è conservata in modo quasi immutato così come oggi la vediamo, fin dai tempi della preistoria . Appartiene alla famiglia delle Cycadaceae, è un genere che abbraccia molte delle antiche piante ancora esistenti oggi e quasi identiche a millenni fa. Le sue origini sono da cercare in Asia tropicale , in Polinesia, in Africa orientale e in Australia. Si tratta di piante estremamente tossiche, questo non significa che non si debba ospitarle in casa o in giardino ma facciamo attenzione ad indossare in guanti quando le manipoliamo e non facciamo avvicinare gli animali domestici.



Cycas pianta maschio e femmina

Di questa pianta esistono esemplari sia maschili sia femminili e non è affatto immediato riconoscerli. E’ una definizione che si basa sulla natura del fiore, ma l’unico modo per capire di quale sesso è la nostra Cycas è osservare proprio la forma del fiore e con particolare attenzione.

I maschi li hanno microsporofili squamiformi e con all’interno sacche di polline, spuntano da una struttura floreale con la forma di spirale che si forma al centro della pianta, tra il ciuffo di foglie. Il fiore femmina è macrosprofillo, è più grande ma ha a tutti gli effetti molte somiglianze con quello maschio sia per la posizione sia per la struttura portante.

Cycas

Cycas pianta: come curarla

Forse è anche per questo che la Cycas si è conservata quasi identica dalla preistoria ad oggi: non ha bisogno di alcuna cura particolare e anche a livello climatico riesce ad adattarsi a temperature che vanno dai -10°C fino ai 40°C. Cresce molto lentamente e ha bisogno di una quantità media di acqua, il terreno è bene che sia drenato.

Cycas pianta in inverno

Non essendo troppo sensibile alle basse temperature questa pianta sopravvive bene anche alle stagioni fredde, con l’accortezza però di non effettuare mai la concimazione in inverno ma nel periodo che va da primavera fino a tutta l’estate.

In inverno la pianta non muore e resta ben presente e verde ma per il frutto bisogna aspettare il caldo. E’ un grosso seme color rosso scuro che dura tutta estate, il seme viene invece raccolto tra gennaio e marzo quando il frutto è diventato giallastro.

Cycas

Cycas pianta malattie

Tra le varie disgrazie che possono capitare con una pianta di questo tipo, c’è l’ingiallimento che è dovuto nella maggior parte dei casi alla cocciniglia, da cacciare con antibiotici ad ampio spettro. Tra i parassiti più frequentemente all’attacco ci sono il ragnetto rosso e la cocciniglia farinosa, infatti, ma se compaiono macchie sulle foglie e sul “tronco”, la colpa può essere nostra e delle nostre eccessive irrigazioni che hanno provocato marciumi radicali.

Per mantenere in buona salute la nostra Cycas è bene offrirle un concime ricco di microelementi, durante l’innaffiatura. Su Amazon a 6,50 euro troviamo un concime granulare in confezioni da 1 Kg, arricchito con sostanze organiche naturali che assicura lo sviluppo fogliare e una maggiore resistenza in caso di avversità.

Cycas pianta in vaso

Se il clima non è rigido, anche in vaso può stare tranquillamente fuori, invece se fa freddo, meglio tenerla in vaso e in appartamento o comunque riparata dal gelo.

In vaso, non posizioniamola direttamente sotto il sole ma parzialmente al sole perché non ama l’oscurità, le fa perdere vitalità.

Cycas pianta prezzo

Il prezzo di una di queste piante dipende dalla varietà ma anche dalle dimensioni. Esistono più di 100 specie di Cycas e alcune hanno delle taglie veramente XXL, prima di prenderne una meglio informarsi su quanto potrà crescere. Tra le specie più comuni troviamo la Revoluta e la Revoluta ‘Aurea’, la Panzhihuaensis, la Guizhouensis, la Rumphii, la Circinalis e la Debaoensis

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+, Instagram

Ti potrebbe interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 21 aprile 2017