Pianeta Mercurio: caratteristiche, temperatura e colore

Pianeta Mercurio

Pianeta Mercurio chiama Terra o più che altro chiama noi a conoscerlo per lo meno da lontano attraverso le missioni e gli studi di scienziati e astronauti ma anche grazie alle tante leggende che nei tempi sono state tramandate e che riguardano questo bel pianeta. Andiamo a conoscere le sue caratteristiche e anche la sua fama.



Pianeta Mercurio

Tra le varie particolarità di questo pianeta ce ne è una molto facile da ricordare e immediata da notare: si tratta del pianeta più vicino al Sole. E’ un fatto oggettivo non privo di conseguenze, la prima delle quali sta nel fatto che è difficile osservarlo proprio per questa sua posizione. Ad oggi il pianeta è visibile, molto vicino al Sole, soltanto poco prima dell’alba o subito dopo il tramonto, nelle notti molto serene perché nel resto del tempo, è oscurato dalla luce solare.

Pensate che il Pianeta Mercurio si trova a soli 58 milioni di chilometri dal Sole che se ragioniamo in termini di Sistema Solare è proprio poco, è di fatto poco più di un terzo della distanza Terra-Sole. Vediamo altre caratteristiche del pianeta, meno facili da captare con una sola occhiata ad un disegno.

L’orbita che segue il pianeta è estremamente ellittica, appare quasi schiacciata rispetto a quella di altri pianeti e Mercurio ci mette solo 88 giorni per percorrerla, è un pianeta decisamente veloce, il più veloce a girare attorno al Sole anche per ovvie ragioni di distanza. Quasi per compensare, il moto di rotazione su sé stesso è molto lento, dura 59 volte di più che sulla Terra.

Pianeta Mercurio: caratteristiche

Ci sono pianeti, come vedremo in altri articoli, che hanno satelliti, la Terra stessa ha la sua Luna, oppure che hanno anelli, ma il Pianeta Mercurio non ha nulla di tutto ciò. Non ha nemmeno una vera e propria atmosfera, si limita ad essere accompagnato, avvolto, da uno strato sottile e affatto denso di gas che però non basta a ripararlo dagli intensi raggi solari. Va da sé che senza la protezione di una atmosfera come quella della Terra, sul Pianeta Mercurio non ci può essere dell’acqua sul pianeta perché chiaramente i raggi solari la farebbero subito evaporare.

L’assenza di atmosfera per Mercurio è legata alla vicinanza al Sole, sì, ma soprattutto alla sua massa, molto ridotta. Un pianeta “poco pesante” esercita una forza di gravità che non è in grado di trattenere attorno sé stesso le particelle di gas che costituiscono un’atmosfera. Oltre ad essere il pianeta più vicino al Sole, Mercurio entra anche nella classifica dei pianeti piccoli, dopo Plutone, è infatti il più piccolo pianeta del Sistema Solare.

Dalle misurazioni effettuate sembrerebbe essere grande solo un terzo della Terra, il suo diametro misura 4.878 chilometri e la sua massa è pari a 330 miliardi di miliardi di tonnellate, il 6% di quella della Terra. Se andiamo a vedere come è composto, troviamo nel Pianeta Mercurio un grosso nucleo di materiale ferroso che ne costituisce quasi l’80%, questo nucleo sembrerebbe sia un nucleo liquido a causa dell’enorme pressione effettuata dagli strati sovrastanti.

Pianeta Mercurio: caratteristiche

Pianeta Mercurio: temperatura

La temperatura di Mercurio durante l’insolazione può arrivare a 420 C°, mentre sul lato in ombra scende fino a 180 gradi sotto zero, una bella escursione termina, non c’è che dire. Vediamo come accade tutto ciò. Per via del suo moto di rotazione combinato con quello di rivoluzione, sul pianeta Mercurio accade una cosa davvero strana. Se potessimo passeggiare sulla sua superficie vedremmo il Sole sorgere al mattino, poi calare brevemente ed infine risalire ancora.

Lo stesso varrebbe per la sera: vedrebbero il sole calare, risalire un poco in cielo e infine tramontare. Questo è un ragionamento teorico ma non potremo mai verificarlo perché non ci possono essere abitanti su Mercurio vista la sua elevatissima temperatura, nelle zone in cui batte il sole. Va anche osservato che Mercurio compie tre rotazioni ogni due rivoluzioni intorno al Sole, facendo due calcoli quindi se prendiamo un qualsiasi punto della sua superficie ci accorgiamo che rimane esposto ai raggi solari per ben 176 giorni terrestri.

Pianeta Mercurio: colore

Vediamo come appare Mercurio agli occhi di chi lo osserva anche se da lontano. Può sembrare simile alla luna per via dei molti crateri che lo ricoprono, ce ne sono tanti, sia grandi sia piccoli, compresi di enormi scarpate. I crateri più grandi hanno diametri anche di 200 Km e vengono detti bacini, il più famoso è il Bacino Caloris. Ci sono anche crateri più piccoli da cui proviene quella polvere che ricopre la superficie del Pianeta Mercurio.

Pianeta Mercurio in astrologia

Dato il suo veloce movimento apparente in cielo, Mercurio rimane solo 7,33 giorni in ogni costellazione dello zodiaco. In astrologia è ritenuto il pianeta dominante del segno dei Gemelli e della Vergine, è il pianeta che rappresenta comunicazione, razionalità, rapidità, astuzia, intelligenza e apprendimento rapido. Se andiamo a dare un’occhiata all’astrologia cinese troviamo che Mercurio domina l’acqua, uno dei 5 elementi essenziali assieme a legno, fuoco, terra e metallo e che simboleggia la vita e la purificazione.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Vi potrebbe interessare anche

Pubblicato da Marta Abbà il 3 dicembre 2018