Pellicole schermanti antisolari

Pellicole schermanti

Pellicole schermanti antisolari: le potenzialità, i risultati ottenuti e informazioni sulla corretta installazione. Informazioni su pellicole schermanti antisolari per porte e finestre in vetro.

Le pellicole schermanti antisolare riescono a ridurre drasticamente il calore prodotto dall’irraggiamento solare e trasmesso negli ambienti interni mediante vetrate e finestre. Le pellicole schermanti di ultima generazione riescono ad abbattere fino al 50 per cento dei costi legati all’uso dell’impianto di raffreddamento esistente. E’ per questo motivo che, con finestre ben isolate e dotate di pellicole schermanti antisolare, si può parlare di infissi ad alta efficienza energetica.

Oltre a ridurre i costi della bolletta energetica, le pellicole schermanti offrono un ulteriore vantaggio, quello della riduzione dell’abbaglio legato all’incidenza dei raggi solari direttamente sulla vetrata. Le pellicole schermanti altro non sono che dei film sottili in grado di diffondere i raggi solari in modo uniforme riducendo così i riflessi e l’effetto abbaglio. L’effetto “anti-riflesso” è ancora più apprezzato negli uffici o nelle stanze munite di videoterminali (display del computer, televisori, videoproiettori….). Con la scelta di pellicole schermanti di qualità e la giusta installazione, l’effetto riflessi e abbaglio sui videoterminali e ridotto dell’84%.

Molti le chiamato pellicole schermanti antisolare perché questi film sono in grado di assorbire fino al 99% dei raggi UV riducendo il viraggio dei colori, effetto noto alla casalinghe con il nome comune di sbiancamento (fenomeno che colpisce tendaggi, tessuti, carta, pavimenti in parquet e laminati in legno).

Per comprendere i vantaggi dell’installazione di pellicole schermanti riportiamo esempi pratici: i gestori di Fieramilano (Rho, Milano) hanno ben pensato di ricoprire le vetrate degli uffici esposti a sud con pellicole schermanti antisolare di ultima generazione. In piena estate, quando il sole batteva forte sulle vetrate degli uffici, la temperatura esterna rilevata sui vetri era di 33°C, grazie alle pellicole esterne, la vetrata interna presentava un gradiente termico di ben 9 gradi con una temperatura superficiale delle vetrate interne di 24°C contro i 33 °C rilevati sulla superficie esterna. L’intervento complessivo visto presso il lato sud di Fieramilano ha visto l’installazione di pellicole schermanti esterne su una superficie complessiva di 2.800 mq con una capacità di riflessione energetica del 94 per cento rispetto al 100% incidente sulle vetrate. Il fattore solare stimato è di 0,06.

Con l’installazione delle pellicole schermanti per vetri si ottengono diversi benefici sulla gestione del microclima interno, garantendo così un maggior comfort domestico (o lavorativo) oltre che un consistente risparmio energetico.

Le pellicole schermanti contro l’effetto serra

Quando parliamo di effetto serra facciamo riferimento a quel fenomeno atmosferico-climatico che indica la capacità della terra di trattenere, nella propria atmosfera, il calore proveniente dal Sole. In ambito di uffici, scuole e abitazioni vi è un altro effetto serra che rende il microclima piuttosto sgradevole. In questo contesto l’onda elettromagnetica proiettata dal sole attraversa, per irraggiamento, le superfici trasparenti di finestre e vetrate e si trasforma in calore.

Si parla di effetto serra perché l’infrarosso è causa di un forte incremento della temperatura all’interno degli edifici. Calore che difficilmente potrà dissiparsi attraverso le stesse finestre, soprattutto se queste sono ben isolate (doppi e tripli vetri…) e che quindi provoca un incremento delle attività dei condizionatori d’aria.

Le pellicole schermanti sono un tipo di schermatura solare pratico, economico ed ecologico. Lo spessore delle pellicole schermanti varia molto in base ai prodotti sul mercato, le migliori pellicole schermanti per vetri vedono uno spessore da 75 ai 200 microns. Le pellicole schermanti possono svolgere anche un ruolo di sicurezza: se il vetro dovesse rompersi non si andrebbero a produrre schegge taglianti. Oppure, possono essere di tipo “privacy”, con caratteristiche fisiche-ottiche per impedire la vista all’interno dell’edificio.

Le pellicole antisolari sono facili da installare anche con il fai da te, tuttavia, l’installazione da parte di una ditta specializzata è indicata soprattutto per schermare quelle vetrate difficili da raggiungere e in posizioni sopraelevate. Le pellicole antisolari possono essere pellicole oscuranti, a specchio, pellicole a spettro selettivo, pellicole filtranti o pellicole antisolari termiche. Per una corretta installazione, alcune ditte specializzate eseguono una sigillatura in silicone per garantire una maggior tenuta delle pellicola stessa garantita anche 10 anni.

Per piccole finestre e vetrate è possibile provare le pellicole schermanti antisolari proposte di seguito.

Pellicola autoadesiva antisolare Effetto specchio

Prezzo: 74,90 euro
Dimensioni rotolo: 152 cm x 500 cm
Trasmittanza del calore:  8%
Riflettanza del calore: 63%
Assorbimento del calore: 31%
Luce visibile trasmessa: 5%
Protezione dai raggi UV: 98%

Si tratta di una pellicola autoadesiva a effetto specchio molto marcato, tanto che insieme al calore riesce a schermare anche una piccolissima parte della luce in ingresso.

Pellicola antisolare a specchio, a prova di graffio
Si tratta di una pellicola effetto specchio che protegge dai raggi UV. Il prezzo è di 40,50 euro e per la descrizione completa vi rimandiamo alla pagina ufficiale del prodotto su Amazon.

Come si applicano le pellicole schermanti per vetri? L’applicazione è semplice e in entrambi i casi il produttore fornisce un video tutorial con delle istruzioni. Anche se le istruzioni non sono in italiano la comprensione non è difficile. Il costruttore consiglia l’uso di acqua ma dato l’esperienza degli utenti, per maneggiare meglio la pellicola, si consiglia l’impiego di acqua e sapone.

Un altro nostro articolo correlato che potrebbe interessarti è: Schermature solari: detrazioni.

Pubblicato da Anna De Simone il 22 settembre 2015