Mattoni refrattari

mattoni refrattari

Mattoni refrattari, un aggettivo, “refrattario”, che di solito non è un buon biglietto da visita se affiancato ad una persona, se però stiamo parlando di mattoni, è tutto un altro suono. Questa abbondanza di “r” nel caso dei Mattoni refrattari significa che resistono più degli altri, alle temperature alte, e non solo.



Mattoni refrattari: di cosa si tratta

I mattoni refrattari sono quelli che vantano la capacità di resistere a temperature molto alte, e per molto alte intendo anche i mille gradi centigradi. Non è finita: la grande utilità di questi elementi edilizi è basata anche sul fatto che essi sono in grado di sopportare shock termici elevati e non mostrano alcun cedimento, non si permettono né di subire deformazioni e neppure di incrinarsi.

Realizzati utilizzando argilla con una elevata percentuale di silice e di allumina, i Mattoni refrattari oltre che resistenti termicamente, lo sono anche dal punto di vista meccanico e lo devono al fatto che i materiali che li compongono hanno grana compatta e sottile.

Mattoni refrattari per forno a legna

Una delle applicazioni più frequenti dei Mattoni refrattari, e delle più gustose per ciò che si produce in ciò che è con essi prodotto, e quella dei forni a legna. Proprio per la loro speciale ed esemplare esistenza alle elevate temperature questi mattoni sono perfetti per costruire o rivestire interni di caminetti, forni, barbecue, stufe, canne fumarie e caldaie.

Perché non un forno a legna per la pizza? Per sfornare pane e focaccia? Questi mattoni sono perfetti in questo caso sia per i davanzali che per il piano fuoco, nel caso del forno a legna, ma nulla vieta di poi estendere la loro applicazione a tutte le superfici che pensiamo possano essere direttamente esposte al fuoco e a temperature elevate.

mattoni refrattari

Mattoni refrattari: produttori

Esistono numerosi produttori di Mattoni refrattari e basta dare una occhiata on line per farsi una idea della grande opportunità di scelta che abbiamo. Ci sono siti molto interessanti e ricchi non solo di descrizioni accurate del prodotto ma anche di informazioni “a latere” per appassionati di fai da te che incontrano i Mattoni refrattari nel proprio iter e vogliono usarli al meglio. Anche i principianti troveranno l’ABC dei forni a legna o della ricopertura con Mattoni refrattari.

Proprio a seconda del produttore, inoltre, varia il metodo di cottura e la composizione del mattoni, per questo vi consiglio di non fermarvi al primo sito che vi sembra carino e ben fatto. Sono talmente diverse le tipologie di prodotti refrattari che è meglio vagliare dimensioni, forme, resistenze e colori diversi prima di scegliere quelli da acquistare.

Mattoni refrattari: dimensioni

Sia le dimensioni come anche i colori, dipendono dai produttori, ma poi siamo noi a sceglierli, in parte in base al nostro gusto estetico, in parte valutando il lavoro che stiamo realizzando e le condizioni di contorno. Va studiato l’ambiente in cui dovremo andarli ad inserire e da esso, capire le dimensioni ottimali. Non scordiamoci però delle forme: non c’è solo il parallelepipedo classico ma le opzioni sono imbarazzanti. C’è quella a cuneo, oppure ci sono i Mattoni refrattari a listelli e addirittura altri in versione “vintage”, detti anche antichizzati.

mattoni refrattari

Mattoni refrattari bianchi

Il colore mattone di questi mattoni, detti refrattari, non è per forza quello che deve comparire, perché ci sono anche quelli bianchi, ottimi per restare a vista, ad esempio, lasciando un ambiente luminoso e “pulito”. La posa di questi mattoni resistenti non si discosta molto quella dei corrispettivi classici, uno dei pochi accorgimenti di cui tener conto è la scelta del legante che fa anche da intonaco.

Per “fare le cose bene” oltre che “fai da te” va scelto un legante che sia di materiale refrattario proprio coerentemente con i mattoni che abbiamo scelto, ciò significa che deve essere composto da elementi come l’ossido di alluminio e l’ossido di silicio e avere un contenuto molto basso di ossido di ferro.

Mattoni refrattari: prezzo

Con tutte le proprietà e le scelte sbandierate finora, ci si immagina chissà che prezzo per questi Mattoni refrattari, e invece è piuttosto contenuto. Anche dal lato economico questi mattoni ci sorprendono in positivo perché costano meno di un euro l’uno, in media, Questo se li acquistiamo ad esempio in un normale negozio che si occupa di materiale edile ma anche se preferiamo bussare alla porta di quelli che sono indicati come rivenditori specifici per prodotti per fumisteria.

Per fare i calcoli del totale, considerando dimensioni di Mattoni refrattari, vanno considerati circa 20 mattoni per metro quadro. Altri luoghi dove poter cercare Mattoni refrattari sono i negozi specializzati per il bricolage, i magazzini edili o i rivenditori di articoli per camini e stufe. Volendo, ma non assicuro esito positivo, si può tentare nei negozi di ferramenta, in ogni caso conviene una volta trovati i Mattoni refrattari, acquistare anche il legante refrattario.

mattoni refrattari

Mattoni refrattari: mastice per manutenzione

Fatto l’acquisto,”investimento”, in Mattoni refrattari, conviene mettersi nelle condizioni di realizzare ciò che desideriamo e di custodirlo al meglio in modo che duri il più possibile. Certo, i Mattoni refrattari sono resistenti quasi per definizione, ma meglio procurarsi un mastice per manutenzione.

Non è un investimento neppure questo, perché con meno di 10 euro on line ci si può procurare una confezione di questo prodotto da 310 ML con un’ottima aderenza su ghisa, cemento e mattoni refrattari, e una resistenza a temperature anche di 1500°C. Oltretutto è consigliato per sigillare canne fumarie.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi! 

Articolo correlato che potrebbe interessarti:

Pubblicato da Marta Abbà il 4 agosto 2016