Latte di soia: proprietà e info

latte di soia proprietà

Latte di soiaproprietà, valori nutrizionali e istruzioni su come farlo in casa. Tutte le informazioni sul latte vegetale di soia.

Il latte di soia è originario della Cina e secondo latte vegetale più consumato al mondo: nel 2011 è stata superato solo dal latte di mandorle. L’origine del latte di soia risale alla prima dinastia Han (dal 202 aC al 9 dC) e solo in secondo momento si è diffuso fortemente anche in Giappone e in Corea.

Latte di soia o latte vaccino

Quando si parla di un qualsiasi latte vegetale, il paragone con il latte di mucca sorge immediato.

In realtà, il latte vaccino non può essere paragonato con nessun latte vegetale perché quello preparato a partire dai semi secchi di soia (latte di soia), dai germogli di cocco (latte di cocco), dalle mandorle (latte di mandorla), dai chicchi di riso integrale (latte di riso), dagli anacardi (latte di anacardio) viene solo impropriamente definito latte ma niente ha a che fare con il latte! In alimentazione e anche per la legge (regolamento UE n. 1308 del 20 dicembre 2013) la parola latte è una denominazione tipica dei prodotti ottenuti mediante la mungitura mammaria di determinati animali. Tecnicamente, quello che noi chiamiamo latte di soia non è altro che una bevanda costituita da un emulsione di grassi, carboidrati e proteine sospesi in acqua.

Fatta la doverosa premessa, diciamo subito che il latte di soia è privo di colesterolo, è una fonte di lecitina e vitamina E. La gran parte di latte di soia che troviamo in commercio è addizionato con vitamina B12 e calcio.

Latte di soia, controindicazioni

La presenza di fitoestrogeni nel latte di soia rende questo alimento sconsigliato per le donne in gravidanza o durante l’allattamento. Esistono diverse controversie riguardo il ruolo dei fitoestrogeni derivati dalla soia: alcuni studi correlano i fitoestrogeni della soia con il cancro al seno e altri al calo del desiderio sessuale e a problemi di fertilità. Per approfondimenti sullo studio vi invitiamo a consultare il sito della Cornell University, in particolare alla sezione dedicata al Programma sul Cancro al seno e Fattori di rischio ambientale, approfondimento intitolato “Phytoestrogens and Breast Cancer”.

Altre controindicazioni riguardano i soggetti allergici: il latte di soia non è privo di allergeni. Non sono escluse correlazioni tra assunzione di latte di soia e alterazioni alla tiroide.

Altre controindicazioni: ne è sconsigliato l’uso in caso di gotta. Le bevande a base di soia contengono purine, sostanze associate allo sviluppo della gotta.

Latte di soia, ricette e derivati

La bevanda di soia si può usare per dare vita a un gran numero di derivati: formaggi di soia (l’esempio classico è dato dal tofu), gelati e ghiaccioli di soia, yogurt e panna. Per le ricette della panna vegetale di soia e dello yogurt di soia vi rimandiamo agli articoli:

Latte di soia, proprietà

Il latte di soia possiede un elevata quantità di calcio ma non assimilabile per noi umani. Per questo motivo, le bevande di soia che troviamo in commercio sono rinforzate con carbonato di calcio, una fonte di ioni calcio facile da assimilare.

A differenza del latte vaccino intero, il latte di soia possiede pochi grassi e non apporta colesterolo. Nonostante le controindicazioni citate in precedenza, non mancano studi che mettono in evidenza le proprietà benefiche del latte di soia: il consumo di latte di soia è stato correlato a una diminuzion dei livelli di colesterolo cattivo nel sangue.

Latte di soia, valori nutrizionali

Calorie
Il latte di soia al naturale contiene solo 33 kcal per 100 ml di prodotto. Il latte di soia che troviamo in commercio contiene circa 54 kcal, più del latte parzialmente scremato.

I valori nutrizionali riferiti a 100 ml di prodotto vedono:

  • 51 mg di sodio
  • 118 mg di potassio
  • 6 g di carboidrati
  • 3,3 g di proteine vegetali
  • 0,6 mg di ferro
  • 25 mg di calcio

Così come per le calorie, tutti i valori nutrizionali possono differire da produttore a produttore. Per i valori nutrizionali vi invitiamo a leggere la tabella presente sulla confezione d’acquisto del latte di soia.

Come fare il latte di soia in casa

In commercio è possibile reperire latte di soia aromatizzato al cacao, alla vaniglia, arricchito con saccarosio o “salato” con spezie. In parallelo, è possibile preparare latte di soia in casa a partire dai chicchi di soia essiccati. Per tutte le informazioni vi invitiamo a leggere l’articolo Latte di soia fatto in casa.

Latte di soia, vantaggi ambientali

La produzione del latte di soia è ecologicamente più sostenibile se confrontata con la produzione del latte vaccino. Sfruttando la stessa quantità di terreno, si andrebbero a produrre molti più litri di bevanda alla soia rispetto al latte vaccino. Una mucca può consumare fino a 34 kg di mangime al giorno e usare da 90 a 180 litri di acqua al giorno. Una mucca riesce a produrre una media di 40 litri di latte al giorno.

Intollerante al lattosio o vegano?
Potrebbero interessarti gli altri tipi di latte vegetale
.

Ti potrebbe interessare anche l’articolo “Soia: proprietà e valori nutrizionali

Pubblicato da Anna De Simone il 23 marzo 2016