Irrigazione delle piante durante le vacanze

irrigazione piante vacanza

Irrigazione delle piante durante le vacanze: come irrigare le piante a distanza, anche quando siamo in vacanza e le lasciamo sole in casa per lunghi periodi.

Prima di partire per le vacanze dobbiamo occuparci di diverse questioni domestiche: mettere il frigorifero alla minima intensità, chiudere gas e acqua, impostare un sistema d’allarme e… predisporre un piano di irrigazione automatica per le piante che abbiamo in casa, in giardino o in balcone.

Se dovete irrigare un gran numero di piante (in giardino, in balcone o in terrazza), potete predisporre un impianto di irrigazione automatica fai da te con timer e programmi pre-impostati. Se quelle che dovete irrigare sono poche piante che coltivate in casa o in balcone, ecco alcune strategie che vi torneranno utili.

Irrigazione delle piante durante le vacanze

Se le vostre piante sono acidofile, ricordate di non irrigarle con l’acqua del rubinetto e seguite le norme per l’irrigazione delle piante acidofile.

#1. Microclima e posizione delle piante

Per prima cosa, spostate i vasi ponendoli in posizione più ombreggiata. Radunateli tutti nella stessa zona così la vegetazione contribuirà a creare un microclima più umido.

#2. Il tipo di vaso

Il vaso è un fattore fondamentale quando la pianta deve rimanere per lunghi periodi senza acqua. Prestate più attenzione alle piante poste in vasi bassi e larghi perché hanno più limitata capacità di assorbimento. Anche i vasi neri sono più svantaggiati a causa del maggior assorbimento delle radiazioni solari. I vasi in vetroresina doppia, per la presenza di un’intercapedine, sono quelli che consumano meno acqua. Rispetto alla plastica, anche i vasi di coccio fanno consumare più acqua perché traspiranti e porosi.

#3. Strategia del doppio vaso

Servirà un vaso di coccio e un vaso di plastica. Il vaso di plastica dovrà essere senza buchi di scolo, riempitelo di torba leggermente pressata.

All’interno di questo vaso collocate il contenitore di coccio (con la pianta). Prima di partire per le vacanze, inzuppate d’acqua la torba presente nel vaso di plastica. La torba satura d’acqua sarà una riserva d’acqua: l’acqua, per osmosi, passerà attraverso le porosità del vaso di coccio e andrà a idratare il terreno della vostra piantina.

#4. Bottiglia capovolta

Una strategia molto diffusa per irrigare le piante durante le vacanze prevede l’uso di una bottiglia di plastica forata sul tappo e capovolta. Il fai da te, però, è molto complesso perché generalmente la bottiglia si vuota troppo in fretta o il foro si tappa a causa del terriccio. Potete però acquistare dei beccucci da montare che costano solo pochi euro.

irrigare piante durante le vacanze

#5 Prodotti mirati

In commercio si trovano diversi prodotti per irrigare le piante a lungo termine, così da evitare la manutenzione quotidiana. Dai beccucci già citati ai prodotti in gel. Vediamo quali sono i più efficaci.

  • Prodotti in gel

Si tratta di un cilindro che va “stappato” e piantato nel terreno del vaso. L’acqua va ceduta gradualmente perché contenuta in forma di un “solido colloidale”, una sorta di gelatina che gradualmente rilascia acqua nel terreno. Si tratta di un’ottima soluzione per le lunghe assenze. Questi prodotti possono essere acquistati nei negozi specializzati nella vendita di articoli da giardino oppure online.

Su Amazon, vi segnaliamo uno “stock formato convenienza” da 12 cilindri d’acqua oppure una proposta singola. Ogni cilindro riesce a irrigare una pianta per 20 – 30 giorni, in base alla dimensione del vaso.

Link Utili: Offerta 12 Acqua Gel per piante
Prezzo: circa 24 euro, su Amazon

Link Utili: Disseta pianta in gel 
Prezzo: circa 8 euro, su Amazon

  • Beccucci per irrigazione

Sfruttando una grande bacinella d’acqua, è possibile irrigare le piante durante le vacanze, anche se vi assentate per diversi mesi! Il prodotto trasferisce l’acqua dalla bacinella al vaso con intensità differente: più il livello dell’acqua è elevato rispetto al piano della superficie del vaso, più l’intensità irrigua sarà elevata. Un set per l’irrigazione costituito da 3 beccucci (quindi per irrigare tre piante), è proposto su Amazon al prezzo di 9,95 euro con spese di spedizione gratuite.

Link utili: Bulmat, set per irrigazione

Pubblicato da Anna De Simone il 30 ottobre 2016