Giornata Mondiale dell’Ambiente

giornata mondiale dell'ambiente

Giornata Mondiale dell’Ambiente, è la giornata più importante dell’anno per chi ha un cuore green. Si celebra ogni anno il 5 giugno ed è una data importante in cui il mondo intero si dovrebbe fermare almeno un’oretta, anche se in un dì ce ne sono 24, a pensare alla sempre più pressante necessità di adottare misure efficaci per la protezione dell’ambiente. La Giornata Mondiale dell’Ambiente non riguarda solo i potenti; anche se è stata istituita dalle nazioni unite riguarda ciascuno di noi. L’ambiente è nostro: di chi se no?



Giornata Mondiale dell’Ambiente: quando ricorre

Il 5 giugno dal 1974 si celebra la Giornata Mondiale dell’Ambiente: a istituirla è stata l’Assemblea Generale dell’ONU per concentrare le energie in particolare quel giorno di quasi estate in un capillare lavoro di sensibilizzazione dei cittadini su tutto ciò che fa soffrire l’ambiente. Sensibilizzare e anche far nascere azioni politiche sul filo della sostenibilità.

La Giornata Mondiale dell’Ambiente ancora oggi è un punto di riferimento, non solo come data sul calendario, o nell’agenda dei potenti e dei meno potenti, ma anche per fare un punto della situazione e fissare nuovi obiettivi. Lì  a inizio giugno, quando il mondo intero sente odore di ferie ma per molti non sono ancora iniziate, a scuole appena o non ancora chiude, la Giornata Mondiale dell’Ambiente ci da i compiti delle vacanze lasciandoci tempo di riflettere nei mesi estivi su come stiamo agendo per salvaguardare e salvare l’ambiente in cui viviamo.

Sono oltre 100 i paesi che in tutto il mondo il 5 giugno rivolgono la propria attenzione al tema dell’anno. Ogni Giornata Mondiale dell’Ambiente ne ha uno proprio come ha anche un paese ospitante che per quel anno fa da fulcro alle iniziative. Anche se l’idea è la massima capillarità.

giornata mondiale dell'ambiente

Giornata Mondiale dell’Ambiente: cosa si festeggia

Nella Giornata Mondiale dell’Ambiente si festeggia il fatto di avere ancora un ambiente da salvare e si deve prendere coscienza che non è un fatto dovuto e scontato bensì da proteggere e salvaguardare con massima attenzione. E investimenti, di tempo, di denaro, di parole, di passaparola.

Sia sul tema che per quel preciso anno fa da filo conduttore, e lega tutte le iniziative mondiali che si svolgono nella Giornata Mondiale dell’Ambiente, sia in generale su quelli che sono i principali problemi che ci affliggono lato green. Purtroppo sono ogni anno più o meno gli stessi, perché per decenni, “gattopardianamente”, si cambia per non cambiare mai.

Ma il 5 giugno arriva la Giornata Mondiale dell’Ambiente come opportunità per mettere un punto a capo. Lo può fare ogni Stato, ONG, e comitato regionale partecipando o organizzando iniziative o campagne per la giornata stessa ma anche pianificando azioni più durature. Chiedo troppo se dico “sterzate”rispetto alla propria linea di sostenibilità ambientale?

giornata mondiale dell'ambiente

Giornata Mondiale dell’Ambiente: iniziative 2016

La Giornata Mondiale dell’Ambiente 2016 ha come tema “Liberate il vostro istinto selvaggio per proteggere la vita”. Una sorta di grido di guerra, in senso positivo, se il nemico è tutto ciò che minaccia la salute dell’ambiente. In questo caso il riferimento al selvaggio manifesta la volontà di sottoporre all’attenzione del mondo intero il problema del commercio illecito delle specie selvatiche.

Il Paese ospitante e protagonista, associato al tema/motto del 2016,  è l’Angola. Chi ha visitato Expo Milano 2015 forse ricorda che era uno dei 2 Paesi dell’Africa presente sul decumano con un padiglione tutto sua, e all’interno grande spazio alla natura oltre che il messaggio legato al ruolo della donne, protagoniste di un dialogo positivo e portatrici di valori solidali e sostenibili.

giornata mondiale dell'ambiente

Angola, animali selvatici, 100 e più Paesi in tutto il Mondo: e con questa Giornata Mondiale dell’Ambiente io cosa centro? Vi starete chiedendo.

L’idea con cui è stata creata questa come molte altre giornate mondiali è che ciascuno può fare qualcosa guardando il calendario e vedendo la data che corrisponde a una mission. Se il 5 giugno è la Giornata Mondiale dell’Ambiente, dal cittadino singolo, al quartiere cittadino o paesello, alla città dalla tal Regione all’Assemblea delle Nazioni Unite, ciascuno ha un ruolo.

E vorrei ricordare l’effetto virale. Se abbiamo una buona idea, nel nostro microcosmo, se replicata in ogni microcosmo del mondo, può diventare quel battito di farfalla che, invece che creare uragani, cambia la direzione del vento e delle politiche mondiali. Tornando all’edizione 2016 della Giornata Mondiale dell’Ambiente, possiamo iniziare a guardarci attorno se qualcuno ha già annunciato manifestazioni o iniziative. Oppure crearne una anche attingendo al sito ufficiale di questa ricorrenza.

giornata mondiale dell'ambiente

Giornata Mondiale dell’Ambiente: sito ufficiale

La Giornata Mondiale dell’Ambiente ha il suo sito ufficiale: www.wed2016.com che, oltre a fornire buone indicazioni su quanto si può fare, a chi scopre quasi il giorno stesso che il 5 giugno è importante, ha anche il dovere di tenere memoria di ciò che negli anni avviene. Nel bene e nel male.

Nel 2015 ad esempio, il sito della Giornata Mondiale dell’Ambiente racconta che ci sono state in totale 2.861 iniziative ufficialmente segnalate che hanno visto la partecipazione di oltre 1,26 milioni di persone, distribuire in tutto il mondo.

Per chi in questo 2016 vuole entrare nel conteggio mondiale c’è la possibilità di segnalare la propria attività in modo che possa essere inserita nella Carta della comunità della Giornata Mondiale dell’Ambiente innescando una reazione a catena per cui, pur di comparire, ciascuno si senta ispirato, si muova e non resti a guardare l’ennesima Giornata Mondiale dell’Ambiente che passa e va.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi!

Ti potrebbero interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 31 maggio 2016