Gatto Ragamuffin: allevamenti e prezzo

gatto ragamuffin

Gatto Ragamuffin, solo di recente riconosciuto ufficialmente, e solo dal WCF, ma è un felino molto bello, dolce e affettuoso. E’ inevitabile, e anche lecito, notare come assomigli molto al Gatto Ragdoll, fisicamente è lampante e ora scopriremo che anche di carattere le due razze sono quasi identiche. Il divertimento, sarà quindi più che altro capire come distinguerli.



Gatto Ragamuffin: caratteristiche

Il Gatto Ragamuffin ha senza dubbio una taglia “large” accompagnata da una struttura ossea e muscolare robusta ma non è affatto tozzo, anzi, il suo corpo risulta allungato e agile. Il petto è ampio e ben sviluppato, le spalle sono larghe come la parte posteriore mentre le zampe hanno una lunghezza media.

Una particolarità è che quelle posteriori sono leggermente più alte di quelle anteriori, quindi il Gatto Ragamuffin sembra sempre inclinato in avanti, ma non immaginiamoci nulla di deforme, è una postura quasi impercettibile. Fra le dita dei piedi arrotondati, possono comparire dei buffi ciuffi di pelo e molto pelosa è anche la coda di questa razza, sempre più sottile verso l’estremità e di lunghezza proporzionata al resto del corpo.

Passando alla testa del Gatto Ragamuffin , ha una forma simile ad un cuneo ma arrotondato, il muso è infatti ampio e “paffuto”, il naso risulta leggermente avvallato e il mento ha una curvatura morbida. Le orecchie sono di media grandezza, coperte di pelo ma non esageratamente e con punte lievemente arrotondate, gli occhi, ovali e grandi, possono assumere varie colorazioni, sempre molto intense. Possiamo trovare anche un Gatto Ragamuffin con occhi impari.

gatto ragamuffin

Gatto Ragamuffin: cuccioli

Dolci e con occhi estremamente espressivi, i cuccioli di Gatto Ragamuffin hanno quasi subito un mantello definitivo, soffice, denso e aderente al corpo. La lunghezza non è omogenea, sul collo è più lungo, circonda la testa come fosse un bavaglino, sul muso è più corto, invece, e va crescendo nella parte superiore del capo, sulle spalle e sul dorso. I fianchi, la parte addominale e la zona posteriore del corpo sono coperte da pelo mediamente lungo come anche le zampe.

Tutte le varietà di colore sono ammesse per il Gatto Ragamuffin, tranne nella variante point, per il resto ci possono essere macchie e disegni anche bianchi e non devono per forza essere simmetrici o regolari. Per quanto riguarda il colore del tartufo e quello dei polpastrelli, non ci sono limitazioni particolari, di solito si combinano con il mantello ma lo standard non specifica come.

gatto ragamuffin

Gatto Ragamuffin: carattere

Come accennato, prima, e come sapranno già gli appassionati di felini che hanno dimestichezza con il Ragdoll, il carattere del nostro Gatto Ragamuffin è ottimo. Abbiamo a che fare con un amico a quattro zampe molto dolce e affettuoso. Al contrario di altre razze, questa è di solito molto amichevole con il genere umano, si affeziona e si attacca alle persone, le coccola e chiede loro coccole.

Non per generalizzare, ma sembrerebbe che le femmine di Gatto Ragamuffin siano di solito più affettuose, tranne quando aspettano cuccioli, ma varia molto da gatto a gatto e dal rapporto che ciascuno di noi riesce a costruire con il felino di casa.

gatto ragamuffin

Gatto Ragamuffin: allevamenti

E’ una pratica recente quella di allevare il Gatto Ragamuffin. Risale al 1994 quando alcuni appassionati, già legati al Ragdoll, hanno deciso di sperimentare qualche variazione creando una nuova razza.

A capo di questo “movimento separatista” c’era Anne Baker, l’idea è nata con l’obiettivo di rimarcare e mettere in luce la già presente dolcezza caratteriale di questi animali, unendo quella del Ragdoll con quella di altre razze come Persiani, Himalayani e gatti di casa. Oggi in Italia non è semplice trovare allevamenti di gatti Ragamuffin ma può essere che quelli di Ragdoll ne tengano alcuni esemplari.

gatto ragamuffin

Gatto Ragamuffin: prezzo

Per la rarità, ma anche per la taglia e per l‘ottimo carattere, non sempre scontato, di questa razza, i cuccioli hanno un prezzo non molto abbordabile. Si parla in generale di cifre che partono dai 700 euro ma è meglio informarsi direttamente con gli allevatori, anche per verificarne la disponibilità.

Mentre decidiamo, teniamo conto anche che le femmine di questa razza di solito sono più minute, sempre restando di taglia grande, e che al di là del sesso, i Ragamuffin sono animali con crescita lenta.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest

Articoli che potrebbero interessarvi:

Pubblicato da Marta Abbà il 1 settembre 2016