Gatto Balinese: caratteristiche e allevamenti

gatto balinese

Gatto Balinese, la versione a pelo semi lungo del gatto Siamese, che, tanto amato, è stato imitato in mille modi, in tante versioni differenti nel mantello per lunghezza o per colorazione. Nulla di male, non è una accusa di plagio, la mia, anzi, adoro il Siamese e sono certa che anche questo micione è molto fiero del fatto di essere un’ispirazione per altri. Il Gatto Balinese, ha anche un nome un po’ esotico, che fa sognare strane origini ma, devo disilludervi: è made in USA. Secondo la classificazione FIFe appartiene al gruppo “Siamese & Oriental”.



Gatto Balinese: caratteristiche

Essendo a molti già noto il Siamese, altrimenti potete leggerne nell’articolo “Gatto Siamese”, iniziamo a capire perché il Gatto Balinese è diverso: ha una voce più morbida, ad esempio, e se la tira di più, mostrando un fare fiero e aristocratico, nonostante sia “solo” di taglia media e con una ossatura sottile.

Non può pesare più di 5 kg e mezzo, anche perché sarebbe altrimenti obeso tenendo conto della sua struttura longilinea e snella. Leggeri sono anche gli arti, e magri, con i posteriori più alti di quelli anteriori che lo fanno sembrare inclinato, una caratteristica che si incontra anche in altre razze americane.

gatto balinese

La coda del Gatto Balinese è lunga e sempre più affusolata fino alla punta ma con peli che fanno volume, a mo’ di pennacchio. Passando alla testa di questo felino, immaginiamocela a forma di cuneo, proporzionata, senza ombra di stop ma con occhi a forma di mandorla, di un meraviglioso blu zaffiro, obliqui. Le orecchie del Gatto Balinese sono grandi e appuntite, appuntito anche il mento.

Gatto Balinese: carattere

Intelligente e agile, nonostante sia inclinato di natura, questo gatto Siamese semi lungo ha un carattere molto affettuoso e generoso. Non è un mollaccione, però: come spesso accade con i felini domestici, sa sfoderare una determinazione cocciuta ma resta sempre sensibile ed estroverso, proprio come il Siamese.

In famiglia si trova molto bene e si innamora di tutti i membri, coccolandoli e facendosi coccolare, gioca con i bambini fino allo sfinimento: loro o suo?E’ una sfida, il Gatto Balinese è di certo un gran giocherellone e, allegro come è, averlo accanto risulta un piacere. Non è un animale per chi cerca in un gatto il lato selvatico che i cani spesso non hanno.

gatto balinese

Gatto Balinese: allevamenti

In Italia ci sono vari allevamenti di Gatto Balinese, il Pippessa’s, per esempio, nel pavese, oppure l’amatoriale Balinesi & Siamesi Felis Cou-Cou vicino a Livorno: on line se ne trovano,meglio controllare che siano riconosciuti dai principali enti di riferimento per felini.

Questa razza è piuttosto conosciuta in Italia anche se piuttosto recente, visto che è stata riconosciuta ufficialmente nel 1961, il suo nome si spiega con il fatto che i suoi movimenti aggraziati ricordano quello delle danzatrici dei templi di Bali.

L’origine vera e propria di questa razza, però, risale agli anni ’20 quando si è deciso, oltreoceano, di creare un nuovo Siamese a pelo lungo: nei vari esperimenti e accoppiamenti con Angora a pelo lungo e altri tipi di gatti, è spuntato il Gatto Balinese e ha convinto, meritandosi una razza tutta per sé.

Gatto Balinese: foto

Le foto, se non un esemplare vivo e da accarezzare, sono il miglior modo per godere delle belle colorazioni che sfoggia il Gatto Balinese. Sono ammesse tutte quelle del Siamese e del Colorpoint Shorthair anche se alcune associazioni riconoscono solo quattro varietà: seal point, blue point, chocolate point e lilac point mentre tutte le altre finiscono nella categoria del Giavanese.

In Europa i Giavanesi sono sempre nella razza dei Balinesi: entrambi hanno comunque un mantello dalla tessitura fine come seta, senza gorgiera ma spesso con una maschera a coprire tutto il viso collegandosi alle orecchie.

gatto balinese

gatto balinese

gatto balinese

gatto balinese

Gatto Balinese: prezzo

E’ molto difficile che trovare un cucciolo di Gatto Balinese a meno di 700 euro, anzi, il prezzo può anche sfiorare i 900-1000 euro: i gatti americani come questo costano spesso parecchio, per fortuna per il Balinese non servono poi molte spese per la toelettatura e gode di una salute robusta, non dovrebbe ammalarsi… con il pelo meraviglioso che ha, è ben coperto.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest 

Ti potrebbero interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 22 settembre 2016