Fermenti Lattici Vivi: a cosa servono e quando prenderli

Fermenti Lattici Vivi

Fermenti Lattici Vivi, un importante aiuto per stare bene, in forma, non nel senso di magri e belli ma di sani, e vivaci. Senza dover sopportare tanti piccoli grandi disturbi quotidiani, come quelli di intestino, ma non solo. I Fermenti Lattici Vivi sono protagonisti di pubblicità di tanti yougurt e altri simili prodottti, ma cosa sono veramente e quando è necessario prenderli? Meglio chiarirci le idee, perché negli slogan suonano bene, forse per quel “vivi” che ogni tanto vengono sbandierati a caso.



Fermenti Lattici Vivi: cosa sono

I Fermenti Lattici Vivi sono deibatteri, cosa che d’impatto sembra negativa, se non fosse che sono batteri utili, che lavorano per garantire il benessere del nostro organismo. Sono dei microorganismi che chimiamo perché sono in grado di metabolizzare il lattosio, lo zucchero presente in maggior quantità nel latte, producendo acido lattico.
Non tutti i Fermenti Lattici Vivi hanno le stesse caratteristiche, alcuni sono detti infatti probiotici e, come dice il nome, sono pro – vita, altri invece sono antibiotici, quindi distruggono indistintamente i vari batteri.

Anche se è meglio assumere cibi che contengono Fermenti Lattici Vivi, ce ne sono già certi nel nostro corpo, in particolare nell’intestino perché hanno di che nutrirsi, ciò che noi ingeriamo. Altri invece sono presenti nello yogurt (il Lactobacillus bulgaricus e lo Streptococcus thermophilus), nel kefir o in altri alimenti fermentato. Volendo possiamo anche assumerne attraverso specifici integratori naturali, se proprio le altre soluzioni non ci danno risultati.

Fermenti Lattici Vivi

Fermenti Lattici Vivi: a cosa servono

Quando un medico, e a volte anche un esperto farmacista, ci consiglia di assumenre Fermenti Lattici Vivi, di solito è perché soffriamo di disturbi gastrointestinali, come la classica diarrea, oppure di problemi digestivi, come la colite. Può anche essere solo per ripristinare il regolare funzionamento dell’intestino che può essere “in disordine” per vari motivi.

I benefici dell’utilizzo dei Fermenti Lattici Vivi probiotici di solito sono l’eliminazione di antigeni nocivi, l’attenuazione dei sintomi di intolleranza al lattosio, la possibile riduzione di allergie alimentari, il rafforzamento del sistema immunitario dell’intero organismo e la possibile riduzione del tasso di colesterolo nel siero.

Fermenti Lattici Vivi

Fermenti Lattici Vivi: quando prenderli

Non sono dei farmaci come gli antibiotici o gli anti-infiammatori, o simili, spesso i Fermenti Lattici Vivi non si prendono al bisogno, solo se si manifestano particolari disturbi, anzi! Il modo migliore per intederli è a scopo preventivo. Spesso, infatti, può risultare necessario rinforzare le difese immunitario del nostro organismo, magari in vista di un viaggio, di un periodo di debolezza, della brutta stagione o di un cambio di clima improvviso.

Un’altra occasione in cui spesso viene consigliato l’uso di questi Fermenti Lattici Vivi è in combinazione con terapie antibiotiche che indeboliscono la flora batterica intestinale. In particolare i probiotici, poi, sono un ottimo modo per evitare disturbi, quando si sta facendo un trattamento di infezioni o infiammazioni che colpiscono le vie respiratorie e urinarie, l’intestino o il sistema immunitario.

fermenti lattici vivi

Fermenti Lattici Vivi: rimedio contro la diarrea

Quello dell’anti-diarrea è uno dei più sbandierati utilizzi dei Fermenti Lattici Vivi anche se, come abbiamo visto, non è per forza da ritenere quello più importante. Certo, forse è il più frequente, basta pensare a tutte le volte che ci troviamo sconvolte le nostre abitudini igienico-sanitarie, viaggiando per piacere o per lavoro, oppure semplicemente a seguito di una serie di pranzi o cene fuori a cui siamo stati invitati.

Non potevamo mancare, abbiamo fatto bene a partecipare, ma i Fermenti Lattici Vivi ci permettono di non soffrire poi di mal di stomaco o di diarrea per queste eccezioni alla regola. Anche i cambiamenti stagionali possono disturbare il nostro intestino, soprattutto nelle stagioni come l’autunno e la primavera, è meglio quindi prevenire con questi batteri buoni, ogni disturbo che ci potrebbe non far godere appieno i colori di questi due periodi dell’anno.

Fermenti Lattici Vivi per bambini

Non è sempre facile far prendere ai bambini i Fermenti Lattici Vivi, e se lo yogurt non piace a tutti gli adulti, figuriamoci ai più piccoli. Questi flaconcini di Lactoflorene sono un ottimo integratore di fermenti lattici vivi per bambini, su Amazon a 6,80 euro possiamo procurarcene una confezione da 12 e vedere i risultati di persona.
Questo prodotto è tra i più indicati per riequilibrare la flora batterica intestinale, certo che va inserito in una dieta ben equilibrata, da solo non fa miracoli.

Fermenti Lattici Vivi per cani

Anche i cani possono aver bisogno di Fermenti Lattici Vivi e spesso ci salvano dal doverli poi curare per malanni peggiori. Prima però di darli loro a caso, al primo sentore di infezione allo stomaco e diarrea, cerchiamo di capire qual è il reale problema.

Ad esempio controlliamo le feci, colore e consistenza, e teniamo il cane sotto osservazione per qualche ora magari contattando il veterinario. I Fermenti Lattici Vivi spesso vanno presi dal cane in combinazione con altri elementi che addensano le feci per ripristinare definitivamente la regolarità intestinale dopo giorni di disturbi ripetuti.

Fermenti Lattici Vivi

Fermenti Lattivi Vivi: dove comprarli

Bambini, cani, ma… anche gli adulti hanno bisogno di Fermenti Lattici Vivi, eccome! Possiamo ad esempio acquistare una confezione da 10 flaconcini di Prolife Lactobacilli, 10 ml l’uno, su Amazon a 5,90 Euro,  che costituiscono un’ottimo integratore in grado di favorire il fisiologico equilibrio della flora batterica intestinale.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest

Articoli correlati che possono interessarvi:

Pubblicato da Marta Abbà il 14 ottobre 2016