Etichetta energetica lavastoviglie

Etichetta energetica lavastoviglie

Etichetta energetica lavastoviglie: come leggerla e capire consumi e caratteristiche dell’apparecchio. Classe energetica e altre info.


Quella della lavastoviglie è tra le etichette energetiche degli elettrodomestici di più recente introduzione. La normativa è legata al Regolamento delegato N. 1059/2010 della Commissione del 28 settembre 2010. Nonostante la sua recente introduzione, in commercio si vedono modelli molto efficienti che si configurano nella classe energetica A+++. Vedere classi di efficienza così elevate non è cosa scontata per ogni elettrodomestico. Per esempio, per i forni, non sono ancora disponibili modelli con classe di efficienza energetica superiore alla A+ e per i frigoriferi è difficile spingersi oltre la A++.

Etichetta energetica lavastoviglie

L’efficienza di questi elettrodomestici è aumentata molto negli ultimi anni soprattutto per quanto riguarda:

  • capacità di carico
  • consumi idrico
  • consumo elettrico
  • efficienza di asciugatura

Cosa si legge sull’energy label della lavastoviglie? In primo piano il nome del produttore e il codice o nome del prodotto. In secondo piano la classe energetica dell’elettrodomestico. Dopo il box della classe energetica figurano i consumi.

Interrogarsi su quanto consuma una lavastoviglie, al momento dell’acquisto, è molto saggio ma bisogna considerare anche il consumo d’acqua. Nell’ultimo rigo si vedono quattro pittogrammi. Il primo indica il consumo annuale di acqua espresso in litri. I consumi idrici sono registrati per il lavaggio di stoviglie mediamente sporche e soprattutto con il ciclo di lavaggio Standard.

Sempre sull’ultimo rigo, si legge la capacità di carico espressa in numero di coperti. Accanto, subito il pittogramma che indica l’emissione di rumore espressa in decibel (emissione sonora).

Se volete acquistate una nuova lavastoviglie, vi invitiamo a leggere il nostro articolo guida su come scegliere la lavastoviglie.

Lavastoviglie, classe energetica e consumi

Le lavastoviglie contano su 7 classe di efficienza energetica. Si va dalla classe A+++ alla classe D. I consumi variano in base alla classe energetica.

Quanto consuma una lavastoviglie? Le lavastoviglie a basso consumo sono quelle di classe A+++ con consumi inferiori a 237 kWh/anno.

Quanto consuma una lavastoviglie di classe A+? La classe di consumo energetica A+ vede consumi annui che possono arrivare a 290 kWh.

I consumi indicati in etichetta fanno riferimento a 180 cicli di lavaggio. In particolare, con modalità standard e con il cestello caricato con il numero di coperti indicati in etichetta. Quindi vediamo che i consumi che leggiamo in etichetta non sono sempre quelli che riscontriamo in ambiente domestico.

La classe di consumo energetico non è l’unica che leggiamo in etichetta energetica. In basso è disponibile la classe di efficienza di asciugatura che a seconda dell’apparecchio, apparterrà a una scala che va dalla A alla G. Per l’efficienza di asciugatura, infatti, vediamo che non esistono classi A+, A++ o A+++ perché quella più efficiente è la A.

Per risparmiare sui consumi di una lavastoviglie, oltre a scegliere una classe di efficienza energetica elevata, vi consigliamo di utilizzare il lavaggio ecologico.

Etichette energetica elettrodomestici

In tema di etichette energetiche degli elettrodomestici vi segnaliamo le schede e le istruzioni per comprendere consumi e caratteristiche di vari apparecchi elettrici.

Pastiglie fai da te per lavaggi in lavastoviglie

Sempre più persone si stanno avvicinando al culto del fai da te. Questo per quattro motivi importanti; risparmiare soldi, evitare gli sprechi, utilizzare prodotti innocui e preservare la natura. Per tutte le istruzioni su questo fai da te, per lavaggi ecologici in lavastoviglie, vi rimandiamo alla pagina: Come fare le pastiglie per la lavastoviglie.

Pubblicato da Anna De Simone il 2 aprile 2017