Eclissi solare 2017

Eclissi solare 2017

Eclissi solare 2017, questa estate, dall’altra parte dell’Oceano Atlantico ma da segnare in calendario e, se possibile, ammirare, perché in molti, autorevoli, dicono che sarà uno degli spettacoli più affascinanti che la natura ci proporrà in questi anni. C’è tempo per organizzarsi e partire.



Eclissi solare 2017: cosa è

Le Eclissi solare anche se suonano molto “spaziali”, come eventi ricercati, se ben si guarda non sono particolarmente rare. Sky & Telescope sostiene che dal nostro pianeta Terra ne possiamo vedere, dall’uno o dall’altro emisfero, da un certo continente o da un altro ancora, una ogni 18 mesi.

Non sono tutte identiche, però, non è come proiettare su vari schermi in giro per il mondo lo steso film, c’è Eclissi solare ed eclissi solare e la Eclissi solare 2017 sarà una di quelle imperdibili. Questo perché sarà visibile da ben 48 stati e ciò non accadeva da febbraio 1979, tanto per cominciare, inoltre è la prima degli ultimi 99 anni che attraversa un intero continente da costa a costa.

Il continente è l’America, purtroppo per noi che abitiamo in Europa. Il prossimo evento come l’Eclissi solare 2017, accadrà nel 2024.

Eclissi solare 2017

Eclissi solare 2017: quando

Tornando al presente, o meglio al futuro prossimo, perché l’Eclissi solare 2017 è prevista per il 21 agosto 2017. La Luna comincerà a coprire il Sole e di conseguenza la luce tenderà a scomparire fino al momento di copertura totale.

Il cielo passerà dall’azzurro al nero, i pianeti al contrario diventeranno man mano più luminosi e visibili. Questo è ciò che percepiranno gli occhi, a livello di temperatura, invece, potremo avvertire un calo, fino ai 20 gradi. Buio e freddo potrà disturbare gli animali che non sono consapevoli dell’arrivo della Eclissi solare 2017 e non capiranno come mai si fa improvvisamente notte ad un orario diverso dal solito.

Quando la luce del Sole scomparirà del tutto, in cielo resterà un cerchio appeso, come per magia, nel nulla: si tratta del cerchio della Luna, nero e circondato da una corona di luce argentata. Effetti speciali artificiali non arriverebbero a creare tale splendore, considerando che potrebbero comparire anche delle lingue di fiamma rosate di forme irregolari attorno a questo disco levitante.

Eclissi solare 2017

Eclissi solare 2017 dove vederla

A meno di avere già in programma un viaggio in USA, dobbiamo sperare che qualche generoso appassionato condivida in streaming lo spettacolo del’Eclissi Solare 2017 che regalerà stupore a chi si troverà in uno dei ben 14 stati, dall’Oregon fino al South Carolina.

Il 21 Agosto 2017 ad esempio, la si vedrà da Washington, con inizio alle ore 13:17 con un massimo alle 14:42, e il termine previsto alle 16:01. Avrà una magnitudo di 0.845 (rapporto tra la dimensione apparente della Luna per la dimensione apparente del Sole durante un’eclisse) e una oscurità di 0.81 (la frazione del Sole oscurato).

Prossime eclissi solari

Stavolta se non riusciamo a partire, restiamo a bocca asciutta. Vediamo quando, dall’Europa, possiamo rifarci gli occhi. Il 21 Giugno 2020, con una eclissi solare anulare, il 10 Giugno 2021, ancora con una anulare, e poi il 25 Ottobre 2022 con una eclissi parziale che tornerà di nuovo a verificarsi il 29 Marzo 2025. Quella totale va attesa fino al 12 Agosto 2026.

Per ingannare l’attesa, un libro: “L’ultima Eclissi” di James Rollins.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+, Instagram

Articoli correlati che possono interessarvi:

Pubblicato da Marta Abbà il 28 febbraio 2017