Come tagliare l’erba

Come tagliare l'erba

Come tagliare l’erba: istruzioni e consigli per tagliare l’erba a mano, con decespugliatore o con altri attrezzi agricoli professionali. Consigli pratici per il taglio dell’erba in giardino o in aperta campagna.

Oggi ci dedicheremo al taglio dell’erba in giardino e in aperta campagna, in dettaglio vedremo:

  • come tagliare erba a mano
  • come tagliare erba con decespugliatore
  • come tagliare l’erba del prato
  • come tagliare l’erba alta
  • attrezzi agricoli per tagliare erba alta

E’ chiaro che chi dispone di un ampio giardino, non può operare il taglio a mano con una semplice falciatrice. In questi casi, vale la pena investire in un decespugliatore o addirittura in una falciatrice professionale in base all’appezzamento di terreno da dover gestire.

Come tagliare erba a mano 

Per tagliare l’erba a mano è necessario un attrezzo da giardino molto economico, la falce.

La falce è composta da una lama ricurva lunga e un manico molto lungo sistemato ad angolo retto rispetto alla lama. Il manico deve essere impugnato con due mani, con prese molto salde.

La falce è lo strumento più diffuso per tagliare l’erba a mano: si pone la mano destra sulla presa più bassa mentre la mano sinistra va posta più in alto lungo il manico. Al momento della falciatura il baricentro deve essere spostato leggermente in avanti così da consentire la massima spinta alla lama della falce.

Chi pratica il taglio con falce di solito pone il piede destro più in avanti rispetto al corpo.

Dove comprare una falce? Presso un consorzio agrario oppure sfruttando la compravendita online: a “questa pagina Amazon” sono proposte le falci a manico lungo (consigliato!) e a manico corto, oppure potete acquistare solo la falce (la lama ricurva) da montare sul manico di una vostra zappa.

In alternativa alla falce è possibile acquistare un tagliaerba a mano con cesto per raccogliere l’erba appena tagliata.  Il tagliaerba a mano è consigliato solo per piccole aiuole già formate ma non è utile in caso di taglio dell’erba alta.

Come tagliare erba con il decespugliatore 

C’è chi sconsiglia l’impiego del decespugliatore per il taglio del prato e il taglio dell’erba da giardino, ma tutto dipende dal tipo di cura che intendiamo dedicare al prato e al manto erboso.

Si può tagliare il prato con il decespugliatore? Tagliare il prato con il decespugliatore significa far subire all’erbetta uno stress eccessivo: il decespugliatore non ha una lama ma un filo che riesce a mozzare l’erbetta a causa della velocità d’impatto. Con il decespugliatore l’erba del prato si sfibra e tende a rovinarsi. Si può tagliare l’erba con decespugliatore in caso di erbacce o giardino incolto, per un prato si consiglia l’uso di un tosaerba.

Il decespugliatore a filo è utile per erbacce ma non in caso di rovi, erbe alte e campi incolti da tempo. In questo contesto il filo deve essere sostituito con un disco in acciaio così come spiegato nell’articolo come tagliare l’erba alta e riportato nell’ultimo paragrafo di questa pagina.

Come tagliare l’erba del prato

L’erba del prato va tagliata di un terzo dell’altezza originaria. In commercio esistono rasaerba con lama rotante, lama elicoidale o taglio mulching. In base alle vostre esigenze di taglio seguite i consigli nell’articolo “quale tagliaerba scegliere“.

Di solito, il tappeto erboso costituito dalla specie del genere Lolium o Festuca, viene tenuto con un’altezza pari a 3,5 cm, mentre, per le erbe più fine quali Agrostis e Poa, l’altezza di taglio + di 1,5 massimo 3 cm.

Quando tagliare il prato?
L’erba del prato non dovrà mai superare i 2-3 cm di altezza.

Come tagliare l’erba con decespugliatore

Indossate sempre i guanti e anche la mascherina per proteggere gli occhi: durante il taglio potrebbe schizzare detriti e frammenti pietrosi ad alte velocità, quindi è importante ripararsi.

Seguite le norme di sicurezza dell’attrezzo impiegato. Tieni sempre presente che l’erba non va tagliata quando è bagnata.

Impiegate un decespugliatore elettrico solo per rifinire il lavoro, per tagliare l’erba di bordure o piccole aiuole. Per il taglio dell’erba con decespugliatore elettrico, assicuratevi di avere il modello adatto sia per potenza, sia per tecnologia impiegata.

Come tagliare l’erba alta

Tagliare l’erba alta non è un’impresa da tutti. Nella foto in basso potete notare un trattore Massey Ferguson 5450 con rotante tagliaerba Fella… E’ chiaro, non tutti possono disporre di macchine agricole così potenti per tagliare l’erba alta, allora cosa fare?

come tagliare l'erba alta

L’erba alta si può tagliare con una falciatrice a mano, ma questa operazione è consigliata solo se si tratta di piccole aiuole. Se avete bisogno di tagliare erba alta in un giardino ampio, potete usare un decespugliatore con lame rotanti in acciaio e seguire tutte le indicazioni elargite nell’articolo guida dedicato Come tagliare l’erba alta“.

Macchine agricole per tagliare l’erba

Le macchine agricole più comuni sono: decespugliatori, tagliaerba e falciatrici meccaniche. Questo quando si parla di piccoli giardino. Quando ci spostiamo in aperta campagna troviamo i tagliatutto e trinciasarmenti.

Tagliatutto per tagliare l’erba

Il tagliatutto è una macchina agricola molto robusta e affidabile, caratterizzata da una grande manegevolezza: molti modelli hanno un peso di 40 kg mentre quelli più potenti possono superare i 150 kg.

Come usare un tagliatutto? Dovete impugnare le stegole di guida e dare i comandi della trasmissione e della testata di taglio. Questi comandi, a seconda del modello, si possono trovare sulle stegole di guida (una sorta di manubrio) o sul corpo della macchina. Al momento della scelta, comprate un tagliatutto con stegole di guida regolabili alla statura dell’operatore, meglio ancora se orientabili anche lateralmente, così da impostare l’attrezzo agricolo sempre nella posizione ottimale anche per lavorare su terreni in pendenza o adiacenti a muri e filari di piante.

E’ importante chiarire che quando si parla di tagliatutto si fa riferimento a vere e proprie macchine agricole con motori a due o quattro tempi (da 4,7 fino a 12,5 cv) e trasmissione meccanica o idrostatica. In base alle performance richieste, il prezzo può oscillare molto. Per un buon modello, il costo può  andare da 1.000 fino a 4.000 euro. A incidere sono anche le ruote e la testata di raglio che può essere fissa o flottante, non mancano modelli con tendina paraerba per facilitare la raccolta e modelli con freno di sicurezza. La zona di taglio varia da 50 a 75 cm.

Tranciasarmenti per tagliare l’erba

Parliamo di vere e proprie macchine che possono raggiungere la velocità di 6 km/h. Sono ideali per tagliare l’erba di frutteti, vigneti e sotto la chioma di coltivazioni arboree. Il peso della macchina va dai 100 ai 300 kg.

La trasmissione può essere data da due o più marce (2 marce in avanti +la retromarcia, oppure 3 marce in avanti più la retromarcia o addirittura 4 marce in avanti più due all’indietro…). E’ chiaro che qui la scelta diventa più macchinosa: alcuni modelli dispongono di frizioni di sterzo indipendenti a bagno d’olio che consentono manovre più facilitate (consigliato dato il peso), altre sono più difficili da maneggiare. Se da un lato vi sono trinciasarmenti indipendenti, con motore e trasmissione ad hoc, vi sono trinciasarmenti più economiche che vanno montate a un motocoltivatore o a un trattore.

Pubblicato da Anna De Simone il 18 maggio 2018