Come fare un bagno rilassante

come fare bagno rilassante

Come fare un bagno rilassante per sciogliere le tensioni accumulate durante la giornata. Bagno e doccia rilassante per eliminare lo stress e la stanchezza muscolare. 

Come fare un Bagno rilassante per muscoli contratti o tesi

Per alleviare le tensioni muscolari, un rimedio molto diffuso nel mondo dello sport, è l’epsomite… Tranquilli, niente di troppo costoso o difficile da trovare: l’epsomite è commercializzata in forma di sale di epsom. La sua importanza è tale che l’OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità, ha annoverato il sale di Epsom nella Lista dei Farmaci Essenziali.

Perché il sale di Epsom è così utile per fare un bagno per rilassare i muscoli tesi? Il sale di Epsom non è altro che magnesio solfato, il magnesio svolge importanti funzioni a livello muscolare, così gli atleti di fama mondiale lo usano come rimedio per defaticare i muscoli contratti e prevenire i crampi.

Dove comprarlo?
Su Amazon, una confezione da 1 kg di Sale di Epsom è proposta al prezzo di 5,89 euro con spedizione gratuita.

Come fare un Bagno rilassante contro dolori muscolari o articolari

In questo caso vi proponiamo un bagno rilassante con oli essenziali. Potete scegliere di emulsionare gli oli essenziali in acqua con una manciata di sale grosso oppure, per preparare un bagno rilassante più potente, potete passare un unguento sul vostro corpo prima di immergervi in acqua.

Un unguento a base di olio essenziale di chiodi di garofano svolge una potente azione analgesica. Riesce ad alleviare dolori muscolari e dolori reumatici. Per preparare l’unguento dovete diluire l’olio essenziale in olio vettore. Preparate una diluizione che non superi il 3%. In termini pratici, per ogni 100 ml di olio vegetale usato (vi consiglio l’olio di germe di grano o l’olio di mandorle dolci) aggiungete 3 ml dell’olio essenziale scelto.

Oltre all’olio essenziale di garofano potete usare quello di canfora. L’olio essenziale di canfora è ricco di cineolo, un principio attivo usato in diversi preparati farmaceutici, famoso per le sue spiccate proprietà balsamiche e antinfiammatorie, è per questo motivo che può essere impiegato in caso di dolori muscolari, dolori reumatici ma anche dolori articolari di varia natura.

Come fare un Bagno rilassante ad azione defaticante

Anche in questo caso potete contare sui sali di Epsom da usare per emulsionare in acqua degli oli essenziali ad hoc che agiscono contro la stanchezza. L’olio essenziale di lavanda è particolarmente adatto per lenire spasmi muscolari, crampi e dolori da artrite. Può essere considerato un buon sedativo da massaggiare in caso di distorsioni o leggeri traumi.

Al momento dell’acquisto degli oli essenziali, assicuratevi di comprare delle essenze pure al 100%, purtroppo in commercio vi sono oli essenziali venduti con il nome di “fragranze” o impropriamente etichettati come “oli essenziali” ma, purtroppo, si tratta di miscele di oli non adatte a realizzare unguenti o bagni rilassanti.

Come preparare un Bagno rilassante con oli essenziali

Come anticipato nei precedenti paragrafi, un bagno rilassante con oli essenziali si prepara emulsionando l’olio in acqua o sfruttando la pre applicazione mediante la preparazione di un unguento per il corpo.

Gli oli essenziali, per loro natura, sono immiscibili in acqua (idrofobi), pertanto se aggiungete qualche goccia nella vasca da bagno non vi apporterà alcun beneficio: le poche gocce aggiunte tenderanno a creare una zona idrofoba isolata dal resto dell’acqua che entrerà in contatto (forse, se siete fortunati) solo con una limitatissima zona del vostro corpo.
Per ovviare a questo problema, per preparare un bagno rilassante con oli essenziali dovete acquistare delle lozioni di olio essenziale + un emulsionante oppure usare un vecchio rimedio fai da te che prevede l’impiego di sale grosso.
Prendete una manciata di sale grosso da cucina e bagnatelo con delle gocce di olio essenziale. Aspettate che il sale assorba l’olio per poi aggiungerlo all’acqua della vostra vasca da bagno e agitate bene l’acqua.

Per sapere dove comprare gli oli essenziali e gli oli vettori citati in questo articolo e scoprire proprietà e usi, vi rimandiamo alle pagine specifiche:

 

 

Doccia rilassante

Per ragioni di spazio o per scelte personali, molti di noi, in casa, hanno il box doccia e non la vasca da bagno. In questo caso, l’unico modo per farsi una doccia rilassante con gli oli essenziali consiste nell’usare un unguento fai da te da applicare prima di entrare nella doccia.

Grazie agli unguenti fai da te (se preparati con olio di germe di grano o olio di mandorle dolci), dopo il bagno rilassante o la doccia rilassante, la pelle del corpo risulterà più elastica e idratata.

Pubblicato da Anna De Simone il 17 maggio 2016