Come arredare un balcone

Come arredare un balcone

Come arredare un balcone: idee per arredare il balcone di casa. Parliamo di balconi piccoli o grandi, dai classici balconi stretti e lunghi ai terrazzi. Consigli per le piante e i complementi d’arredo più adatti alle vostre esigenze.

Come arredare un balcone piccolo

Arredare un balcone piccolo non è un compito semplice, soprattutto se la distribuzione della superficie si limita a un rettangolo stretto e lungo. In questo caso c’è una valutazione preliminare da fare: il balcone piccolo, può ospitare un tavolino per due?

arredare balcone

Non pensate direttamente al classico tavolino fisso, ipotizzate di inserire un tavolino a scomparsa da parete. In questo moto il balcone, anche se piccolo, può diventare il luogo perfetto per fare colazione o cenette romantiche.

In alternativa al tavolo da parete, potete acquistare appositi tavolini da balcone studiati per ancorarsi alla ringhiera.

Link utili | tavolo da parete su Amazon – tavolo da ringhiera su Amazon

Un balcone piccolo può essere arredato con le piante posizionando vasi e fioriere all’esterno della ringhiera.

Se il balcone è molto piccolo, meglio valorizzarlo con delle luci: cosa ne pensate di una striscia di luci a led da posizionare lungo la ringhiera? Strisce a led per esterni, lunghe 3 – 5 metri, si comprano con un investimento inferiore ai 25 euro. Se il balcone è esposto a sud, piccolo o grande che sia, necessita di un ombrellone.

Il segreto per arredare un balcone piccolo sta nella scelta di complementi d’arredo compatti e funzionali: niente fronzoli! Se vi resta un angolo libero, potete inserire un’angoliera dove posizionare lanterne e altri rimedi naturali per allontanare gli insetti dal balcone.

Può interessarvi: come arredare un terrazzo piccolo

Come arredare un balcone

In un balcone piccolo abbiamo eliminato qualsiasi elemento non indispensabile, quindi abbiamo tenuto solo un tavolo (sospeso a parete o a ringhiera), due sedie, una striscia di luce a led da piazzare lungo la ringhiera, un ombrellone e un’angoliera per ospitare lanterne e rimedi anti-insetto.

Chi ha un balcone grande o di medie dimensioni, potrà sbizzarrirsi ospitando gli elementi più disparati. Anzitutto scegliete un tavolo adeguato alle dimensioni del balcone, anche in questo caso vi converrà scegliere un ombrellone (se il balcone è esposto a sud) e posizionare delle lanterne anti-insetto sfruttando un angolare. Vi sconsigliamo di piazzare le lanterne o candele sul tavolo destinato alla cena o alla colazione.

Se in balcone avete il box della lavatrice (come nel mio caso) potete chiuderlo con profili in ferro e vetro (o in alluminio e vetro) e rivestire il vetro con decorazioni. L’effetto finale sarà molto piacevole. In commercio esistono adesivi per vetro per ogni esigenza, da quelli colorati ai più sobri ed eleganti, per farvi un’idea vi rimando alla pagina delle decorazioni adesive per vetro di Amazon.

Grigliato in legno o frangivento: per assicurarsi un po’ di privacy e proteggersi dal vento, è possibile installare, solo in una zona del balcone, dei grigliati in legno a rombo dal diametro non superiore ai 6 cm. In questo caso riuscirete a realizzare un angolo riparato e lontano da occhi indiscreti del vicinato. I grigliati in legno possono essere arricchiti con fioriere o piante rampicanti (vere o finte).

Come arredare un balcone grande

Se il balcone da arredare è grande potete prendere in considerazione un gran numero di elementi d’arredo dall’intrinseca funzionalità, vale a dire: una cassa panca, un barbecue, un ombrello dall’elevato potere ombreggiante, frangivista fioriere, fontane e doccette per giochi d’acqua o per rinfrescarsi, un piccolo frigo-bar, un piccolo impianto fotovoltaico da balcone… Insomma, avete solo l’imbarazzo della scelta.

Altre idee per arredare il balcone prevedono l’impiego di fiori e piante. In questo caso vi rimandiamo alla pagina Come arredare un balcone con i fiori

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 15 giugno 2016