Piante finte da interno e da esterno

Piante finte

Piante finte, da interno o da esterno, senza far inorridire gli amanti del verde e i possessori di pollice verde. Ci sono occasioni in cui sono necessarie oppure sono meglio di niente. Non tutte le Piante finte sono in plastica pessima e alcune ben fatte possono aiutare a rendere l’ambiente più gradevole.



Quando si sceglie la tipologia di pianta finta è necessario valutare una serie di fattori importanti, partendo dal fatto che la si desidera per l’interno o per l’eterno. Dimensioni e forme, certo, sempre considerando che una pianta vera sarebbe meglio ma. Ma può sottintendere molte cose, ad esempio che c’è anche chi soffre di allergia oppure chi non ha tempo da dedicare alla cura delle piante naturali, oppure vive in un ambiente non adatto.

Piante finte da interno

A volte, soprattutto le Piante finte da interno, sono realizzate così bene che anche da vicino senza toccarle risulta difficile distinguerle da quelle vere. Un tempo forse non era così ma oggi un po’ grazie ad i nuovi materiali, un po’ alle lavorazioni sempre più sofisticate, si ottengono piante finte con un design quasi perfetto.

Nella propria abitazione, oppure sul ballatoio del proprio palazzo, si può scegliere di mettere una di queste piante valutando lo spazio che deve occupare e l’effetto che desideriamo. Un ficus come una piccola palma, delle piante grasse oppure anche delle piante finte con fiore per rallegrare e personalizzare gli ambienti con un tocco di colore. Oggi non hanno per forza prezzi alti, ci sono piante finte di buona qualità e fattura anche a prezzi accettabili, che possono diventare anche piante da ingresso utili, soprattutto se non c’è tanta luce.

Piante finte

Piante finte da esterno

Le piante finte da interno sono spesso in tessuto, quelle da esterno di solito in plastica e in altri materiali che meglio resistono alle intemperie. Troviamo alcuni esemplari anche in materiali naturali, oppure fatte con la seta, in raso, ma anche in rayon o in finta seta.

Non sono adatti il pannolenci o il cotone per piante che devono stare in giardino, meglio un materiale sintetico come il PVC. Ci sono delle volte, soprattutto nelle piante finte più grandi, in cui è presente il ferro ovviamente combinato con altri materiali per creare un effetto di autenticità non troppo rigido.

Piante finte: Ikea

Un luogo comodo e interessante dove cercare piante finte a prezzi accessibili è l’Ikea. Ogni stagione ci propone modelli di varie dimensioni nei suoi cataloghi anche on line che pochi ancora non conoscono. Prima di acquistare delle piante finte, qui o altrove, meglio fare sempre attenzione alla qualità dei materiali.

Essendo piante non vere, non si può pretendere che siano ad impatto zero, ma che almeno non siano nocive ed inquinanti. Controlliamo che che siano realizzate in plastica o in tessuto atossico, possiamo poi anche andare alla ricerca di quelle che emettono gli odori di quelle vere.

Piante finte

Piante finte: Amazon

Per chi non è comodo ad andare all’Ikea o in altri simili negozi, c’è Amazon che offre un’ampia scelta di piante finte di varie dimensioni e forme, con prezzi accessibili.

Piante grasse finte

Le piante grasse finte sono spesso ben fatte e danno soddisfazione. In appartamento di solito si inseriscono meglio e arredano in modo elegante anche ambienti che non permetterebbero di sopravvivere a delle piante grasse vere. Ci sono anche piante grasse finte con fiore che danno un tocco di allegria. Un set da 6 su Amazon costa meno di 20 euro.

Piante artificiali economiche

Per gli interni le piante artificiali più economiche sono quelle grasse oppure il ficus, le piante a palma come l’albero delle banane a nove foglie e il cespuglio del cocco. Tra i cespugli vanno molto quello di calathea e d’acero o il photos con tronco. I prezzi dipendono molto dalla dimensione e dalla fattura, meglio non risparmiare troppo, però, per poi trovarsi tra le mani una pianta che dura pochi mesi e poi si rovina.

Piante finte per aquario

Anche gli acquari spesso richiedono la presenza di piante finte, sono naturalmente piante studiate ad hoc per questo tipo di utilizzo. Ne parlo meglio nell’articolo dedicato all’acquario per pesci rossi 

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Ti potrebbero interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 25 luglio 2017