Come allontanare gli scarafaggi

come allontanare gli scarafaggi
Gli scarafaggi sono insetti molto pericolosi per la nostra salute se li lasciamo gironzolare in casa dato che possono tranquillamente essere vettori di malattie infettive: sono attratti infatti dalla sporcizia.

Pertanto possono contaminare acqua, cibi, e lasciare escrementi in giro. Per allontanare gli scarafaggi non è necessario ricorrere a prodotti chimici che tra l’altro si rivelano dannosi per l’ambiente, si può intervenire con metodi naturali, completamente innocui, ma assai efficaci per risolvere il problema. A tal proposito vi illustreremo come allontanare gli scarafaggi seguendo le nostre indicazioni.

La prima cosa da fare è individuare l’ingresso da dove entrano gli scarafaggi e successivamente rimuovere il loro nido: gli scarafaggi amano le briciole e residui di cibo, pertanto il nido potrebbe trovarsi in qualche angolo della vostra cucina.

Come allontanare gli scarafaggi, raccomandazioni utili

  • Tenere sempre la cucina pulita, avendo cura di evitare i piatti sporchi nel lavandino
  • Buttare tutte le sere la spazzatura o per lo meno assicurarsi che il contenitore che contiene i rifiuti sia ben chiuso
  • Conservare gli alimenti in contenitori ermetici preferibilmente non di alluminio
  • Evitare di lasciare le finestre aperte in primavera a meno che non siano protette da una zanzariera. Non è necessario acquistarla, potete cimentarvi voi stessi a realizzarla. Per approfondimenti: Come costruire una zanzariera.
  • Stuccare tutte le fessure nei rivestimenti esterni e nel cornicione, tutte le piccole fessure attorno alle porte, agli scaffali fissati ai muri, ai mobiletti pensili, alle tubazioni, ai lavandini e agli scarichi del bagno.

Quelli che vedremo non sono gli unici rimedi naturali per eliminare gli scarafaggi. Altre soluzioni sono disponibili nella pagina: “Come allontanare gli scarafaggi con metodi naturali

Come allontanare gli scarafaggi, trappola fai da te

Contenitore trappola
Munirsi di un contenitore di vetro o plastica e posizionare sul fondo del cioccolato e dell’ uvetta cosparsa di grasso e colla: gli scarafaggi saranno attratti dall’odore e rimarranno intrappolati.

Palline di farina bianca
Preparare delle palline di farina bianca, miele e acido borico o acido tannico: lo scarafaggio è attratto dal sapore della pallina ma l’acido borico li uccide.

Foglie di alloro e cetriolo
Preparare un composto di foglie di alloro e cetriolo: l’odore li terrà lontani senza doverli necessariamente uccidere.

Olio essenziale
Mettere alcune gocce di olio essenziale all’eucalipto in una terrina negli angoli della cucina.

Pubblicato da Anna De Simone il 2 aprile 2014