Urbanpromo 2016 a Milano

urbanpromo

Urbanpromo 2016 inizia a Milano l’8 novembre e prosegue fino all’11 dello stesso mese raccontando come una città, trasformandosi, può diventare una Smart city. Si parla tanto ormai di rigenerazione urbana, di social housing, di marketing urbano ma questi temi che riempiono la bocca e i titoli dei giornali, sono da affrontare in un’ottica di sostenibilità che proprio Urbanpromo propone. Infatti, durante gli incontri ospitati dalla Triennale di Milano, proporrà di andare ad indagare cosa dice la programmazione europea in merito, senza temere di sconfinare legando all’urbanistica anche tematiche come energia e sostenibilità.



Urbanpromo 2016: progetto Paese

Organizzato dall’Istituto Nazionale di Urbanistica e da Urbit, Urbanpromo è un evento da non perdere per la qualità dei contenuti e per le modalità di presentarli a chi lavora nel settore come a chi ne è semplicemente incuriosito.

Quest’anno l’appuntamento ha assunto il nome di “Progetto Paese” per chiarire subito chi deve usufruire di tutte le buone pratiche e dei consigli che emergeranno.

Il percorso nato dalla connessione operativa con il Congresso dell’Inu già in corso da aprile, che mette al centro l’idea di rielaborare le priorità e anche gli stessi strumenti sia che riguardano l’urbanistica, sia il governo del territorio.

Urbanpromo giovani

Se si lavora per il presente e il futuro del Paese, non si può trascurare di giovani che in Urbanpromo hanno un posto in prima fila e anche un contest dedicato: il Premio Urbanistica. Questo concorso internazionale chiama gli studenti universitari a pianificare e progettare a livello urbano in tutto il mondo e per tutto il mondo.

I contributi selezionati nell’ambito del call for papers promosso da Inu e Urbit saranno raccontati l’11 novembre durante il convegno “Un nuovo ciclo della pianificazione urbanistica tra tattica e strategia”.

urbanpromo

Urbanpromo verso il futuro

Tra gli appuntamenti proposti in questa edizione di Urbanpromo ci interessano soprattutto quelli che guardano al futuro prossimo e fanno rete. Come ad esempio “Futur-E” che sarà presentato duramte il primo giorno da Enel mentre il giorno successivo si terrà un incontro organizzato dal laboratorio Quali Velocità quali città, per parlare di come definire un masterplan/action plan di tipo infrastrutturale per le città metropolitane che si riconnetta alle reti europe.

In regia ci sono anche il Ministero delle Infrastrutture, Fs Sistemi Urbani e Anas. Il 10 novembre, sempre parlando di città metropolitane, quella di Napoli sarò la protagonista dell’incontro in cui Invitalia presenterà il percorso di riqualificazione dell’area di Bagnoli a Napoli.

urbanpromo

Urbanpromo e rigenerazione urbana

Tornando al primo giorno di manifestazione e passando ad un altro tema, ecco il convegno “Rigenerazione 4.0″ che vede protagonisti di una ottima riflessione operativa, condotta in sinergia, Inu, Urbit, Audis, Censu, Consiglio nazionale Ingegneri, Federimmobiliare, Assoimmobiliare e Rics. Sarà il momento in cui capire meglio e annotare le buone pratiche, i metodi da promuovere, gli ostacoli da superare nel settore.

Dopo il focus sui piani e le strategie di adattamento ai cambiamenti climatici e sull’efficientamento energetico nell’edilizi che si terrà il 9 novembre, il 10 grazie ad un incontro organizzato dall’Istituto Nazionale di Urbanistica, conosceremo i progetti di 18 città che hanno partecipato al bando periferie promosso dal governo, con la possibilità di confrontarli fra loro e comprenderne le eccezionalità.

Lo stesso giorno Cdp Investimenti Sgr si occupa di altri piani, quello urbanistici per la riqualificazione delle caserme, gestite dal Fondo Investimenti per la Valorizzazione del patrimonio pubblico. Nella giornata conclusiva di Urbanpromo, per l’edizione 2016, da segnalare l’incontro dedicato ai primi interventi per il riavvio dei servizi commerciali e collettivi ad Amatrice, Accumoli e altri centri colpiti dal sisma nello scorso agosto. Sono frutto del Laboratorio sperimentale sulla rigenerazione urbana costituito nell’aprile dello scorso anno da Anci e Confcommercio.

urbanpromo

Urbanpromo 2016: smart city

Non ci siamo dimenticati delle Smart cities e neppure Urbanpromo lo ha fatto: quasi tutti i giorni a programma ci sono appuntamenti dedicati, per approfondire da ogni punto di vista il tema. Gli addetti ai lavori, i professionisti e gli interessati troveranno occasione per avvicinarsi e analizzare le applicazioni concrete per la realizzazione delle smart cities.

Il primo giorno di Urbanpromo si arriva nel centro storico dell’Aquila per vedere il lavoro portato avanti da A2A, il giorno seguente si parlerà della nuova possibile concezione che tutti si augurano, quella che tiene conto del bene collettivo. L’ultimo giorno, l’11 novembre, al centro ci saranno i rifiuti e le modalità migliori per gestirne il ciclo.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest

Ti potrebbero interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 4 novembre 2016