Urbanpromo: rigenerazione urbana e social housing

Il social housing approda a Ubanpromo

Quali sono i cardini della rigenerazione urbana? L’attivazione  degli investimenti tramite il partenariato  pubblico-privato, l’efficienza energetica, la  mobilità sostenibile, la valorizzazione dei patrimoni immobiliari,  il finanziamento privato delle opere pubbliche, la fiscalità immobiliare, le prospettive del mercato  immobiliare.

Se ne parlerà a Urbanpromo, evento di riferimento per i temi del marketing urbano e territoriale, che sarà affiancato quest’anno da Urbanpromo social housing sui temi dell’abitare sociale. Urbanpromo 2013 ha scelto Torino la sua decima edizione, dal 6 all’8 novembre, nel Circolo dei lettori (sede dei convegni) e negli spazi del Risorgimento italiano.

Urbanpromo, evento organizzato dall’Istituto Nazionale di  Urbanistica e da Urbit, è tradizionalmente un punto di incontro, confronto e aggiornamento avanzato per amministratori, operatori economici, professionisti, studiosi e ricercatori. Rigenerazione urbana e quest’anno social housing, anche e soprattutto con l’obiettivo di costruire una visione di sistema pr l’abitare sociale.

Nel corso di Urbanpromo a Torino saranno premiati i vincitori del premio Urbanistica − il concorso indetto dalla rivista scientifica dell’Istituto Nazionale di Ubanistica − scelti attraverso un referendum dai visitatori dell’evento 2012 e suddivisi in tre catgorie: ‘Equilibrio degli interessi  nel rapporto pubblico-privato’; ‘Inserimento nel contesto urbano’; ‘Qualità delle infrastrutture e degli spazi pubblici’.

I vincitori del premio Urbanistica che saranno premiati a Ubanpromo. Categoria ‘Equilibrio degli interessi  nel rapporto pubblico/privato’: Confcommercio (per il progetto di sinergia tra la riqualificazione del centro storico e la valorizzazione del sistema commerciale nella città umbra di Torgiano); il municipio X del Comune di Roma (per un esperimento di pianificazione nelle aree di Morena, Casal Morena e Ciampino; il Comune di Posada, in provincia i Nuoro (per il piano urbanistico comunale).

Categoria ‘Inserimento nel contesto urbano’: Polis Srl (per i progetti di riqualificazione del centro urbano di Ciampino); il Comune di Spilamberto, in provincia di Modena (per un progetto di riqualificazione di una parte di centro storico e del parco adiacenti la Rocca Rangoni); la Provincia di Reggio Calabria (per il progetto che valorizza l’esperienza ei parchi antropici).

Categoria ‘Qualità delle infrastrutture e degli spazi pubblici’: il Comune di Palermo (per il programma operativo finalizzato allo sviluppo degli asset strategici del sistema territoriale definito di concerto con il Ministero delle Infrastrutture); il Comune di Bari (per il programma integrato di riqualificazione delle periferie di San Marcello); la Regione Calabria per il Quadro Territoriale Regionale Paesaggistico.

Ti potrebbe interessare anche Urbanpromo 2016

Pubblicato da Michele Ciceri il 31 luglio 2013