Turbine eoliche per tetto made in Italy

turbina eolica per tetto

Un’azienda giovane e tutta italiana si propone di installare impianti mini eolici per uso domestico dalla potenza compresa tra 0,5 a 10 KW; in particolare, l’azienda in questione pone in prima linea turbine eoliche per tetto ad asse verticale, precisamente le turbine Twind.

A fondare l’azienda, la GP Renewable, è Antonio Parrotto che con i suoi 20 anni di età ha puntato tutto sull’innovazione e sul potere delle rinnovabili. La sua scommessa, nei primi 9 mesi del 2014, ha già visto 700 mila euro di fatturato legati alla produzione di turbine eoliche e l’anno si chiuderà con un profitto di 300 mila euro.

La GP Renewable è un’azienda leccese, infatti Parrotto è stato ospite alla Fiera del Levante su invito della Regione Puglia, per raccontare la sua storia e mostrare i prodotti che stanno uscendo dalla filiera della sua GP Renewable, con sede a Casarano, Lecce.

La GP Renewable conta 15 dipendenti e grazie a una partnership con la bresciana Wind Energy Srl, ben presto arriverà oltreoceano e inizierà a vendere anche in Brasile. In realtà, Antonio Parrotto deve molto alla Wind Energy Srl, è stato un incontro fortuito a rendere possibile lo sviluppo delle turbine eoliche per tetto: l’idea di Parrotto era quella di sviluppare un impianto eolico per uso domestico di dimensioni ridotte e accessibile a molti.

L’idea è stata realizzata grazie all’intervento del titolare della Wind Energy che ha concesso a Parrotto un team di ingegneri e il capitale. Ci sono voluti 700 mila euro solo per l’acquisto della tecnologia laser alla base delle turbine eoliche domestiche.

Turbine eoliche per tetto 
Per scoprire come funziona e come è fatta la turbina eolica da installare sul tetto di casa, vi rimandiamo all’articolo Eolico domestico, come funzionaqui vi diciamo solo che si tratta di una turbina ad asse verticale e consiste nel classico sostegno in acciaio, una turbina (le pale e gli organi meccanici di trasmissione) e apparecchiature elettroniche (generatore e inverter). Sono Made in Italy il materiale e il design a tre vele: un albero centrale e i suoi cuscinetti, alti al massimo cinque metri.

Eolico domestico, conviene? 
Il progetto di Parrotto è molto bello, ma conviene installare una turbina eolica sul tetto di casa? E soprattutto, in quanto tempo si ammortizzano i costi di acquisto e messa in opera? La cattiva notizia è che sono pochi gli italiani che possono contare su una capacità ventosa tale da rendere conveniente questo investimento, per lo più si tratta degli abitanti delle zone costiere, chi vive in montagna o in particolari zone ventose dell’entroterra.

Potrebbe interessarti anche la lettura di Trigenerazione

Pubblicato da Anna De Simone il 20 ottobre 2014