Tisana dei monaci buddisti, tutte le info

tisana monaci buddisti

Tisana dei monaci buddisti: ingredienti, dove si compra, opinioni, controindicazioni e tutte le informazioni utili per assumerla in sicurezza.

La tisana dei monaci buddisti è una bevanda depurativa con effetti dimagranti, assunta per migliorare lo stato di benessere del nostro organismo. E’ preparata con ingredienti naturali ed è popolare proprio per le sue proprietà depurative e dimagranti: riesce a drenare via i liquidi in eccesso, eliminare le tossine accumulate nell’organismo e bruciare i grassi. La ricetta della tisana dei monaci buddisti è molto antica: le sue origini risalgono all’XI secolo.

Tisana dei monaci buddisti, opinioni degli esperti

Nonostante le tante testimonianze che spopolano nei forum e raccontano l’efficacia della tisana dei monaci buddisti per perdere peso, le opinioni degli esperti sono dissonanti; arriviamo alla fatidica domanda: la tisana dei monaci buddisti funziona per perdere peso? La risposta è molto semplice: la tisana dei monaci buddisti, così come tanti altri rimedi naturali, funziona solo in associazione a una dieta equilibrata. Quindi va a coadiuvare la perdita di peso ma non fa miracoli.

In che modo la tisana dei monaci buddisti può aiutare nella perdita di peso? Grazie alle proprietà degli ingredienti che esprimono un’attività diuretica (fiordaliso), lassativa (aloe vera), carminativa, antiossidante, drenante… tutte proprietà che aiutano a contrastare a ritenzione idrica, quindi limitano l’accumulo di liquidi nell’organismo, contrastano la stitichezza e altri problemi che ci fanno sentire gonfi. 

Tisana dei monaci buddisti, dove comprarla

La tisana dei monaci buddisti si compra in forma di infuso. Dove trovarla?Nelle erboristerie più fornite o sfruttando gli ecommerce online. Il prezzo è di circa 50 euro per 250 grammi di prodotto, sufficienti per un mese di trattamento. Se il prezzo vi sembra eccessivo, sappiate che potete preparare delle tisane ad attività drenante con la pianta di fiordaliso mentre consumando succo di aloe vera potete sgonfiare la pancia e contrastare la stitichezza. Quelli appena citati sono solo due degli ingredienti presenti nella tisana dei monaci buddisti, nel paragrafo successivo analizzeremo l’intera composizione.

Tisana dei monaci buddisti, ingredienti

Leggendo la confezione d’acquisto della tisana dei monaci buddisti si possono leggere i seguenti ingredienti: tulsi, citronella, aloe vera, antiossidanti, tè verde, erbe aromatiche, petali di fiordaliso. Ricordiamo che gli ingredienti sono sempre elencati in ordine di abbondanza.

Tulsi

E’ meglio noto come basilico santo, è ricco di sostanze antiossidanti in grado di contrastare lo stress ossidativo cellulare e i processi infiammatori. Aiuta la digestione. Il basilico santo è un popolare rimedio naturale per prevenire gastriti e abbassare la febbre.

Citronella

Annovera proprietà rilassanti, sedative, antispasmodiche e diuretiche. Contrasta la ritenzione idrica ed è un popolare rimedio contro l’aerofagia.

Tè verde

Conosciuto per migliorare il metabolismo e per le sue molteplici proprietà benefiche.

Erbe aromatiche

Quando non specificate, le erbe aromatiche vengono sfruttate solo per dare sapore all’infuso.

Petali di fiordaliso

La pianta di fiordaliso è famosa per le sue proprietà astringenti, antinfiammatorie, diuretiche, eupeptiche, tossifughe e fortemente drenanti.

Nella preparazione della tisana dei monaci buddisti fai da te, spesso si aggiunge menta (contro i disturbi gastro-intestinali), rosmarino (per migliorare l’attività epatica) e ginseng (per regolare i livelli di glucosio nel sangue).

Tisana dei monaci buddisti, controindicazioni e avvertenze

Questo prodotto sembrerebbe privo di controindicazioni ma si consiglia di non superare mai la dose giornaliera consigliata in etichetta. E’ sconsigliato usare la tisana dei monaci buddisti in stato di gravidanza o allattamento. Se assumente farmaci o in presenza di patologie, meglio chiedere espressamente il parere del proprio medico.

Prima di iniziare un ciclo di trattamento da un mese, confrontatevi con il vostro erborista di fiducia. L’assunzione consigliata è di 2 o 3 volte al giorno, lontano dai pasti, evitando di dolcificarla o al massimo dolcificando la bevanda con la stevia. La tisana dei monaci buddisti è efficace solo se associato a un corretto stile di vita, a un’alimentazione equilibrata e ad attività fisica. La tisana dei monaci buddisti può essere molto utile per drenare i liquidi in eccesso e depurare l’organismo, tuttavia se il vostro obiettivo primario è la perdita di peso, è consigliato farsi seguire da un esperto nutrizionista.

Un’ottima tisana per digerire che aiuta anche a prevenire i calcoli ai reni è quella alla Spaccapietra. L’avete mai assaggiata? Se invece cercate un rimedio per aumentare il metabolismo non sottovalutate il potere del e le proprietà del guaranà: guaranà, proprietà.

Ti potrebbe interessare anche

 

Pubblicato da Anna De Simone il 25 luglio 2016