Stufe a pellet programmabili

stufe a pellet programmabili

Stufe a pellet programmabili: stufe automatiche, programmabili a distanza con smartphone o sms, autonomia, potenza e prezzi.

Prima di scegliere una stufa a pellet bisogna considerare diversi fattori:

  • le dimensioni dell’ambiente da riscaldare
  • il numero delle stanze da riscaldare
  • le caratteristiche dell’immobile
  • possibilità di integrare la stufa a pellet con un sistema di riscaldamento pre-esistente
  • la stufa a pellet come riscaldamento autonomo
  • usare la stufa a pellet come una caldaia
  • autonomia della stufa/capacità del serbatoio di pellet
  • funzioni extra come
    – possibilità di cucinare con la stufa a pellet
    – possibilità di programmare la stufa anche a distanza

Le stufe a pellet programmabili possono riscaldare un’unica stanza o l’intera casa. Per sapere come distribuire il calore prodotto da un’unica stufa a pellet vi rimandiamo alla lettura dell’articolo come canalizzare una stufa a pellet

Stufe a pellet programmabili e termocucine a pellet

Fatte le dovute valutazione su dimensionamento e sulla tipologia di impianto di riscaldamento che vogliamo ottenere, dobbiamo valutare le funzioni extra che desideriamo.

Negli ultimi anni si stanno diffondendo le stufe a pellet che integrano forno e piano cottura e si stanno affermando le stufa a pellet automatiche che dispongono di una centralina elettrica intelligente che può essere gestita a distanza.

Le termocucine a pellet dispongono di una centralina elettrica atta a controllare la combustione e canalizzazioni ottimizzate per riscaldare più stanza o addirittura l’intera casa. Per quanto riguarda le caratteristiche e le funzioni offerte dalle termocucine a pellet vi invitiamo a leggere la pagina dedicata “stufe a pellet con cucina“. In questa pagina ci soffermeremo su quelle che sono le stufe a pellet automatiche.

I vantaggi delle stufe a pellet programmabili

Le stufe a pellet di ultima generazione dispongono di una centralina elettronica in grado di gestire in modo ottimale la combustione assicurando una buona resa in termini di rapporto pellet/calore prodotto, basse emissioni in atmosfera e garantire minori interventi di manutenzione. Nelle stufe a pellet programmabili la centralina elettronica può svolgere contemporaneamente diverse funzioni quali:

  • – impostare la frequenza di caricamento del pellet
  • – regolare l’ingresso dell’aria per migliorare la combustione 
  • – regolare l’uscita dei fumi 
  • – controllare i parametri della combustione così da attivare un sistema che limita la potenza e produrre calore in modo costante e con una buona resa
  • – provvedere alla pulizia del braciere 
  • – azionare un flusso d’aria calda che ha la funzione di proteggere il vetro della stufa a pellet dai residui della combustione (mantiene pulito il vetro)
  • – possibilità di pre-impostare la temperatura desiderata
  • – possibilità di programmare fasce orarie di accensione e spegnimento 

Le stufe a pellet programmabili possono essere gestite mediante un apposito display integrato o tramite telecomando.

Gestire la stufa a pellet via sms o tramite app su smartphone

In alcuni modelli, la stufa a pellet integra un combinatore telefonico Gsm grazie al quale sarà possibile gestire l’impianto di riscaldamento in remoto.

Analogamente a quanto visto con il termostato wifi che sfrutta la connessione a internet per gestire la temperatura domestica, le stufe a pellet programmabili sfruttano la tradizionale rete Gsm, quella che consente di effettuare chiamate o spedire sms.

In particolare, mandando un comando con un semplice sms, possiamo dire alla stufa a pellet di spegnersi o accendersi. Una soluzione pratica per chi non ha un orario fisso di rientro, per chi non seguire una routine quotidiana e per gestire il riscaldamento nella depandance o nella seconda casa.

stufe a pellet con app

Altre stufe a pallet programmabili e che possono essere gestite a distanza, dispongono di specifiche app per smartphone che ne consentono una gestione semplificata.

Anche fuori casa l’utente potrà decidere di programmare, attivare o spegnere la stufa o impostare la temperatura desiderata. Le applicazioni per smartphone più evolute riescono a comunicare con l’utente segnalando eventuali black out del quadro elettrico, presenza di guasti e varie.

Stufe a pellet programmabili, prezzi e modelli

I prezzi delle stufe a pellet programmabili variano in base al design e alla potenza. Per darvi un’idea della spesa da affrontare vi riporteremo alcuni modelli di ultima generazione.

La stufa a pellet Musa 2.0 di Mcz è programmabile tramite App ed è in grado di distribuire il calore nelle stanze in modo differenziato così da avere differenti temperature negli ambienti domestici. La sua potenza è di 10 kW e costa 1.925 euro.

La stufa a pellet Lotus di Red365 è programmabile tramite un pannello comandi posto sull’apparecchio. Ha una potenza nominale di 24,80 kE e un prezzo di 4.470 euro.

La stufa di design Elisabeth Ecofire di Palazzetti (nella foto in alto)può essere gestita tramite app e in aggiunta dispone di un pratico programmatore digitale. Dispone di una potenza nominale di 12 kW e costa 3.614 euro.

Pubblicato da Anna De Simone