Soia, proprietà

soia proprietà controindicazioni proteine amminoacidi

Soia, proprietà e controindicazioni. Tutti gli effetti sulla salute della soia e dei suoi derivati. Particolare attenzione alle proteine della soia e agli amminoacidi costituenti. 


Informazioni sulla pianta e sui valori nutrizionali apportati da questo alimento: la soia, può sostituire la carne?

Soia, pianta

La soia è una pianta annuale della famiglia delle leguminose. Al pari dei piselli o dei fagioli, il frutto è un baccello dalla lunghezza di 3 – 8 cm. All’interno del baccello troviamo i semi di 5 – 11 mm di diametro. In base alla varietà, i semi di soia possono essere di diversi colori, così abbiamo soia nera, soia gialla e soia verde, da non confondere con il fagiolo mung.

La sua coltivazione è legata a un gran numero di scopi, alimentari e non. Per tutte le informazioni: pianta di soia.

Soia, controindicazioni

Si tratta di un alimento al quale non sono stati riscontrati particolari controindicazioni, a meno che non si tratti di soia transgenica, soia geneticamente modificata (OGM).

In Italia, i prodotti OGM non possono essere coltivati, tuttavia, i produttori dei derivati della soia possono acquistare soia geneticamente modificata dall’estero per preparare soiaburger, tofu, latte di soia… Analogamente, possiamo importare prodotti alimentari dall’estero contenenti OGM. Un vero controsenso che mette in difficoltà il consumatore che vuole astenersi dal consumo di soia ogm. Per proteggersi dal fenomeno degli OGM è sempre opportuno scegliere alimenti biologici.

La coltivazione della soia transgenica non è una novità. Le prime coltivazioni geneticamente modificate di soia sono state inserite  dalla Monsanto (che all’epoca era gestita dalla Bayer) nel lontano 1995.

In assenza di allergie o patologie, in condizioni fisiologiche di buona saluta, le uniche controindicazioni legateal consumo di soia sono collegate ai carboidrati in essa contenuta. Gli oligosaccaridi contenuti nella soia sono difficili da digerire per l’uomo e contribuiscono al fenomeno di flatulenza e gonfiore addominale.

Soiaburger per sostituire la carne

La soia rappresenta un dei sostituti della carne per chi segue un’alimentazione vegetariana o vegana. Non fraintendete, anche per i carnivori, la soia può ritenersi un ingrediente ideale da inserire in una sana alimentazione.

La soia contiene aminoacidi essenziali e apporta componenti nutrizionali importanti quali lecitine e acidi polinsaturi, acidi grassi Omega 3, minerali come ferro e potassio e vitamine quali vitamina B, B9, C ed E. Nell’alimentazione vegana, spesso si registrano carenze di vitamina B12 (anche importanti) e acidi grassi a lunga catena come gli Omega-3. La soia può apportare naturalmente acidi grassi Omega 3 e spesso i preparati a base di soia che troviamo in commercio sono stati arricchiti con vitamina B12.

Proteina della soia

Non tutti sanno che la proteina di soia, isolata per la prima volta verso la fine del 1930, era usata nell’industria della carta. Le proteine della soia, nel tempo, sono state usate nel settore tessile (seta di soia), per produrre schiume per spegnere gli incendi (Aero-Foam impiegato per la prima volta dalla Marina statunitense) e in molteplici altri scopi. Tutto questo, prima del 1960! Oggi le proteine della soia sono usate per la preparazione di asfalti, resine, cosmetici, inchiostri, pesticidi, materie plastiche e collanti.

Nell’industria alimentare, le proteine della soia sono usate per la preparazione di carne vegetale per preparare prodotti da forno, cereali per la colazione del mattino, cibo per bestiame, bevande e preparati per neonati. E’ usata anche per preparare formaggi vegetali in sostituzione della più costosa caseina.

proteine della soia

Le più elevate percentuali di proteine della soia si trovano nella farina di soia essiccata e macinata. La Kinako è una farina di soia utilizzata nella cucina giapponese ancora prima del 1540 aC.

Le proteine della soia sono considerate “complete” da un punto di vista nutrizionale perché apportano tutti gli amminoacidi essenziali per l’alimentazione umana.

Se le proteine di soia fossero arricchite con un amminoacido noto come metionina (contenente zolfo), il valore biologico delle proteine di soia sarebbe paragonabile al valore biologico delle proteine animali.

Una meta-analisi ha concluso che le proteine della soia sono associate a una significativa diminuzione del colesterolo sierico e sulla concentrazione di trigliceridi. Al contrario di ciò che si legge su molti blog, la soia non fa abbassare il colesterolo cattivo, infatti i valori del colesterolo ad alta densità (HDL) non cambiano.

Soia, proprietà nutrizionali

Valori nutrizionali riferiti per 100 g di prodotto.

Energia / calorie della soia: 446 kcal

  • carboidrati: 30,16 g
    di cui zuccheri 7,33 g e fibra alimentare 9,3 g
  • Grasso: 19,94 g
    di cui saturi 2.884 g, monoinsaturi 4.404 g e polinsaturi 11.255 g.
    – Omega 3 1.330 g
    – Omega-6 9,925 g
  • Proteine della soia 36,49 g
    amminoacidi della soia:
    Triptofano 0,591 g
    treonina 1.766 g
    isoleucina 1.971 g
    leucina 3.309 g
    lisina 2.706 g
    metionina 0,547 g
    cistina 0,655 g
    fenilalanina 2,122 g
    tirosina 1.539 g
    valina 2,029 g
    Arginina 3.153 g
    istidina 1.097 g
    alanina 1.915 g
    Acido aspartico 5.112 g
    Acido glutammico 7.874 g
    Glicina 1.880 g
    Prolina 2,379 g
    serina 2,357 g
  • Vitamine della soia
    Vitamina A equiv. 1 μg
    Tiamina (Vitamina B1 ) 0,874 mg
    Riboflavina (Vitamina B2 ) 0,87 mg
    Niacina (Vitamina B3) 1.623 mg
    Acido pantotenico (Vitamina B5) 0,793 mg
    La vitamina B6 0,377 mg
    Acido folico (Vitamina B9) 375 μg
    La soia non contiene vitamina B12
    Colina 115,9 mg
    Vitamina C 6,0 mg
    Vitamina E 0,85 mg
    Vitamina K 47 μg
  • minerali della soia
    Calcio 277 mg
    Rame 1,658 mg
    Ferro 15,7 mg
    Magnesio 280 mg
    Manganese 2,517 mg
    Fosforo 704 mg
    Potassio 1797 mg
    Sodio 2 mg
    Zinco 4,89 mg
  • Acqua 8,54 g

Al pari degli altri legumi, anche la soia non apporta colesterolo.

Soia, proprietà terapeutiche

La soia al pari di qualsiasi leguminosa, possiede notevoli proprietà benefiche. Non si può parlare di vere proprietà terapeutiche ma di certo i nutrienti in essa contenuti esercitano effetti benefici sull’intero organismo.

  • Contiene lecitina di soia, una sostanza che viene venduta come integratore alimentare.
  • Evita il picco d’insulina che provoca il “bisogno” di zucchero. La soia è un alimento a basso indice glicemico e fornisce energia lentamente, pertanto sembrerebbe indicata nell’alimentazione di chi soffre di diabete e nelle diete dimagranti.
  • Prevede tempi di digestione più o meno lunghi così regola il senso di fame e di sazietà.
  • Contribuisce ad alleviare i disturbi tipici della menopausa, come le vampate di calore , la depressione e l’irritabilità, grazie alla presenza di isoflavoni.
  • Sembra essere efficace nella prevenzione del cancro del colon, dell’intestino e del seno, grazie alla funzione antiossidante dei fitoestrogeni.

Derivati della soia fatti in casa

Per difendersi dagli ogm e dai danni delle coltivazioni intensive, potete acquistare saia gialla biologica e provare a preparare in casa i vari derivati della soia. Non tutti lo sanno ma… fare il latte di soia in casa è semplicissimo.

Dove comprare la soia gialla bio

La soia gialla biologica si trova molto più facilmente del panno di mussola. Vi basterà recarvi nel reparto legumi del vostro supermercato di fiducia oppure, anche in questo caso, potete sfruttare la compravendita online.

Su Amazon, sei confezioni da 400 grammi di soia gialla italiana a marchio Bio, sono offerte al prezzo di 14,14 euro con spese di spedizione gratuite.

Link utili da Amazon: Soia Gialla Biologica 

Pubblicato da Anna De Simone il 7 settembre 2017