Senape di Digione: pianta e dove comprarla

senape di digione

La Borgogna non è famosa solo per i suoi veni (Pinot Nero, Chardonnay, Chablis…) a questa terra si deve anche la senape di Digione, famosa in tutto il mondo per il suo sapore deciso.

Senape di Digione: caratteristica della moutarde de Dijon, ingredienti e caratteristiche della pianta di origine, la senape marrone.

Senape di Digione

La senape di Digione è una senape tradizionale della Francia. Deve il suo nome alla città di Digione, della regione storica della Borgogna, nella Francia Centro-orientale. La Francia, nel Medioevo, già era famosa per la sua senape tanto che nel XVII secolo ne ottenne il diritto esclusivo. La Borgogna ha giocato un ruolo da protagonista nella celebre rotta delle spezie degli Antichi Romani. Anche se la fama della Senape locale arrivò nel medioevo, la ricetta era conosciuta già da tempi più antichi.

La senape prodotta nelle terre di Borgogna, fu resa famosa per l’apprezzamento nei palazzi reali. Fu assaggiata e apprezzata nel 1336 da Re Filippo VI. Nonostante le sue origini antiche, la senape di Digione divenne famosa solo nel 1856, quando Jean Naigeon di Digione fece una piccola modifica alla ricetta. Nello stesso periodo era apprezzata anche da Napoleone III

Quali sono gli ingredienti della senape?

La senape di Digione è una salsa preparata tradizionalmente da:

  • Semi di senape marrone
  • Vino bianco
  • Aceto di vino
  • Acqua
  • Limone
  • Sale

La senape è un condimento molto popolare preparato a partire dai semi della pianta di senape. La pianta di senape di Digione, cioè la pinta impiegata per preparare la senape di Digione è la “senape marrone”, la specie botanica Brassica juncea.

La senape è un condimento relativamente poco calorico: 100 grammi di prodotto contengono 66 calorie. Le calorie aumentano vertiginosamente quando si aggiungono alla senape ingredienti come olio o maionese. Una crema nota come “Dijonnaise” altro non è che una miscela di senape di Digione e maionese.

Ricetta della senape

E’ possibile preparare la senape in casa. Come? Seguendo la nostra guida: senape fatta in casa.

Ricette con la senape: filetto di maiale alla senape

Senape di Digione: pianta

Il suo nome botanico è Brassica juncea, comunemente nota come senape indiana o senape marrone. E’ una pianta erbacea a ciclo annuale, appartiene alla famiglia delle Brassicacee. Vi sono diverse varietà di Brassica juncea. La pianta usata per coltivare la mostarda di Digione è nota come Brassica juncea subsp juncea. In India questa pianta è chiamata Rai o Raya. Si differenzia dalle altre pianta di Brassica juncea per i suoi semi oleosi dai quali si ricava la famosa senape. Altre piante di Brassica juncea sono coltivate per l’uso delle foglie o degli steli, ottimi saltati in padella, fritti o cotti al vapore.

Come riconoscere l’originale

Nota bene: la dicitura “senape di Digione” non ha un’indicazione geografica protetta (IGP). Purtroppo, spesso, prodotti commercializzati con questo nome vedono per l’80% semi di senape ricavati da piante coltivate all’estero.

Nel 1937, un decreto ha stabilito che i nomi “Senape di Digione” o “Mostarda di Digione“, possono essere impiegati come denominazione generica senza avere alcun legame con la terra d’origine del prodotto. Allora come tutelarsi per comprare della mostarda di Digione originale?

Per essere certi di acquistare senape ricavata dai semi della pianta Brassica juncea selezionata nelle terre di Borgogna e a Digione, è possibile acquistare prodotti commercializzati come “moutarde de Bourgogne“. La Moutarde de Bourgogne ha un’indicazione geografica protetta ed è un prodotto IGP: i semi da cui è ricavato il prodotto denominato “Moutarde de Bourgogne” devono essere coltivati necessariamente in Borgogna.

Tra gli scaffali dei supermercati o su Amazon, si leggono molti prodotti con marchio “Dijion Mustard”. Neanche questa dicitura indica una garanzia. Non si tratta, infatti, di una denominazione d’origine registrata o regolamentata in qualche modo.

Moutarde de Bourgogne

Il nome “Senape di Digione” sicuramente è più famoso, ma è la dicitura “Moutarde de Bourgogne” che può fare garanzie (vanta un marchio IGP, identificazione geografica protetta). La Borgogna è il primo produttore francese di mostarda ad aver depositato il marchio IGP.

Dove comprare la Moutarde de Bourgogne? La vera mostarda di Digione si può comprare in Borgogna o nelle botteghe alimentari più fornite. Chi preferisce può sfruttare la compravendita online: su Amazon tre barattoli da 210 grammi di mostarda di Digione si comprano al prezzo di 35,29 € con spese di spedizione comprese nel prezzo.

Per tutte le info è possibile visitare la pagina ufficiale del prodotto. Sulla confezione vi è il marchio IGP.

Pubblicato da Anna De Simone il 16 Luglio 2019