Come scegliere la routine mattutina ideale

Come scegliere la routine mattutina ideale

Non è vero che il mattino ha l’oro in bocca, o meglio, dipende da come iniziamo la nostra giornata. E’ vero che non tutto dipende da noi e che a volte le cose prendono pieghe inaspettate ma noi possiamo aiutare il destino a sorriderci. Ecco quindi che è importante sapere come scegliere la routine mattutina ideale. Sembra banale, ma non lo è, e molto spesso facciamo le cose come d’abitudine, senza trovare il coraggio di cambiare quella serie di gesti, percorsi, azioni, che ci fanno magari da anni sentire sicuri, protetti. A volte diventiamo quasi scaramantici e se non abbiamo la nostra tazza per la colazione o prendiamo un treno diverso, ci sembra che la giornata possa trasformarsi in un disastro. Se rispettiamo invece queste indicazioni, tutto andrà nel migliore dei modi possibili.



Come scegliere la routine mattutina ideale a casa

Appena svegli, o entro le prime ore della mattina, programmiamo almeno una mezzora di esercizio fisico. Calma, non dico di andare a correre o in palestra, basta una passeggiata o un po’ di yoga o di stretching, l’importante è non chiuderci subito in ufficio o in casa, perché un po’ di movimento migliorerà l’autocontrollo e i livelli di energia per tutto il giorno.

Molti forse dormiranno con il telefonino affianco, anche io lo facevo fino a poco tempo fa e non credevo che, spostandolo, la mia mattina sarebbe diventata più serena. E invece, il non avere il cellulare a portata di mano mi ha aiutato a non fissare lo sguardo subito sullo schermo, appena sveglia, per sbirciare le notifiche. Questo è un passo importante per non iniziare in modo troppo frenetico, con l’ansia di essere rimasti indietro prima ancora di cominciare. Prima di guardare lo schermo del cellulare, e anche del pc, prepariamoci per la giornata, facciamo colazione, diamo da mangiare ai nostri animali, se ne abbiamo. Saremo più sereni nell’affrontare poi qualsiasi cosa ci aspetti.

Prima di uscire e di “avviare i lavori”, stabiliamo l’obiettivo della nostra giornata. Se stiamo andando a lavorare, se ne aggiungeranno altri, ma dobbiamo averne uno nostro, per noi, per il nostro benessere e la nostra felicità. E’ importante, ci guiderà ora dopo ora non permettendoci di farci risucchiare dai problemi esterni. Scegliamo per noi stessi degli obiettivi concreti, precisi, “misurabili”: sarà una gioia, a fine giornata, poter dire di averli raggiunti. Se vi è comodo, segnatevi questi obiettivi in agenda. Pagina dopo pagina, dopo qualche mese, ci accorgeremo di una bella progressione.

Come scegliere la routine mattutina ideale in ufficio

Appena raggiunta la nostra postazione, se non è in ordine, sistemiamola. E’ essenziale per iniziare la giornata ed essere subito produttivi, concentrati sulle nostre attività. Anche in questo contesto è importante iniziare con degli obiettivi o, meglio ancora, con una lista di attività in ordine di priorità. Certo durante la giornata arriveranno altre richieste, la situazione evolverà e potranno spuntare delle emergenze, ma partire con una mappa dei compiti che dobbiamo svolgere è utile per non sentirci persi e per organizzare il tempo e le energie.

Proprio nel programmare, non pensiamoci multitasking. Già la vita ci richiede spesso di esserlo, non diamole una mano pensando di essere Superman o Wonder Woman. Se inizialmente il mondo occidentale inneggiava al multitasking in modo continuo, oggi le cose sono cambiate e ci siamo resti tutti conto che sovrapporre troppe attività ci rende poco produttivi e poco concentrati, abbassa la qualità e ci stressa. A maggior ragione, oggi che abbiamo mille stimoli in contemporanea tra smartphone, pc e persone fisiche, è molto importante cercare di dedicarci ad una sola cosa per volta.

Come scegliere la routine mattutina ideale

Anche le mail, se facciamo un lavoro che ne comporta l’uso frequente, deve essere in qualche modo regolato. Prima di dedicarci a quelle arrivate nella sera e nella notte è meglio organizzare la giornata. Ricordiamoci inoltre che non è necessario rispondere a tutte le mail nelle prime ore del mattino, il mondo non cade. Dividiamole per priorità e cerchiamo di rispondere entro le 24 ore, saremo sicuramente considerati efficienti lo stesso.

Per partire con carica, iniziamo le riunioni mattutine in orario. Prima di tutto per non far slittare l’agenda, perché finiremmo altrimenti per passare la giornata con un forte senso di ansia, e poi è una questione di rispetto per chi ha la riunione con noi. Iniziare in orario è una scelta importante e trasmette agli altri che abbiamo rispetto per loro.

A proposito di rispetto, fin dal mattino ricordiamoci ci mostrare rispetto prima di tutto per noi stessi. Come? Dicendo qualche “no”. Non “non credo di potere” o “non ne sono sicuro”, ma “no”. In modo cortese ma fermo, se ci stanno chiedendo qualcosa che non abbiamo la possibilità di fare. E’ importante per non far impennare il livello di stress e per proteggere i nostri piani.

scegliere la routine mattutina ideale a tavola

Anche l’alimentazione è importante, nelle prime ore della giornata soprattutto. Tutti sanno che la colazione è il pasto che in assoluto non deve essere mai saltato. Organizziamoci quindi per fare una colazione energetica ma non pesante, nutriente ma non grassa. Ottima la granola, i cereali, i musli o del pane integrale con della marmellata. Ottimi il latte o lo yogurt, con un succo di frutta. La colazione deve darci energia, zuccheri, proteine, deve idratarci e deve anche piacerci. Concediamoci quindi qualcosa di dolce perché iniziare con un buon sapore in bocca rende tutto più semplice.

Prima di fare colazione, però, beviamo un po’ di acqua al limone per far alzare i livelli di energia fisicamente e mentalmente.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebook e Instagram

Pubblicato da Marta Abbà il 1 Giugno 2019