Scacciazanzare naturali

Scacciazanzare

Gli scacciazanzare naturali possono essere efficaci quanto gli insetticidi in commercio. E costano meno. Uno scacciazanzare personale, ad esempio uno spray antizanzare da spruzzare sulla pelle, ce lo si può preparare con pochi centesimi usando acqua distillata, alcol e qualche goccia di olio essenziale profumato.

Se parliamo di ambienti, invece, per tenere lontane le zanzare si può cominciare con le piante anti-zanzara posizionate nei punti strategici della casa. Ce ne sono diverse (geranio, melissa officinalis, eucalipto, lantana camara, catalpa, catambra, citronella, basilico, rosmarino e lavanda) e l’efficacia è testata. Uno scacciazanzare naturale per ambienti, la cui azione può essere sommata a quella delle piante, è la bottiglia antizanzare che ci si può costruire da soli.

Metodi naturali scacciazanzare

  • Proviamo a elencarli, i più naturali e innocui di tutti, lasciando a voi la scelta se metterli in pratica uno alla volta o in combinazione. Alcuni consigli riguardano la casa, altri la protezione del corpo.
  • Applicare zanzariere a finestre e porte. Sembra banale, ma questo è il miglior sistema per tenere le zanzare fuori di casa. Anche una zanzariera sul letto può essere di grande utilità.
  • L’uso di oli essenziali come quelli che abbiamo ricordato sopra ha un ottimo effetto repellente e può sostituire i classici spray antizanzare per la pelle. Con gli oli profumati si possono preparare anche ottime creme per il corpo, la cui azione si sommerà a quella dello spray.
  • Anche l’aceto puro, spalmato sulla pelle, ha un ottimo effetto scacciazanzare.
  • Per tenere le zanzare lontane dal letto si può posizionare un sacchetto di lavanda o un bicchiere d’aceto sul comodino. Per gli altri ambienti potete mettere su un piattino mezza cipolla infilzata di chiodi di garofano.
  • Nei fornelletti elettrici, al posto delle piastrine chimiche, si possono usare pezzetti di buccia d’arancia o di limone.
  • Ricordate che le zanzare non amano il colore bianco e il giallo pastello, tenetelo presente per scegliere il vestito nelle serate all’aperto in zone a rischio.

Prodotti a cui potresti essere interessato:

Pubblicato da Michele Ciceri il 16 agosto 2015