Salvadanaio fai da te

Salvadanaio fai da te

Non solo bisogna fare la fatica di risparmiare ma anche quella di confezionarsi da soli il contenitore in cui mettere i nostri spiccioli? Pensateci bene, in fondo è un ulteriore opportunità di risparmiare perché dopo aver letto questa guida vi accorgerete che è totalmente inutile spendere soldi per un Salvadanaio che possiamo realizzare con le nostre mani, rilassandoci, e risparmiando una seduta dallo psicologo o una lezione di yoga. Sì, perché io sono una di quelle che sostiene che la manualità sia da riscoprire, che siano da riscoprire e valorizzare tutte le occasioni in cui “facciamo, realizziamo, creiamo qualcosa dal nulla”.

E’ rilassante, ci distoglie dalle preoccupazioni e ci rende poi orgogliosi di noi stessi quando possiamo rigirarci tra le mani la nostra bella opera, come capiterà presto a tutti noi con un Salvadanaio fai da te.

Vediamo quali possibilità ci sono, senza la pretesa di esplorarle tutte. Questi, infatti, sono solo dei suggerimenti, degli spunti per accendere la vostra fantasia creativa e farvi creare delle opere uniche nel loro genere.



Salvadanaio fai da te di cartone

Non è a prova di ladro ma il Salvadanaio fai da te di cartone è uno dei più semplici da realizzare soprattutto se ricicliamo una scatola da scarpe. Lì ce ne stanno tanti di risparmi, se siamo degli ottimisti, o un po’ tirchi, va benissimo. Ecco, presa una scatola da scarpe, ma possiamo rivestire, anche all’interno, con una carta colorata a nostra scelta. Poi va sigillata chiusa non prima di aver fatto un foto sulla facciata del coperchio in modo da potervi infilare i risparmi, in banconote e in moneta, quindi una fessura di spessore.

Invece della scatola da scarpe si può usare anche un’altra scatola, con dimensioni diverse, non andrei però oltre quelle. Al posto della carta da regalo si può usare un mix di ritagli da una rivista, oppure decorare uno sfondo monocolore con perline, bottoni da incollare e altri oggetti di piccole dimensioni che possono dare un effetto di rilievo.

Salvadanaio fai da te di latta

Un Salvadanaio fai da te di latta si ricava da una scatola di latta e lo si può rivestire con della carta adesiva di vari colori. Attenzione a realizzare il foro, non sarà così facile come lo è stato con il cartone ma ce la possiamo fare. A me piacciono molto le scatole di latta un po’ vintage, quelle che oggi si trovano ancora in giro nei mercatini, oppure nel packaging di alcuni brand che le hanno per mia grande gioia rispolverate.

Salvadanaio fai da te di latta

Salvadanaio fai da te di stoffa

E’ a prova di ladro perché pochi ladri andranno a cercare il nostro denaro in un peluche. Avete presente quei pupazzetti che per Pasqua o per Natale hanno un “ripieno” di cioccolatini. Vi sto suggerendo di fare la stessa identica cosa ma al posto del cioccolato possiamo mettervi i risparmi del mese. Si realizza quindi un orsetto o un pesciolino o un coniglio in stoffa, tenendo conto di una tasca interna che scaverebbe nelle loro viscere per fare posto al nostro denaro. Non è difficile se sappiamo cucire

Una alternativa sempre di stoffa sta nel realizzare una sorta di pochette che può essere anche frutto di un lavoro a uncinetto oppure un taglia e cuci di scampoli avanzati mentre cucivamo orli e vestiti per la famiglia.

Salvadanaio fai da te di legno

In legno forse possiamo realizzare un Salvadanaio fai da te più sicuro o forse meno facile da rompere, Dobbiamo progettarlo a tavolino per poi procurarci il materiale su misura o già tagliato, chiodi e cernierine. Servirà realizzare il buco e anche lavorare la superficie per evitare di restare feriti dalle schegge anche se potrebbero fungere da antifurto.

Salvadanaio fai da te la creta

Si può realizzare anche un salvadanaio fai da te con la creta modellandola come preferiamo per poi farlo seccare. Questo è uno dei salvadanai più difficili da creare perché se si vuole un buon risultato bisogna fare in modo che la forma sia regolare e questo non è affatto scontato. Una alternativa potrebbe essere quella della carta pesta, interessante da imparare a realizzare e meno ostica a livello artistico e operativo.

Salvadanaio fai da te la creta

Salvadanaio fai da te di carta

Se siamo dei bravi risparmiatori, possiamo accontentarci di una bustina per risparmiare e conservare i nostri soldi per una spesa desiderata o improvvisa. Ci vuole maggior forza di volontà ma meno creatività. Io ne ho realizzata una riempiendola di immagini di cose che vorrei acquistare in modo che ogni volta che ci metto una banconota perché resti custodita, io possa pregustare ciò che potrò con essa comprare. Al momento ci sono immagini di località che vorrei visitare, quella di un cappottino rosso per l’autunno, e la fotografia di una nuova bicicletta su cui vorrei montare in sella.

Salvadanaio fai da te on line

Oggi ci sono anche dei salvadanai on line, virtuali, delle app che ci aiutano a risparmiare, a mettere via dei soldi ogni giorno o ogni quando noi desideriamo, ricordandoci che poco alla volta possiamo risparmiare e racimolare la cifra necessaria per comprare il vestito che tanto desideriamo o fare la vacanza dei nostri sogni. Ci sono app e servizi di ogni genere, in tal merito, e sono offerti da aziende o startup del settore fintech, ovvero quello della tecnologia applicata alla finanza.

Se sei un amante del fai da te divertiti a creare acchiappasogni, lampade e librerie.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Pubblicato da Marta Abbà il 8 ottobre 2018