Quali sono i frutti di bosco

Quali sono i frutti di bosco

Quali sono i frutti di bosco: l’elenco completo di tutti i frutticini noti come frutti di bosco. Proprietà e consigli alla coltivazione.

frutti di bosco rappresentano una categoria di frutti con peculiarità comuni: questi frutti riescono a svilupparsi nel clima umido tipico di un sottobosco.

Quali sono i frutti di bosco

I frutti di bosco sono più numerosi di quello che molti di voi immaginano. In questo paragrafo vedremo quali sono i frutti di bosco più comuni. Nel paragrafo successivo ci soffermeremo su quello che è l’elenco completo dei frutti di bosco.

Quali sono i frutti di bosco? Ecco i più comuni.

Mora

Le more di rovo sono delle piccole prelibatezze che solo in pochi conoscono. La gran parte di voi sarà più avvezza al sapore della mora da coltivazione domestica ma solo il rovo armato può dare frutti dall’elevata qualità Per tutte le informazioni sulla coltivazione della mora da rovo, vi rimando alla pagina: come coltivare more di rovo.

Lampone

Il lampone è indubbiamente il più popolare dei frutti di bosco. Il nome botanico di questa pianta è Rubus idaeus si fa apprezzare per frutti e foglie. Le foglie, infatti, sono ricche di tannini e di rutina, un principio attivo dalle molteplici virtù benefiche. Le foglie di lampone si possono usare per preparare infusi dalle proprietà diuretiche, astringenti e antinfiammatorie.

Mirtillo nero

mirtilli sono i frutti del genere Vaccinium della famiglia delle Ericacee. Il mirtillo neroVaccinium myrtillus, è molto coltivato in Italia, soprattutto nel centro e nel nord. La pianta, infatti, per produrre bacche di qualità, presenta un certo fabbisogno di freddo. Per tutte le info: come coltivare il mirtillo nero.

Mirtillo rosso

Annovera spiccate proprietà antiossidanti, antimicrobiche, antinfiammatorie e disinfettanti, soprattutto a carico delle vie urinarie. Apporta buone quantità di vitamina C e grazie alle sue proprietà nutrizionali può essere considerato un buon rimedio contro la stanchezza cronica. La sua coltivazione è, per molti punti, paragonabile a quella del mirtillo nero.

Ribes nero

Il ribes è un frutto ricco di fibre. E’ considerato un potente antinfiammatorio naturale ed è indicato per alleviare allergie, dolori articolari e reumatici, in antichità era impiegato come rimedio per la gotta, fragilità capillare e herpes. Si può coltivare anche in vaso, basta un contenitore che sia almeno 20 – 30 cm di diametro. Per tutte le info: coltivazione del ribes nero.

Ribes Rosso

Le fibre del Ribes rosso regolarizzano l’attività intestinale. Questo frutto apporta buone quantità di vitamina A e vitamina E, ottimi micronutrienti che contrastano l’invecchiamento precoce e svolgono attività antiossidante.

Fragoline di bosco

Insieme ai lamponi, le fragoline sono tra i frutti di bosco più amati e desiderati. In pasticceria siamo abituati a vedere piccole fragoline che adornano babà e crostatine. Per tutte le informazioni: come coltivare fragoline di bosco.

Frutti di bosco, elenco completo

Nel paragrafo precedente abbiamo visto quali sono i frutti di bosco più popolari ma questi non sono gli unici, l’elenco completo è ben più fitto e annovera anche frutti inimmaginabili.

Sapevate che la ciliegia è considerata un frutto di bosco? Già, gli alberelli di Prunus avium (ciliegio) prosperano bene in zone umide e prevalentemente ombreggiate. Ecco l’elenco completo dei frutti di bosco:

  • Amarena (Prunus cerasus)
    Oltre alle classiche amarene, vanno considerate anche le visciole, più piccole e dal grado di acidità variabile.
  • Ciliegio (Prunus avium)
  • Fragola di bosco (Fragaria vesca)
  • Lampone (Rubus idaeus )
  • Ribes (Ribes sativum)
  • Gelso bianco (Morus alba)
  • Mirtillo nero (Vaccinium myrtillus)
  • Mora o rovo (Rubus ulmifolius )
  • Mirtillo rosso (Vaccinium vitis-idaea)
  • Ossicocco, Mortella (Vaccinium oxycoccos)
  • Ossicocco americano, meglio noto come cranberry (Vaccinium macrocarpon)
  • Ribes nero (Ribes nigrum)
  • Ribes rosso (Ribes rubrum)
  • Uva spina (Ribes uva-crispa)
    Popolare nelle sua variante rossa e bianca.
  • Sambuco nero (Sambucus nigra)
  • Gelso nero (Morus nigra)

Ti potrebbe interessare anche

Micronutrienti e macronutrienti 

Pubblicato da Anna De Simone il 1 settembre 2017