Pulizia e manutenzione elettrodomestici

manutenzione elettrodomestici

Pulizia e manutenzione elettrodomestici: come pulire e mantenere gli elettrodomestici per scongiurare guasti e dispersioni termiche.

Dubbi sul contratto di locazione: chi deve occuparsi della manutenzione degli elettrodomestici in caso d’affitto di un appartamento arredato; ecco cosa dice la legge.


I lavori in casa non finiscono mai e la manutenzione elettrodomestici è tra le mansioni più trascurate dalle casalinghe e dagli uomini di casa. Eppure tutti gli elettrodomestici necessitano di attenzioni e cure, dal condizionatore alla caldaia, dal forno alla lavatrice. In questo articolo vedremo come occuparci della pulizia e manutenzione dei più comuni elettrodomestici.

Pulizia e manutenzione dei condizionatori

climatizzatori necessitano di ricariche, pulizia dei filtri, pulizia dell’unità esterna e tante piccole cure che fanno la differenza tra un apparecchio efficiente e un dispositivo energivoro, che consuma più elettricità del dovuto.

La corretta manutenzione dei climatizzatori vi restituirà aria pulita in casa e bollette più leggere. Per tutti gli accorgimenti da attuare vi invitiamo a leggere la pagina dedicata: Manutenzione dei condizionatori.  Niente paura, per pulire i climatizzatori non dovrete usare agenti specifici, vi basterà dell’alcool, un ottimo disinfettante!

Pulizia e manutenzione frigorifero

Quello della cucina è un ambiente molto delicato: è qui che gestiamo gli alimenti destinati al nostro palato! Se il frigorifero non è dotato della tecnologia No Frost, dovrete sbrinarlo manualmente.

Quando sbrinare il frigorifero? Il frigorifero va sbrinato quando lo strato di ghiaccio non ha ancora raggiunto un cm di spessore. Il frigorifero non ha solo bisogno di essere sbrinato, tra i lavori di manutenzione da dedicargli figura la pulizia del condensatore. Il condensatore è quella serpentina collocata sul retro del frigo.

Il condensatore va pulito annualmente mentre per la pulizia dell’interno del frigo la cadenza dipende dalle vostre abitudini quotidiane e da quanto siete bravi a tenere il frigo pulito sul lungo termine. Il frigo va pulito con prodotti naturali e totalmente atossici. Per maggiori informazioni sulla pulizia del frigo: come pulire il frigoriferoNota bene: se la guarnizione del frigo è deteriorata, questa va sostituita!

Manutenzione cappa della cucina

Tra i lavori di manutenzione elettrodomestici quadra la pulizia della capa e la sostituzione dei filtri. Per capire se la cappa funziona ancora in modo efficiente, attivatela alla massima potenza e avvicinate un foglio di carta, se il foglio viene aspirato, la cappa è ancora molto affidabile. Se la cappa non funziona in modo efficiente, vi basterà sostituire i filtri.

I filtri vanno sostituiti ogni due o tre mesi (in considerazione dell’impiego che fate della cucina); i filtri hanno il compito di assorbire e trattenere vapori di cottura e grassi vaporizzati.

A seconda del modello di cappa, dovrete comprare filtri metallici o filtri antiodore ai carboni attivi. I filtri metallici limitano al minimo il rischio di incendio.

Pulizia e manutenzione della caldaia

La caldaia necessita di un piano di manutenzione periodico e controllato. Nell’ideale la manutenzione caldaia dovrebbe essere affidata a un esperto di settore, tuttavia vi sono dei piccoli lavoretti che possono essere sbrigati con il fai da te. Per tutte le istruzioni vi invitiamo a leggere la pagina dedicata: Manutenzione caldaia fai da te.

Manutenzione elettrodomestici in caso di appartamento in affitto

Per chi paga un canone di locazione di un appartamento arredato e completo di elettrodomestici, chi deve occuparsi della manutenzione straordinaria o sostituzione in caso di elettrodomestico guasto?

Ai sensi dell’art. 1576 c.c., il locatore deve eseguire, durante la locazione, tutte le riparazioni e sostituzioni necessarie, eccettuate quelle di piccola manutenzione che sono a carico del conduttore.

Quindi chi ha affittato casa e paga un canone mensile, dovrà occuparsi solo della manutenzione ordinaria. I costi di riparazione o sostituzione degli elettrodomestici che compongono l’arredo dell’immobile affittato, sono a carico del padrone di casa.

Pubblicato da Anna De Simone il 15 settembre 2016