Pulizia del viso, 8 alleati della pelle

pulizia del viso

La pulizia del viso è fondamentale nella nostra igiene personale, migliora la salute della pelle a ne protegge la naturale bellezza. In commercio esistono migliaia di prodotti per la pulizia del viso, quali di questi scegliere e soprattutto, esistono delle alternative naturali?

In questa pagina troverai tutte le risposte.

I detergenti per la pulizia del viso che si trovano in commercio contengono emulsionanti che vanno a eliminare lo strato lipidico naturalmente presente sulla superficie della pelle del viso, ciò significa che vanno a distruggere la nostra prima barriera protettiva. Cercare alternative naturali significa rispettare il fabbisogno dermico e detergere con sapienza la pelle del viso. Ecco 10 strategie per la pulizia del viso.

Lavare la faccia solo con acqua?
E’ vero che non c’è nulla di più puro dell’acqua, ma per eseguire una corretta pulizia della pelle e del viso, purtroppo la sola acqua non basta. Sia se si tratta di acqua calda, sia se si tratta di acqua fredda, per la pulizia del viso ti consiglio di scegliere scrupolosamente un detergente naturale che sia quanto più compatibile possibile con il tuo tipo di pelle. Per altri rimedi fatti in casa per la pulizia del viso e della pelle ti rimando all’articolo pulizia del viso fai da te.

1. Acqua Micellare

L’acqua micellare è acqua termale mista a micelle. Le micelle sono aggregati di molecole dalle proprietà tensioattive, capaci di inglobare al loro interno le impurità del viso. L’acqua micellare è adatta alla pulizia del viso con pelle secca, grassa o mista, in commercio esistono formulazioni specifiche per i diversi tipi di pelle.

Dove comprare l’acqua micellare?
Nei negozi più forniti oppure su Amazon: Garnier Skin Naturals – Acqua micellare.

2. Acqua di rose

Per tonificare la pelle, particolarmente adatta per una pelle tendente alla dermatite seborroica. Per altre informazioni: acqua di rose fai da te

3. Il miele

Il miele è un buon detergente naturale, delicato e con proprietà anti-batteriche. Riesce a idratare la pelle e a pulirla. Applica un cucchiaino di miele sulla pelle del viso, lascia in posa per pochi minuti e poi risciacqua. Dopo aver provato più volte la pulizia del viso con il miele, puoi aumentare i tempi di posa fino a 20 minuti.

4. Farina di ceci

Indicata per chi ha la pelle grassa. La farina di ceci può essere usata come ingrediente base per una preparazione esfoliante da applicare alla sera. Crea una pasta con yogurt, farina floreale e acqua di rose. Applica sul viso e lascia in posa per 5 minuti se hai la pelle sensibile e fino a 10 minuti per pelle normali.

5. Bicarbonato di sodio

Perfetto per la pulizia del viso, soprattutto per chi ha problemi di punti neri. La pulizia della pelle con bicarbonato di sodio non è adatta a chi ha una pelle sensibile e delicata. Sconsigliato anche per la pelle secca perché il bicarbonato tende a seccare ulteriormente, consigliato se hai una pelle grassa o mista. Per approfondimenti: punti neri e bicarbonato

6. Argilla 

L’argilla è un ottimo rimedio naturale per eliminare le impurità della pelle. Esistono diversi tipi di argilla, puoi mescolarla con acqua termale, aloe vera, acqua floreale, oli essenziali, yogurt, keffir d’acqua o di latte… Chi ha pelle molto sensibile dovrebbe usare argilla bianca o argilla rossa. Per informazioni: maschera all’argilla verde.

7. Aloe vera

Tonifica e idrata naturalmente la pelle. Si consiglia di usarlo dopo la pulizia del viso o in aggiunta ai preparati per la pulizia della pelle. In caso di macchie scure della pelle vi invitiamo a leggere il nostro articolo dedicato alle  macchie del viso.

8. Pulizia della pelle con olio naturale

Armati con un dischetto di cotone, acqua termale e olio naturale. Inumidisci il dischetto con l’acqua termale e aggiungi una goccia di olio naturale per pulire la faccia e la pelle del corpo. Quale olio scegliere? Se hai una pelle grassa puoi usare l’olio di canapa (molto versatile), di albicocca, rosa canina o olio di jojoba. Se hai la pelle secca, puoi scegliere tra l’olio di macadamia, l’olio di germe di grano, olio di avocado, olio di oliva. Chi ha una pelle mista può scegliere l’olio di canapa.

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra le cerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Pubblicato da Anna De Simone il 23 agosto 2015