Patate al forno: la ricetta perfetta

patate al forno

Patate al forno morbide o croccanti: la ricetta delle chips al forno (patate a fette), delle patate classiche o insaporite con diversi condimenti facili da preparare.

Le patate al forno sono il contorno perfetto per le più disparate portate, dalla lonza di maiale al pollo; inoltre sono amate da grandi e bambini. Ricorda che con le patate puoi preparare un purè, un gateau, gnocchi o una bella polenta di patate, quindi la ricetta delle patate al forno è solo una delle tante opzioni che hai. Vediamo qualche trucchetto per ottenere patate dalla cottura impeccabile!

Patate al forno: ricetta

Dopo aver dato un’occhiata alla ricetta delle patate al forno Misya e cosa propone anche il celebra “Giallo Zafferano”, ho notato che entrami i portali mancavano qualcosa. Già, i siti citati, nell’esporre le ricette dimenticano di darti una serie di consigli su come evitare che le patate al forno possano attaccarsi tra loro, sulla varietà di patate più adatte alla cottura al forno e soprattutto su come renderle saporite come quelle che compri dal girarrosto!

Prima di vedere la ricetta vera e propria, ti diamo qualche consiglio utile:

  • Evita di cucinare al forno patate appena raccolte (più ricche di amidi). Le patate nuove tenderanno ad attaccarsi l’una con l’altra e a rompersi anche se le spennelli per bene di olio!
  • Tieni in ammollo le patate per 60 minuti in abbondante acqua fredda, cambia l’acqua almeno un paio di volte, in questo modo le patate scaricheranno l’amido in eccesso.
  • Se vuoi cuocere le patate nel forno statico, cioè se non hai un forno ventilato, ti consiglio di tagliarle e  tuffarle in acqua bollente (un po’ salata) per 5 minuti, in questo modo avrai una buona doratura e anche l’interno della patate risulterà cotto a puntino.
  • Per rendere le patate più saporite, una volta sulla teglia da forno, puoi irrorarle con del vino bianco e aggiungere del rosmarino.
  • Vuoi patate al forno saporitissime? Il segreto è nel grasso. Lo so che non è bello da dire, ma sappi che le patate che compri presso girarrosti e che ti servono al ristorante, sono spesso insaporite con grasso animale. Se le patate al forno sono destinate a essere il contorno di pollo o un’arista di maiale, puoi prediligere la cottura lenta (a basse temperature) così da raccogliere il grasso rilasciato da questi tagli e usarlo come condimento supplementare sulle patate.

Per insaporire le patate al forno oltre ai due metodi appena descritti, puoi preparare un condimento con spezie a tua scelta (paprica, rosmarino, salvia… tutte tagliate finemente) da immergere in olio evo e qualche cucchiaio di vino bianco. Con il pennello, spennella le patate poste già nella teglia se queste sono tagliate a fette sottili. Se si tratta di patate a cubi o tocchetti, le spezie vanno aggiunte nell’ultima parte della cottura perché la cottura durerà più tempo e altrimenti le erbe aromatiche rischierebbero di bruciarsi.

Patate chips al forno: patate a fette

Se vuoi preparare patate chips al forno, oltre a seguire i consigli appena elencati, dovrai:

  1. Taglia le patate a fette molto sottili
  2. Fodera la griglia con carta da forno
  3. Poggia le patate distanziandole l’una dall’altra
  4. Insaporisci le patate con olio evo, sale e condimenti a tua scelta
  5. Imposta il forno a 200 °C in modalità ventilata
  6. Fai cuocere per 10 – 15 minuti. Le tue patate chips al forno saranno pronte, cotte, saporite e croccanti… ma vanno servite calde!

Patate al forno croccanti fuori e morbide dentro

Chi vuole patate al forno morbide non dovrà fare altro che ammassarle in una casseruola e girarle di tanto in tanto.

Al contrario, chi vuole patate al forno croccanti fuori dovrà disporle nella teglia senza ammassarle troppo. La doratura esterna può essere ottenuta sia con forno statico che con forno ventilato. Certo che, chi ha un forno ventilato ha vita facile: non dovrà fare altro che attivare la ventilazione e impostare un tempo di cottura idoneo alle dimensioni delle patate.

Patate al forno: temperatura e tempi di cottura

Non è affatto facile poterti suggerire dei tempi di cottura perché questi variano in base alla capacità che ha il tuo forno di mantenere una data temperatura e variano anche in considerazione della grandezza delle patate che vuoi cucinare. Quanto grandi sono i tocchetti che hai tagliato? Quanto ammassate sono le patate?

I tempi di cottura diminuiscono sensibilmente se le patate sono adagiate su un unico strato e aumentano quando sono poste in una pirofila o in una teglia addossate luna sull’altra.

Se riesci a mettere le patate sulla griglia foderata con carta da forno, dove ogni tocchetto è distanziato dall’altro, con un forno ventilato e una temperatura di 180 °C, dovresti riuscire a ultimare la cottura di ogni singolo tocchetto nel giro di 20 minuti, senza necessità di girare le patate.

Nel forno statico i tempi si allungano a circa 30 minuti.

Se le patate sono poste in una pirofila o sono più addossate, i tempi si allungano a 40 minuti e sarà necessario rimescolarle e, magari, a ogni rimescolata potrai aggiungere altro condimento per insaporirle!

Altre ricette con patate al forno: arista di maiale con patate

Pubblicato da Anna De Simone il 6 agosto 2018