Pappagallo amazzone: caratteristiche, riproduzione e prezzo

Pappagallo amazzone

Il pappagallo amazzone è uno dei tanti pappagalli colorati che affascinano grandi e piccoli quando ne si vede in qualche esposizione oppure in reportage fotografici di posti lontani. A lui non piace però essere inteso come uno dei tanti e ha le sue ragioni. In questo articolo troveremo i motivi per cui esso va considerato uno dei più bei pappagalli sia da avere dal vivo in gabbia, sia da avere fotografati magari appesi alla parete del proprio ufficio. Scopriamo assieme le caratteristiche del pappagallo amazzone.



Pappagallo amazzone: caratteristiche

Questi amazzoni sono pappagalli di media taglia che hanno come habitat naturale vari paesi anche molto diversi in cui è difficile trovare un fattore comune, una cosa è certa: non sono originari del nostro Paese. Arrivano soprattutto dal Sudamerica, dall’America Centrale e dagli stati che sono bagnati dal Mar dei Caraibi.

A distinguerli da altri pappagalli, ma non da tutti, è la loro colorazione verde, in quasi tutto il corpo, se non fosse per macchie e chiazze che li rendono uno spettacolo da ammirare. Come uccello si può definire di struttura compatta e robusta, non è enorme ma è massiccio, l’impressione è data anche dal fatto che la sua coda è piuttosto corta e il becco si può dire “tarchiato” e molto forte.

Come carattere, il nostro pappagallo amazzone è un tipo piuttosto socievole con i propri simili, non è un animale solitario ma tende a vivere in branchi o per lo meno in gruppi familiari. Preso singolarmente o assieme ad altri, si dimostra un uccello molto attivo ed intelligente, tende a interazione amichevolmente con gli esseri umani verso cui non ha pregiudizi di sorta ed è predisposto ad instaurare un rapporto di reciproco rispetto.

Pappagallo amazzone: caratteristiche

Pappagallo amazzone: riproduzione

Non è automatico che una coppia di pappagalli di questa razza si riproduca, messa in una gabbia a convivere, è infatti molto importante per prima cosa controllare che la coppia sia matura e affiatata. Per capire se i membri della coppia sono pronti per la riproduzione va guardata l’età sapendo che in media quella della maturità sessuale è intorno ai 5 anni. Per capire se la coppia è affiatata è necessario affidarsi un po’ al proprio istinto sperando in bene.

Non si può certo obbligare due pappagalli ad andar d’accordo e nemmeno una forte opera di convinzione può risultare utile in questo caso. Incrociamo le dita affinché tra lei e lui ci sia un buon feeling.

C’è poi un fattore ambientale a cui fare caso perché i nostri pappagalli amazzoni non si riproducono dove capita, di solito lo fanno in tronchi di alberi cavi. Certo se li stiamo tenendo in gabbia dobbiamo cercare di riprodurre questa atmosfera di cavità fornendo loro un nido a cassetta con un po’ di polvere di torba umida nel fondo. Vediamo le specifiche del nido in modo da farli stare comodi: il fondo deve essere di almeno 30X30, alto 50 centimetri, con un foro di entrata di diametro minimo di 10cm.

Una volta avvenuto l’accoppiamento, la femmina depone 3-4 uova di media e le cova per un tempo di circa 4 settimane, i piccoli nascono senza piume ed esse spuntano dopo circa due mesi o otto settimane. La madre pappagallo ci sta dietro fino a quando non appura che se la possono cavare da soli, fino a quando non si può definirli autosufficienti in tutto e per tutto. Sembra scontato ma preferisco ribadire che per agevolare l’accoppiamento e il feeling tra i due futuri genitori la cosa migliore che possiamo fare è non disturbare la coppia nella sua intimità; questi pappagalli soprattutto nel periodo pre-riproduttivo e riproduttivo amamno la riservatezza e la tranquillità

Pappagallo amazzone fronte blu, fronte gialla e fronte rossa

Ci sono molte varietà di pappagallo amazzone al mondo, si differenziano per il colore della fronte, ad esempio, ma non solo. Certo per noi è la caratteristica discriminante più immediata da notare. Detto ciò, non tutte le oltre trenta specie di amazzoni sono propense ad essere tenute in cattività e a costruire un buon rapporto con noi umani, tra quelle più amichevoli ci sono il pappagallo amazzone con fronte blu, quello con fronte gialla e quello con fronte rossa.

Un elenco dei pappagalli amazzoni maggiormente predisposti come pet da compagnia: Amazzone fronte azzurra (a. aestiva) Amazzone a fronte bianca (a. albifrons) Amazzone dell’Amazzonia (a. amazonica) Amazzone a redini rosse (a. autumnalis) Amazzone delle Barbados (a. barbadensis) Amazzone farinosa (a. farinosa) Amazzone festiva (a.festiva) Amazzone corona lilla (a. finschi) Amazzone fronte gialla (a. ochrocephala) Amazzone testa gialla (a. oratrix) Amazzone guance verdi (a. viridigenalis) Amazzone faccia gialla (a. xanthops). Non sono pochi, ma non sono tutti, facciamo attenzione a scegliere per non pretendere gesti di amicizia e apertura da un amazzone non citato sopra.

Pappagallo amazzone carattere

Come abbiamo accennato prima questo pappagallo, soprattutto nelle specie che si mostrano amichevoli e propense ad instaurare un rapporto con noi, si rivela un uccello dal carattere aperto e vivace, anzi, a volte esagera in questo suo essere vivace ed inizia a pretendere di essere al centro dei nostri pensieri e delle nostre azioni. Non è il massimo perché non sempre abbiamo tempo e modo di coccolarlo come lui vorrebbe e il pappagallo continua a richiamarci perché non badiamo abbastanza a lui. E’ necessario trovare un equilibrio tra ogni pappagallo e il proprio padrone, è anche in questo caso questione di feeling.

Se non ha la nostra attenzione al 100%, l’amazzone passa il suo tempo a curare la sua gabbia usando il becco forte, quando è invece nel proprio ambiente naturale, si prende cura del proprio albero preferito sminuzzandone i rametti per poi usarli per allargare il proprio nido

Pappagallo amazzone: prezzo

Un pappagallo amazzone può costare da circa 10 a circa 50 euro, molto dipende dal tipo di specie che avete scelto ma anche dall’età e dal sesso, Sono animali molto apprezzati come pet da compagnia e abbastanza diffusi, sono intelligenti e sono davvero di compagnia, si affezionano al proprietario e fanno in modo di farglielo sapere in modo molto dolce.

Alla spesa per l’esemplare del pappagallo va affiancata quella per la gabbia e per tutti gli accessori che un uccello come questo richiede visto come ama passare il tempo. Nella gabbia ci deve essere lo spazio per mangiare, per dormire e per giocare, non può quindi essere minuscola e deve avere molti agganci per il becco e opportunità per distrarsi. Anche perché se non ha modo di giocare, inizia a chiedere attenzione a noi senza troppo fare il timido.

Se ami i pappagalli potrebbero interessarti quelli parlanti e quelli domestici

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Pubblicato da Marta Abbà il 11 ottobre 2018