Olio di canapa, tutte le info

Olio di canapa

Olio di canapa, proprietà e benefici a uso cosmetico o alimentare. Valori nutrizionali. Dove comprarlo e consigli all’uso.


L’olio di canapa, estratto dai semi della canapa, e cattura l’attenzione per i suoi valori nutrizionali e, in particolar modo, per la composizione di acidi grassi.

Oltre all’elevato contenuto di acidi grassi Omega 3 (almeno il 15%) e Omega 6 (circa il 55%), l’olio di canapa è ricco di sostanze antiossidanti. È l’unico olio vegetale le cui proteine contengono tutti e nove gli amminoacidi essenziali. Gli amminoacidi vengono descritti spesso come “i mattoni che costruiscono le proteine”, e, in effetti, è vero: gli amminoacidi sono molecole con gruppo amminico e rappresentano l’unità fondamentale del complesso macromolecolare proteico.

In altre parole, grazie agli amminoacidi il nostro organismo può sintetizzare proteine, tra le tante citiamo le immunoglobuline le quali sono in grado di respingere le infezioni.

Olio di canapa, valori nutrizionali

L’olio di canapa è ottenuto per la premitura a freddo dei semi di canapa, ha un colore verde chiaro e un sapore nocciolato.

L’80% degli acidi grassi che costituiscono la composizione dell’olio di canapa è dato da acidi grassi essenziali, in particolare:

  • Acido linoleico
  • Acidi grassi omega-6
  • Acido α-linolenico
  • Acidi grassi omega-3
  • acido gamma-linolenico
  • acido steridonico

Con un cucchiaio da tavola (15 ml di olio di canapa), possiamo soddisfare il fabbisogno quotidiano di acido linoleico e acido alfa-linolenico. Apporta elevate quantità di vitamina E e altri micronutrienti utili all’organismo.

Per quanto riguarda le calorie, l’olio di canapa non si distingue dagli altri oli vegetali: è molto energetico. Fornisce 9 kcal per ogni ml di prodotto. 900 kcal per 100 ml di olio. Rispetto agli altri oli vegetali, però, apporta meno grassi saturi.

Come conservare l’olio di canapa

Non tutti lo sanno ma… l’olio di canapa si può congelare. E’ una pratica sconsigliata ma che non compromette il profilo nutrizionale del prodotto. In genere, qualsiasi olio vegetale andrebbe conservato in un luogo fresco / freddo, buio e preferibilmente in contenitori scuri.

Olio di canapa, proprietà cosmetiche

L’olio di canapa è usato anche per la cura del corpo. Grazie all’elevata quantità di acidi grassi omega-3 e omega-3 riesce a nutrire i capelli, contrasta la forfora e disinfiamma il cuoio capelluto consentendo ai capelli di crescere più sani e forti. Come altri oli vegetali ricchi di vitamina E e di antiossidanti, l’olio di canapa migliora la luminosità dei capelli e li protegge dai danni del sole.

Per la pelle del viso, l’olio di canapa può comportarsi come ottimo vettore per quei principi attivi degli oli essenziali dalle proprietà antirughe (primo tra tutti, olio essenziale di carota). Nutre e idrata la pelle proteggendo le cellule dall’invecchiamento e dai danni dei radicali liberi.

Olio di canapa, dove comprarlo

Non è facile da trovare nei classici supermercati, tuttavia potete rivolgervi alle erboristerie più fornite. Chi preferisce può sfruttare la compravendita online, su Amazon, per esempio, un prodotto biologico e naturale, dall’ottimo rapporto qualità prezzo, è proposto al costo di 19,99 euro con spese di spedizione gratuite. Si tratta di un olio naturale, da usare sia in cucina che per la cura di pelle e capelli.

Per tutte le informazioni sul prodotto vi rimando a questa pagina Amazon.

A prescindere dall’olio che sceglierete, al momento dell’acquisto, anche se lo comprate per uso cosmetico, sceglietene uno che sia indicato per uso alimentare. L’olio di canapa cosmetico è spesso raffinato, ciò lo rende più povero di acidi grassi e micronutrienti.

Olio di Canapa alimentare, proprietà e benefici

Grazie alla presenza di acido gamma linoleico (circa il 4%), l’olio di canapa favorirebbe lo sviluppo della capacità di apprendimento e la memorizzazione

Secondo gli esperti, l’olio sarebbe in grado di abbassare i rischi di tumore e di alzare le difese immunitarie grazie alla capacità di sintetizzare le prostaglandine, ormoni che contrastano i processi infiammatori dell’organismo.

Ricerche mediche confermano la necessità di assumere gli acidi grassi essenziali Omega 6 e Omega 3. Secondo il medico nutrizionista Udo Erasmus, quello di canapa è l’olio vegetale più bilanciato, sia per l’elevato contenuto che per il rapporto ideale dei due acidi grassi essenziali.

Se assunto quotidianamente, proteggerebbe dalle malattie metaboliche, arteriosclerotiche, vascolari e cardiovascolari.

Ultime ricerche avrebbero inoltre confermato che si tratta di un prodotto efficace per contrastare il diabete, artrosi, artrite remautoide, sindromi ginecologiche e neurologiche, psoriasi, eczemi e micosi, pneumopatie, depressione.

Olio di canapa, come assumerlo

Come assumere l’olio di canapa? Semplicemente integrandolo nella vostra dieta quotidiana, da usare al pari di qualsiasi altro olio vegetale.

L’olio di canapa può essere impiegato in cucina in svariati modi: per arricchire insalate, preparare pesti e salse. Potete anche usare per arricchire centrifugati di frutta e verdure.

Nota bene: non è indicato per la frittura perché ha un punto di fumo relativamente più basso rispetto ad altri oli vegetali. Per questo motivo, evitate di impiegarlo come condimento per lunghe cotture, cotture in forno e fritture.

Semi di canapa

A partire dai semi di canapa non si ottiene solo l’olio. E’ possibile produrre, anche in casa, il latte di canapa: basta frullare 1 parte di semi e 3 parti di acqua e poi filtrare il tutto con un panno di mussola.

Insalata con olio e semi di canapa

Ecco la ricetta per preparare una saporita insalata

Ingredienti
Pinoli, rucola, uvetta, asparagi, semi di canapa bio, olio di canapa bio, insalata, limoni, sale e pepe

Preparazione

  1. Lavate e pulite per bene gli ortaggi
  2. Tagliate finemente le punte di asparago, poi mettetele a marinare nel succo di limone per 1 ora.
  3. Versate l’insalata in una insalatiera, aggiungeteci i pinoli, l’uva passa, l’asparago marinato, i semi di canapa bio e condite con olio di canapa bio, limone, sale e pepe.

A proposito di olio da usare in cucina, vi consigliamo anche l’articolo sull’Olio EVO

Pubblicato da Anna De Simone il 13 dicembre 2017