Da Daikin un nuovo refrigeratore per ridurre le emissioni

Nuovo refrigeratore EWWD-VZ

Riduce al minimo non solo i costi di esercizio ma anche le emissioni di CO2: il nuovo refrigeratore EWWD-VZ, ultima creazione nella categoria Chiller di Daikin, è il più efficiente sul mercato, offre il più alto indice ESEER nella propria classe e ha un design adatto per ogni ambiente. E’ perfino compatto e gradevole alla vista, perché risparmiare e agire in modo sostenibile è una “cosa bella”.



Nuovo refrigeratore EWWD-VZ: di cosa si tratta

Proposto dai Daikin Europe, affiliata della multinazionale giapponese leader mondiale nei sistemi di climatizzazione e riscaldamento, il Nuovo refrigeratore EWWD-VZ è il sistema più efficiente sul mercato, permettendosi di stupirci sotto vari punti di vista. Economico, ambientale, estetico, pragmatico.

Oltre alla minimizzazione dei costi di esercizio, a cui dopo dedicherò un paragrafo, c’è da sottolineare un aspetto che non può che starci a cuore: la ridurre delle emissioni di CO 2, un passo avanti lato green che ci si augura sempre quando si tratta di dispositivi così utili e innovativi.

Anche la sua estrema compattezza è importante, visto che anche quello di spazio, è uno spreco da evitare. Il Nuovo refrigeratore EWWD-VZ riduce di circa il 40% l’ingombro e allo stesso tempo incorpora una serie di caratteristiche tecnologicamente avanzate. E’ silenzioso e versatile, garantisce una flessibilità di applicazione deliziosamente comoda.

Nuovo refrigeratore EWWD-VZ: costi di esercizio minimizzati

Non è uno slogan, quello della riduzione dei costi: in questo caso, possiamo parlare di dati certi e confrontabili. Rispetto a un prodotto tradizionale non Inverter, il Nuovo refrigeratore EWWD-VZ della Daikin riesce a farci ottenere un – 25% dei costi di gestione. Facendo due calcoli, l’investimento in innovazione green, in soldoni rientra in meno di due anni.

Questo gioiello della refrigerazione, è prodotto in Italia, nello stabilimento Daikin di Cecchina (Roma), e oltre a farci risparmiare “direttamente” sui costi ci evita di dover continuamente investire per rimanere al passo con la legislazione Europea.

Fronteggiando l’aumento dei costi energetici con la sua tecnologia che riduce i consumi, il Nuovo refrigeratore EWWD-VZ è “avanti” rispetto alla Legge e non saremo mai colti impreparati. Costretti poi a rimediare, spendendo.

Nonostante i bassi consumi energetici, l’elevata capacità di raffreddamento è assicurata proprio come l’efficienza che, durante l’esecuzione a carichi parziali, si avvicina al 97% del ciclo di funzionamento. Rispetto ad altri sistemi presenti sul mercato, anche pescando tra i competitors più innovativi, il Nuovo refrigeratore EWWD-VZ svetta, potendo garantire il 15% di efficienza in più, un EER pari a 5,7 a pieno carico e un ESEER fino a 8,3 a carico parziale. Soprattutto sui costi, contano i numeri, e Daikin ha quelli giusti da giocare nella partita del risparmio.

Nuovo refrigeratore EWWD-VZ per edifici sostenibili

Può un refrigeratore aiutarci nel rendere il nostro edificio il più sostenibile possibile? Nel caso del Nuovo refrigeratore EWWD-VZ la risposta è sì, e spiegare perché non è affatto difficile.

Il consumo di energia delle apparecchiature HVAV ha un considerevole peso in quasi la metà delle costruzioni esistenti oggi, avere quindi un refrigeratore con performance invidiabili è una svolta. E’ un modo efficace per rafforzare le certificazioni ambientali degli edifici per il raggiungimento di un elevato BREEAM o punteggio LEED. Visto quanto detto finora, i costi di gestione restano bassi e ciò si traduce nel fatto che uno stesso immobile, diventa più conveniente grazie a Daikin, sia per i proprietari, sia per gli inquilini.

Il Nuovo refrigeratore EWWD-VZ rientra negli standard normativi e di progettazione attualmente stabiliti, sceglierlo è segno di lungimiranza. Oggi infatti i sistemi HVAC ad alta efficienza in grado di ridurre i consumi energetici sono sempre più richiesti, soprattutto da chi ha dato una occhiata alla direttiva Europea sulla concentrazione di carbonio che mira a ridurre l’80% di emissioni di CO 2 entro il 2050 e la Legislazione F-Gas che disciplina le emissioni dirette.

Nuovo refrigeratore EWWD-VZ: design

Non si acquista un refrigeratore per arredare la casa, ma è importante il suo design perché possa inserirsi al meglio e lasciare intatta l’atmosfera che abbiamo voluto creare nell’ambiente domestico. Oltre all’eleganza, c’è anche la comodità a stupire nel Nuovo refrigeratore EWWD-VZ, legata al fatto che la sua larghezza è stata ridotta al minimo grazie a un design unico del condensatore a flusso in controcorrente a singolo passaggio e un separatore d’olio integrato nel guscio del condensatore.

Per raggiungere il massimo livello di praticità e di flessibilità di applicazione, il gruppo frigo, già sottile, è disponibile anche con quadro elettrico scomponibile opzionale che facilita la movimentazione attraverso le porte.

Il design del Nuovo refrigeratore EWWD-VZ, visto con occhio più tecnico, prevede un compressore monovite con tecnologia Inverter e uno scambiatore di calore ad alta efficienza di tipo allagato. Ci troviamo a poter scegliere tra modelli a singolo compressore da 450kW a 1.100kW e modelli più grandi a doppio compressore e doppio circuito con una potenza tra 1.200kW e 2.100kW alle condizioni nominali Eurovent.

Nuovo refrigeratore EWWD-VZ: flessibilità di applicazione

Il Nuovo refrigeratore EWWD-VZ mostra insospettabili funzioni come ad esempio quella relativa alla produzione di acqua calda sanitaria, fino a 65°C. Oltretutto è compatibile con la nuova Daikin on Site Cloud Platform e ciò nella pratica significa che possiamo monitorarlo a distanza, ottimizzandone l’utilizzo con un solo click ben pensato.

Per farci evitare tutti quei fenomeni di sotto o sovra compressioni, riducendo quindi al minimo le perdite di efficienza, il design è stato studiato in modo da incorporare la tecnologia Rapporto Volumetrico Variabile (VVR) che ottimizza la performance dell’unità adeguando la pressione di scarico del compressore alla pressione di condensazione.

Un altro aspetto che ho solo accennato, ma che ritengo importante, anche per il suo impatto green, è il silenzio che questo refrigeratore Daikin assicura, grazie al cabinato d’insonorizzazione che riduce le emissioni acustiche fino a 81 dBA a 1 metro di distanza. Non solo: grazie al funzionamento in modulazione dell’Inverter, la pressione sonora può scendere fino a 66 dBA a 1 metro in condizione di carica parziale.

Per maggiori informazioni su Daikin e i suoi prodotti, visitate il sito ufficiale

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest

Vi potrebbero interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 7 dicembre 2016