Come scegliere la potenza del climatizzatore

scegliere potenza climatizzatore

Se stiamo cercando di capire come scegliere il climatizzatore per la casa, il primo passo da fare consiste nell’analizzare di quanta potenza abbiamo bisogno per raffreddare o riscaldare i locali. 

Quando ci prepariamo a scegliere il climatizzatore per casa sono vari i parametri da analizzare:

  • Presenza di filtri per purificare l’aria
    -filtri antiodore, filtri antipolline e filtri antibatterici. Questi filtri possono essere associati alla funzione “Purificazione” che consente di rimuovere dall’aria di casa la quasi totalità delle particelle inquinanti, virus e batteri, restituendo aria pura agli ambienti domestici. Funzione molto utile in caso di animali domestici.
  • Grado di silenziosità
    I climatizzatori più silenziosi sono perfetti per soggiorni e camere da letto.
  • Classe Energetica
    climatizzatori più efficienti (con classe energetica A++ o A+++), sono più costosi al momento dell’acquisto ma consentono un notevole risparmio in bolletta.
  • Funzione deumidificazione
    La funzione Deumidificazione consente di ridurre l’umidità dall’aria mantenendo temperature costanti.
  • La presenza dell’inverter
    La tecnologia inverter consente di regolare in modo continuo e autonomico la potenza e la velocità di funzionamento. Questa tecnologia permette di gestire la temperatura di casa analogamente a quanto visto con i termostati e cronotermostati.
  • Climatizzatori pompe di calore 
    Si tratta di climatizzatori perfetti per rinfrescare d’estate ma anche per riscaldare casa in inverno. Un condizionatore pompa di calore è molto utile per chi non ha un impianto di riscaldamento autonomo
  • La presenza del WiFi
    Grazie al dispositivo wi-fi integrato, il climatizzatore può essere gestito e regolato tramite smartphone, computer e tablet.
  • La potenza del climatizzatore 
    Per scegliere la potenza del climatizzatore vi basterà analizzare le dimensioni dei locali da climatizzare.

Come scegliere la potenza del climatizzatore di casa

Al momento dell’acquisto di un climatizzatore, per scegliere al meglio quello più adatto alle proprie esigenze, è bene analizzare, una a una, tutte le caratteristiche del dispositivo in questione. Nell’elenco abbiamo visto funzionalità dall’utilità soggettiva (insomma! Non tutti desiderano gestire il climatizzatore tramite lo smartphone e non tutti desiderano filtri antiodore), mentre la stima della potenza è l’unico dato oggettivo che può aiutarci nella scelta del climatizzatore.

Per fortuna, scegliere la potenza del climatizzatore di casa è un compito fin troppo semplice. E’ possibile avvalersi di un calcolo matematico per capire, in termini di BTU, quanto potente deve essere il condizionatore da installare in casa

Quanti BTU per il climatizzatore?
Per scegliere il climatizzatore è bene fare un’analisi della potenza necessaria per riscaldare i locali. Per fare ciò è indispensabile sapere quanto sono grandi i locali da climatizzare. Un primo passo per calcolare i BTU necessari per climatizzare un ambiente è un’operazione matematica molto semplice. Basta fare:

340 BTU/h x mq

Per esempio, per una stanza di 12 mq, si avrà bisogno di un climatizzatore che sia potente almeno 4.080 BTU/h.

Un calcolo più preciso, però, dovrebbe tenere in considerazione altri fattori importanti come l’esposizione solare del locale da riscaldare/raffreddare, il numero di persone che ci soggiornano, l’altezza del soffitto, la tipologia di coibentazione, tipo di infissi e il numero di finestre.

Pubblicato da Anna De Simone il 26 novembre 2014