Miso giapponese, ricetta e dove trovarlo

zuppa di miso con tofu e verdure

Miso giapponese, ricetta e dove trovarlo. Come fare la zuppa di miso giapponese (ricetta illustrata con foto), istruzioni semplici e dettagliate anche su dove reperire gli ingredienti.

Quando si parla di cucina giapponese vi sono alcuni ingredienti ancora difficili da reperire. Per la maggior parte è possibile visitare il reparto “cucina etnica” dei grandi centri commerciali, per altri ingredienti, invece, è meglio sfruttare la compravendita online. In questa pagina non solo vi spiegheremo come fare la zuppa di miso con la ricetta giapponese ma anche dove trovare gli ingredienti.

Miso giapponese, ricetta della zuppa

In questo paragrafo vi fornirò la ricetta base della zuppa di miso giapponese, cioè della zuppa di miso con tofu. Esistono, infatti, molte varianti di zuppa di miso. Questa che vedremo adesso, è quella classica. Cosa serve? Ecco gli ingredienti per 4 persone:

  • 3 tazze d’acqua (720 ml)
  • un cucchiaio di dashi granulare*
  • 4 cucchiai di miso rosso biologico*
  • 150 g di tofu morbido tagliato a cubetti
  • 1 cipolla verde affettata finemente (o un cipollotto/porro…)
  • 1 cucchiaio di alga wakame*

Mentre il tofu morbido si trova facilmente al supermercato, potreste invece avere difficoltà per ingredienti come l’alga wakame (è più diffusa l’alga kombu che, in effetti, potreste anche usare ma ha un sapore molto forte, in questa ricetta della zuppa di miso, l’alga wakame è più indicata perché si abbina meglio al sapore delicato del tofu).

Dove comprare gli ingredienti citati? Per tutte le informazioni su ricette, proprietà e usi in cucina, vi rimando alle pagine:

Per il miso, vi rimando al paragrafo successivo. Per arricchire la zuppa di miso con tofu o per preparare una zuppa di miso con verdure, potete aggiungere il gombo e/o funghi shikatee re-idratati. In ogni caso, fate saltare le verdure in padella per ottenere una zuppa di miso più saporita.

Come fare la zuppa di miso giapponese?

Potate l’acqua e temperatura di ebollizione e, appena appaiono le prime bollicine, aggiungete il dashi granulare.

Da parte, mentre attendete che l’acqua raggiunta la temperatura di ebollizione, fate saltare in padella le verdure (la cipolla ed eventualmente il gombo).

Mescolate e aggiungete i tre cucchiai di pasta di miso rosso. Con una frusta, mescolate fin quando la pasta di miso si sarà ben amalgamata con il brodo dashi.

Abbassate il fornello al minimo. Il brodo, da questo punto, deve mantenersi caldo ma non deve bollire.

Aggiungete le alghe wakame e il tofu, fate cuocere per altri due minuti e spegnete. Aggiungete le verdure, mescolate e servite ancora calda.

zuppa di miso ricetta facile

Nella foto sono mostrati i tre passaggi per fare la zuppa di miso con la ricetta di base (semplice) giapponese.

Miso giapponese, dove comprarlo

Il miso rosso da usare in questa ricetta potete comprarlo su Amazon. Ne esistono molte marche, tutte più o meno valide. Personalmente acquisto -in genere- quella che è in offerta :) negli ultimi tempi sto usando il miso biologico della linea Hikarimiso, ma voi sentitevi liberi di scegliere il prodotto che più preferite.

Per la ricetta vista in precedenza, dovreste aggiungere 4 cucchiai di miso rosso in pasta, preferibilmente ottenuto da soia coltivata con metodo biologico. Per tutte le informazioni sul prodotto impiegato e mostrato nella foto in alto, vi rimando a questa pagina: Hikari Red Type.

Se preferite scegliere un altro tipo di miso, a “questa pagina Amazon” potete trovare un gran numero di proposte.

Ricette della cucina giapponese

Ecco altre ricette della cucina giapponese:

  • Zuppa di Miso
    origini, tradizione e dove comprare la zuppa di miso istantanea.
  • Zuppa di Ramen e Zuppa di Soba 
    ricette e istruzioni dettagliate per preparare la classica zuppa di ramen giapponese e zuppa di soba. Ricetta della shio soba e della shio ramen.
  • Soba, cos’è e ricette
    Ricette per cucinare la soba giapponese fatta in casa o comprata.

Non si mangia, il Kintsugi, ma se ti piace il Giappone sono certa che ti piacerà.

Pubblicato da Anna De Simone il 26 novembre 2017