La manutenzione del tagliasiepi a scoppio

manutenzione tagliasiepi

La manutenzione del tagliasiepi a scoppio: affilatura, pulizia filtri, candela e tutte le informazioni necessarie per procedere alla corretta manutenzione del tagliasiepi con motore a scoppio.


Per garantire il funzionamento ottimale di questo attrezzo da giardino, vi consiglio di tenere un diario/foglio dove segnare tutte le opere di manutenzione eseguite di volta in volta. Esclusa la manutenzione che va fatta alla fine di ogni utilizzo per prevenire l’ossidazione (ruggine) della lama, vi sono degli interventi che vanno fatti periodicamente raggiunte le 10 o le 20 ore di lavoro.

Su un foglio, organizzate un semplice schema dove in alto potete segnare le date e all’interno di una tabella le relative ore di impiego del tagliasiepi e gli interventi di manutenzione eseguiti. Questo metodo rendere gli interventi puntuali e aumenterà la durata della vita del vostro tagliasiepi con motore a scoppio.

 

La manutenzione del tagliasiepi a scoppio, le lame

La prima opera di manutenzione sta in un impiego consapevole di questo attrezzo da giardino. Al termine dell’utilizzo del tagliasiepe bisognerà eseguire dei controlli atti a regalare lunga vita alle lame e prevenirne l’ossidazione. Ecco cosa fare dopo ogni utilizzo:

  1. Controllate il serraggio dei dadi che fissano le lame.
  2. Pulite, con una spazzola a setole rigide, tutti i residui vegetali che ostacolano il taglio.
  3. Disinfettate le lame con alcool o acqua ossigenata: mediante il taglio, la lama potrebbe trasmettere diverse patologie tra piante malate e piante sane.
  4. Per evitare che le lame possano arrugginire, spruzzate un leggerissimo velo di olio lubrificante distribuendolo sull’intera lama in modo uniforme. Per garantire una distribuzione omogenea del lubrificante, accendete per qualche istante il vostro tagliasiepi a scoppio.
  5. Coprite le lame con l’apposita custodia protettiva.

Come affilare il tagliasiepi

Sempre parlando della lama, l’operazione di affilatura è necessaria per garantire un taglio netto senza incorrere nel rischio di marciumi e inestetismi vari. Con il lavoro di affilatura della tagliasiepi sarà necessario riallineare il filo delle lame eliminando eventuali intaccature, scheggiature e sbavature. Tutte le informazioni su questa fase della manutenzione del tagliasiepi, sono contenute nell’articolo dedicato alle istruzioni per affilare la tagliasiepi.

Manutenzione del tagliasiepi a scoppio, altri lavori

Tra gli altri lavori di manutenzione del tagliasiepi con motore a scoppio vi sono gli interventi da eseguire annualmente, ogni 20, ogni 10 ore di lavoro e dopo ogni utilizzo.

-Lavori di manutenzione al tagliasiepi da fare almeno una volta all’anno
Almeno una volta all’anno, sarà necessario controllare la candela di accensione del tagliasiepi e distanziare correttamente gli elettrodi. Tutte le info: la manutenzione della candela del tagliasiepi.

-Lavori di manutenzione  al tagliasiepe da fare ogni 20 ore
Ogni 20 ore di lavoro, dovrete lubrificare il cinematismo del riduttore con del grasso lubrificante al bisolfuro di molibdeno (in alternativa potete usare grasso lubrificante al litio). Per applicare il grasso aiutatevi c on l’apposita siringa ingrassatrice collegata al nottolino presente sul tagliasiepi.

Ogni 20 ore di utilizzo sarà necessario pulire i filtri del tagliasiepe, il filtro motore (o filtro carburante) e il filtro dell’aria. Tutte le informazioni sono disponibili nell’articolo: la manutenzione dei filtri del tagliasiepe.

-Lavori di manutenzione al tagliasiepe da fare dopo ogni utilizzo
Dopo ogni utilizzo sarà necessario pulire il corpo del motore con un panno e rimuovere tutte le foglie e i frammenti vegetali che ostruiscono la griglia del ventilatore.

-Lavori di manutenzione al tagliasiepe da fare ogni 10 ore d’impiego
Dopo ogni 10 ore di utilizzo, per garantire il buon raffreddamento del motore, munitevi di una pistola ad aria compressa e rimuovete tutte le impurità dalla griglia di areazione del motore.

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra le cerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Pubblicato da Anna De Simone il 27 agosto 2015