Manutenzione pavimento in cotto

manutenzione pavimento in cotto

Manutenzione pavimento in cotto: quali sono le caratteristiche di questo pavimento e come eliminare eventuali macchie. Pulizia e lucidatura del pavimento in cotto.

Ogni pavimento richiede una manutenzione appropriata e anche il cotto non è privo di esigenze. Il pavimento in cotto riesce a proporre un’ambiente intimo e caldo, contemporaneamente elegante e rustico. Il cotto è spesso utilizzato per la pavimentazione esterna ma anche negli interni delle ville o delle case di campagna. Per preservare la bellezza della pavimentazione in cotto, è necessario seguire un’attenta manutenzione.

Pavimento in argilla cotta o cruda

Il cotto viene ottenuto dalla lavorazione dell’argilla estratta in cave. L’argilla è impiegata in edilizia cotta o cruda (pavimenti in argilla cruda), in entrambi  i casi è impastata con acqua e lavorata fino a formare dei panetti che solo alla fine del loro processo produttivo prenderanno le forme delle piastrelle.

Per la produzione del pavimento cotto, i panetti vengono fatti essiccare e poi cotti in forni a temperature molto alte. Il prodotto finale lo conosciamo: un materiale molto resistente e dall’elevate proprietà isolanti.

Pavimento in cotto: è poroso dopo la posa

Per le sue caratteristiche, il pavimento cotto rischia di assorbire liquidi (è molto poroso, soprattutto nei primi giorni successivi alla posa) quindi per almeno 90 giorni dalla posa, non deve essere lavato con acqua o altri detergenti.

Se non trattato in modo corretto, il pavimento in cotto rischia di essere poroso e quindi di danneggiarsi con liquidi quali acqua e detergente.

A 90 giorni dalla posa, i tecnici dovrebbero passare una mano di impregnante per rendere la superficie perfettamente impermeabili.

Un altro trattamento utile, per rendere il pavimento in cotto più lucido e elegante, prevede l’impiego di una cera superficiale specifica.

Se il pavimento è stato opportunamente trattato, non sarà più poroso e potrà essere sottoposto alla classica pulizia ordinaria. Per le altre caratteristiche delle pavimentazioni in cotto, vi invitiamo a visitare la pagina:  pavimenti in cotto, vantaggi e costi.

Se il vostro pavimento in cotto è ancora molto poroso, probabilmente avrà perso il suo strato superficiale di cera e di impregnante. In questo caso dovrete rinnovarlo così come descritto nell’ultimo paragrafo di questa pagina che vi spiegherà come risolvere il problema della porosità del pavimento in cotto.

Come pulire un pavimento in cotto

Un pavimento in cotto ben impregnato e cerato, si pulisce come qualsiasi altro pavimento. Vi basterà pulire la superficie con una scopa (o aspirapolvere) e lavarlo con acqua saponata, consigliamo l’impiego di un sapone neutro come quello naturale di Marsiglia, in scaglie da diluire in acqua tiepida.

Dopo aver lavato il pavimento, consigliamo di asciugarlo con un panno morbido asciutto.

Come eliminare le macchie sul pavimento in cotto

In caso di macchie ostinate, potete ricorrere a una miscela data da acqua, aceto di vino bianco e qualche goccia di detersivo per piatti. Armatevi di spugna morbida, impregnatela con la miscela ed esercitate attrito in prossimità della macchia. Anche il sapone di Marsiglia può essere un buon alleato nella manutenzione pavimento in cotto, lavando vie le macchie lasciate dai residui vegetali.

Manutenzione pavimento in cotto

Manutenzione dei pavimenti: come per molti altri pavimento, anche quello in cotto va rinnovato una volta all’anno. Se il pavimento in cotto è antico e di elevato pregio, il processo andrà eseguito ogni semestre.

La manutenzione periodica del pavimento in cotto prevede una nuova passata di cera ma solo dopo aver eliminato il vecchio strato superficiale. Ecco come proseguire:

  • Eseguite un’attenta pulizia superficiale.
  • Con un solvente specifico, eliminate i residui della vecchia cera.
  • Usate un antisalnitro per eliminare eventuali tracce di stucco o salnitro.
  • Con uno spazzolone (o una più comoda lucidatrice) stendete la cera specifica scelta in base alla tonalità del vostro pavimento in cotto.

Per proteggere il pavimento in cotto, dopo la lucidatura con la cera, gli esperti di settore consigliano di eseguire un ulteriore verniciatura usando un impregnate specifico per superfici porose.

Link utili

Pubblicato da Anna De Simone il 16 ottobre 2016