Pavimenti in cotto: vantaggi e costi

Pavimenti in cotto

I pavimenti in cotto hanno molteplici vantaggi e sono realizzati da una materia prima naturale al 100%: l’argilla.

Per arrivare al prodotto finito di qualità è però necessaria una lunga lavorazione che inizia dalla scelta di un’argilla di alta qualità.

L’impasto di acqua e argilla sarà poi lavorato a mano su banchi di lavoro così da ricavare dei pani che saranno pressati in modo adeguato e disposti all’interno di stampi che daranno al manufatto forma e grandezza desiderata.

I pani così ottenuti saranno posti su un pavimento riscaldato per alcuni giorni così da completare il processo di essiccazione.

Il passo successivo è la cottura in un apposito forno e a una temperatura di 1.000 gradi, mantenuta per ben due o tre giorni.

L’elevata temperatura del processo di cottura è uno dei fattori più importanti per determinare la durezza del futuro pavimento in cotto e la resistenza al gelo.



Gli artigiani italiani sono maestri nella realizzazione di pavimenti in cotto di alta qualità ma purtroppo la crisi economica ha determinato una corsa al ribasso dei prezzi che ha portato a trovare sul mercato prodotti di bassa qualità prodotti all’estero, ad esempio, in Romania, Cina o Bangladesh che vengono poi spacciati come “pavimenti in cotto italiani”.

Il nostro consiglio è quindi di diffidare di pavimenti con un costo inferiore ai 18 Euro al metro quadrato.

Un primo trucco per verificare se i mattoni di cotto sono fatti a mano e di buona qualità è quello di sbatterli uno contro l’altro per saggiarne la resistenza: se il rivenditore correrà verso di voi per impedirvi questa prova iniziate a diffidare del suo prodotto.

Anche lavorazioni e finiture particolari contribuiscono a far crescere il prezzo ma è bene ricordare che un pavimento non è un oggetto che si cambia con frequenza ma un investimento destinato a durare parecchi anni.

COSTI DEI PAVIMENTI IN COTTO DI QUALITA’

Per darvi alcune idee di prezzi di listino, un pavimento a quadra o quadrato di 15 x 15 x 2,5 cm può costare tra i 50 e i 60 Euro al metro quadrato.

Un pavimento a pianella o rettangolare di 15 x 30 x 2,5 cm può avere un prezzo di listino di 40-50 Euro al metro quadrato.

Per avere maggiori dettagli potete chiedere un preventivo online sul sito di questo produttore italiano di pavimenti in cotto.

VANTAGGI DEI PAVIMENTI IN COTTO

I vantaggi di un pavimento in cotto sono molteplici: il primo è sicuramente legato al fattore estetico, come potete apprezzare anche nella foto di apertura di questo articolo.

Il secondo è l’elevata resistenza agli urti e alle intemperie che lo rendono perfetto anche per gli esterni.

Altri vantaggi sono la facilità con cui i pavimenti in cotto possono essere lavati e “l’effetto naturale” che dona agli ambienti.

Pavimenti in cotto - piscina

POSA IN OPERA DEI PAVIMENTI IN COTTO

Dopo aver acquistato un prodotto di qualità dovrete commissionare la posa in opera a personale qualificato evitando il “fai da te” salvo tenere ben presente alcune “avvertenze”: prima della posa è necessario preparare un fondo ben livellato per poi fissare le mattonelle con malta o colla apposita per poi stuccare con sabbia e cemento.

Nel caso di posa di un pavimento in cotto in un ambiente esterno dovrete prestare attenzione al drenaggio dell’acqua per evitare accumuli di umidità che potrebbero portare al distacco della mattonella.

Pubblicato da Matteo Di Felice il 17 ottobre 2014