Irrigazione interrata fai da te

irrigazione interrata fai da te

Irrigazione interrata fai da te: dalla progettazione del sistema di irrigazione interrato fino all’installazione dell’impianto. Istruzioni e video guida.

Un sistema di irrigazione interrato può essere la soluzione vincente per irrigare il giardino: non ha un impatto estetico e con gli ugelli a scomparsa, l’impianto irrigante sarà completamente invisibile. Un impianto d’irrigazione interrato ben dimensionato salverà la bolletta idrica dagli sprechi.

Per realizzare una struttura d’irrigazione interrata fai da te sarà necessario partire dal progetto: munitevi di carta e penna e abbozzate la planimetria del vostro giardino. Segnate la presenza di eventuali ostacoli e alberi, segnate sul vostro bozzetto il punto d’origine idrica (il rubinetto). Partendo da questa pianta, calcolate il percorso del sistema d’irrigazione interrato e stimate quanto lungo dovrà essere il tubo da interrare e di quanti getti d’acqua avrete bisogno.

Il sistema d’irrigazione interrato può essere associato a una centralina con sensori (magari un sensore in grado di rilevare la pioggia o l’umidità del terreno così da cessare ogni tipo d’irrigazione quando non necessaria) o a un semplice timer per irrigare. Alcuni kit per l’irrigazione interrata fai da te necessitano di valvole d’arresto o pozzetti di controllo del collettore, altri, invece, gestiscono l’apporto idrico in modo intelligente e con l’aggiunta del Timer sarà possibile automatizzare l’afflusso idrico.

L’ideale sarebbe installare la struttura d’irrigazione interrata fai da te contestualmente alla preparazione del letto di semina del prato o del giardino, tuttavia, nulla vi vieta di installarlo a posteriori e provvedere alla risemina del prato e alla nuova sistemazione delle aiuole. Prima di interrare il sistema è importate eseguire alcuni test per non ritrovarsi a dover eseguire tutto il lavoro daccapo!

Nel video appena proposto è spiegato come costruire una struttura d’irrigazione interrata fai da te  sfruttando alcuni kit in commercio. La procedura è semplice ed è stata esposta nel nostro articolo guida intitolato Come costruire un sistema di irrigazione interrato.

Irrigazione interrata fai da te, i kit in commercio

Non sono pochi i kit disponibili in commercio che consentono la costruzione di un sistema d’irrigazione interrato con una semplice opera di fai da te. Chi vuole comprare un kit d’irrigazione interrata fai da te può rivolgersi da rivenditori specializzati piccoli o grandi come Leroy Marlin, oppure approfittare delle offerte reperibili con la compravendita nel web.

Su Amazon, un kit per la realizzazione di un sistema d’irrigazione interrata fai da te è proposto al prezzo di 70,50 euro. L’acquisto vale la pena nonostante gli 8,99 euro richiesti per le spese di spedizioni perché questo kit fai da te comprende:

  • Tubo collettore da 25 metri
  • Valvole di drenaggio
  • Raccordi a tre vie
  • Raccordi ad angolo
  • Gomiti
  • Anelli stringitubo
  • Raccordi automatici
  • 5 colibrì di cui uno che consente l’irrigazione a 360° (ruota su se stesso) e 4 che consentono d’irrigare coprendo a semi-cerchio, coprendo un angolo di 180°.

Per l’installazione di questo sistema d’irrigazione interrato fai da te non è necessario disporre di un pozzo o di una pompa, basterà collegare il tubo principale alla rete idrica e interrarlo così come deciso in fase di progettazione. Il kit per l’irrigazione interrata fai da te appena descritto è sufficiente per irrigare un prato o un giardino di 50 mq.

La descrizione completa del kit citato è disponibile alla pagina di Amazon: Kit starter x irrigazione interrata mod. Colibrì Claber 90200. Ricordate che nulla vi vieta di usare come esempio questo kit per poi acquistare singolarmente i vari componenti e realizzare un sistema d’irrigazione interrato fai da te ad hoc per le vostre esigenze. D’altro canto, chi non ha voglia di fare calcoli, può acquistare due kit (pagando una sola volta le spese di spedizione) e installare il sistema d’irrigazione interrato anche su giardini di superfici maggiori.

Pubblicato da Anna De Simone il 24 settembre 2015