Hotel e bioarchitettura sull’Adriatico: l’eccellenza Nautilus

Hotel bioarchitettura Adriatico Nautilus

Bioarchitettura sull’Adriatico con l’hotel Nautilus, una nuova struttura inaugurata lo scorso 25 marzo a Pesaro e ora pronta ad ospitare turisti dall’Italia e dal resto del mondo con le sue proposte.

Il Nautilus è l’ultima sfida vinta da Nardo Filippetti, fondatore di Eden Viaggi, Family Hotel a 4 stelle che stabilisce il record di hotel più alto d’Europa, costruito su 7 piani per 28 metri di altezza, utilizzando grandi pannelli di legno.

Il progetto innovativo è stato curato da Attilio Marchetti Rossi, conosciuto nel settore come l’ingegnere del legno, dall’architetto Marco Gaudenzi e dall’interior designer Roberto Garbugli.

L’obiettivo raggiunto è stato quello di creare una struttura completamente sostenibile dedicata a soddisfare tutte le necessità di una famiglia in vacanza: relax, buon cibo e possibilità di usufruire di una serie di servizi dedicati ai genitori e ai loro figli in modo che tutti possano trarre il maggior vantaggio possibile dal momento più importante dell’anno.

I principi della bioarchitettura si esplicano grazie all’utilizzo di fonti rinnovabili, di materiali costruttivi naturali, provenienti dal territorio e spesso di recupero.

Il Nautilus Family hotel presenta sul tetto due diversi impianti solari: un sistema fotovoltaico con una potenza di 19 Kwp e un impianto termico per la produzione di acqua calda, in grado di garantire il 60% del fabbisogno dell’hotel.

Il legno come materiale di costruzione, grazie ai trattamenti resi possibili dalla tecnologia, presenta proprietà talvolta impensabili come ad esempio quella di essere più resistente al fuoco rispetto ai materiali utilizzati con le vecchie tecniche costruttive.

Il legno è anche più sicuro ed efficace del cemento in termini anti-sismici e dal punto di vista delle sue proprietà termo-isolanti così da permettere di minimizzare il consumo di energia per raffrescare o riscaldare gli ambienti.

In caso di terremoto, la struttura dell’Hotel Nautilus, potrebbe così resistere a scosse di magnitudo 8 con un’oscillazione del vertice dell’edificio di appena 3 centimetri!

Per quanto riguarda la realizzazione dei pannelli di legno e il loro montaggio ci si è affidati a partner in grado di garantire gli stessi criteri di eccellenza dal punto di vista della qualità e della sostenibilità: la ditta Storaenso si è occupata di tagliare gli alberi secondo una politica di dislocazione controllata e di lavorare il legno per creare i pannelli di X-lam costituiti da legno di abete bianco e abete rosso. Tutto il processo è certificato per garantire la reale sostenibilità.

Il montaggio dei pannelli è stato affidato alla ditta Centrolegno di Fano, che ha impiegato per l’installazione e l’ancoraggio ben 239.000 viti speciali! Anche in questo caso operando come centro di trasformazione certificato.

Bioarchitettura vuol dire anche utilizzare spazi e materiali per sfruttare al massimo gli elementi naturali. E così i consumi di energia sono razionalizzati anche grazie alla presenza di ampie vetrate che massimizzano la luminosità delle camere e delle aree comuni e rendono necessario l’utilizzo dell’illuminazione solo nelle ore notturne.

Nautilus luminosità camere e ristorante

Le ampie vetrate presenti sia nelle camere che nelle aree comuni del Nautilus

L’applicazione dei principi e delle tecniche della Bioarchiettura si accompagnano alle best practise di sostenibilità per l’attenzione al riciclo dei rifiuti che vengono così raccolti differenziando plastica, vetro, carta, umido e alluminio.

All’esterno il Nautilus propone ai suoi ospiti un’area verde e una una piscina riscaldata dalla forma curvilinea e a due differenti profondità che fonde un design e un’illuminazione hi-tech con colori e materiali (anche qui il legno è protagonista) che richiamano la vegetazione del litorale adriatico.

Piscina Nautilus Family Hotel

L’invitante piscina del Nautilus Family Hotel

Il Nautilus Family Hotel offre servizi dedicati a soddisfare tutte le esigenze delle famiglie, sia che i genitori abbiano bambini piccoli sia che abbiano figli più grandicelli. Alcuni esempi?

Per tutta l’estate uno staff specializzato di Eden Viaggi organizzerà attività ludiche per garantire il divertimento, suddividendo il programma per fasce d’età: baby, mini e junior.

Per i bimbi fino a 2 anni sono a disposizione scalda-biberon, seggioloni, vaschette da bagno, fasciatoi e passeggini e anche una cucina attrezzata per la preparazione delle pappe. Al ristorante è possibile richiedere menù ad hoc per ogni bimbo, così da soddisfare ogni esigenza.

Per i loro giochi i bimbi hanno a disposizione una struttura polivalente con uno scivolo nell’area verde e una stanza piena di giochi.

La sala dedicata ai bimbi piena di giochi

La sala dedicata ai bimbi ricca di giochi e colori

Lo staff Eden sarà a disposizione per organizzare partite di beach volley e beach tennis e altri giochi per divertirsi all’aria aperta e sulla spiaggia situata proprio di fronte all’hotel.

Anche per le ore serali sono previsti spettacoli di cabaret e recitazione dedicati a grandi e piccoli.

Ai ragazzi “tecnologici” che proprio non riescono a separarsi dai social network neanche quando sono in vacanza il Nautilus offre una connessione wi-fi gratuita da tutta la struttura e … una vera e propria “chicca”: una sala giochi con Playstation 4! :-)

Sala giochi Nautilus

La sala giochi del Nautilus con quattro Playstation 4 a disposizione degli ospiti

Il mio consiglio è però di sfruttare la possibilità di passare il maggior numero possibile di ore all’aria aperta, meglio ancora se riuscirete a organizzarvi per fare un po’ di movimento, magari utilizzando le city bike messe a disposizione degli ospiti e percorrendo uno degli itinerari di cui ho scritto nel mio articolo dedicato al cicloturismo a Pesaro dove troverete suggerimenti e fotografie dei luoghi che potrete visitare.

… il Nautilus vi aspetta per farvi divertire e per farvi passare una vacanza all’insegna del benessere! Per maggiori informazioni potete visitare il sito ufficiale della struttura.

Altri articoli correlati che potrebbero interessarti: Vacanze green sull’Adriatico: la proposta Nautilus.

Pubblicato da Matteo Di Felice il 13 giugno 2016